Recensione Apple iPhone 13: la batteria è la chiave

Emanuele Cisotti
Emanuele Cisotti

Recensione iPhone 13

Dopo aver visto la recensione della variante Pro oggi ci concentriamo sul modello "base" del nuovo iPhone 13, il nuovo smartphone premium di Apple per il 2021.

PRO

  • Ottima autonomia
  • Sblocco facciale (3D) ottimo
  • Software impeccabile
  • Ottime fotocamere

CONTRO

  • Manca una lente zoom
  • Niente alimentatore in confezione
  • Ricarica non velocissima
  • Senza Pro Motion

Confezione

Dopo la scomparsa dell'alimentatore nella confezione dello scorso anno sarebbe stato da illusi pensare che sarebbe potuto tornare quest'anno. All'interno della sottile scatola di cartone troviamo quindi solo lo smartphone, il cavo USB-C/lightning e un paio di foglietti, fra cui quello con l'adesivo con il logo Apple.

Costruzione ed Ergonomia

Benché ci siano dei dettagli modificati nel nuovo iPhone 13 è indubbio che come concetto generale questo iPhone sia una leggera evoluzione dello scorso anno e i pochi cambiamenti sono dovuti principalmente a scelte tecnologiche: un po' più spesso per la batteria più capiente e le fotocamere in posizione diversa perché più grandi.

Ancora una volta troviamo che questo iPhone 13 abbia uno dei design più riusciti di questi anni. In più è leggero (174 grammi) e comunque sottile, con i suoi 7,7 millimetri di spessore. Il frame è in alluminio e il vetro è in tecnologia Ceramic Shield. Sul retro la finitura è ancora lucida, ma fra tutte quelle di questo tipo non è fra quelle che trattiene di più le impronte. iPhone 13 è poi ovviamente ancora resistente all'acqua e alla polvere secondo lo standard IP68.

Hardware

iPhone 13 è un vero top di gamma a tutti gli effetti. Abbiamo un processore Apple A15 Bionic, che migliora soprattutto la parte relativa all'intelligenza artificiale e il machine learning. Questo processore garantisce in ogni occasione prestazioni eccezzionali: rispetto allo scorso anno tende a trasferire un po' più di calore alla scocca durante l'utilizzo intenso, ma questo non sembra avere un'effetto marcato sull'autonomia.

La memoria interna base raddoppia e finalmente ora si parte da 128 GB, a parità di prezzo. Abbiamo poi i tagli da 256 e 512 GB, tutti ovviamente senza possibilità di espandere la memoria. La RAM si attesta sui 4 GB. Sempre presente la connettività 5G, il Wi-Fi 6 e il Bluetooth 5.0. Ancora incluso l'NFC per Apple Pay (e poche altre funzioni abilitate) e il supporto alla doppia SIM grazie alla eSIM. Incluso ancora la compatibilità con la tecnologia ultrawideband.

Ripetiamo anche qui come non fosse certo atteso il ritorno del lettore di impronte digitale su questo iPhone, almeno da parte nostra, e come il Face ID sia il miglior sblocco biometrico in circolazione. Questo ovviamente non significa che la scelta di includere un lettore di impronte digitali sarebbe stata insensata o sbagliata, anzi. Sempre buono l'audio stereo offerto dallo speaker inferiore e dalla capsula auricolare superiore.

Fotocamera

Ancora in iPhone 13 i numeri raccontano solo una piccola parte di quello che è la vera storia. Perché benché le due fotocamere rimangano a 12 megapixel, è altresì vero che le fotocamere non sono affatto le stesse. Il sensore principale è più grande e per la precisione è quello di iPhone 12 Pro Max. È poi quest'anno stabilizzato sul sensore. La fotocamera grandangolare invece non introduce particolari novità e purtroppo non ha la messa a fuoco automatica (per le macro) come il modello Pro.

Al netto di questo, proprio come tutti gli iPhone recenti anche la fotocamera di iPhone 13 rientra tranquillamente in quelle che consiglieremmo a chi cerca uno smartphone che prima di tutto possa fare ottime foto. E in questo caso iPhone riesce assolutamente a tenere alto il suo nome. E lo fa soprattutto di notte, dove al netto di qualche sporadico effetto di flare (soprattutto nei video) le foto scattate tengono testa a buona parte dei concorrenti. Peccato solo per l'assenza di un sensore per le foto in modalità zoom, che non solo moltiplicano le possiblità in certi contesti (pensate per esempio ad una vacanza in una città d'arte), ma che creerebbe anche un effetto ancora migliore nelle foto in modalità ritratto.

Bene anche la fotocamera frontale da 12 megapixel ƒ/2.2, supportata anche dal sensore ToF dello sblocco 3D. Non viene aggiornata da molto, ma nonostante questo rimane una delle migliori del mercato. Su tutte le fotocamere si può poi utilizzare la nuova funzionalità relativa ai profili colore.

Molto bene anche tutta la componente relativa ai video, registrabili sia dalla fotocamera principale, che da quella frontale, in 4K a 60fps. Sono ricchi di colori, molto definiti e molto stabili. Tocchiamo di nuovo l'argomento dei video cinematografici: l'effetto è ben fatto, sicuramente il migliore in circolazione, ma indubbiamente è ancora artificioso. Parliamo della possibilità di creare un effetto di sfocatura dello sfondo anche nei video. La vera novità è la possibilità di cambiare il punto di messa a fuoco anche dopo che è stato registrato il video.

Display

iPhone 13 non porta particolari novità nel suo display. Si tratta del solito pannello da 6,1 pollici con tecnologia OLED, risoluzione di 2532 x 1170 pixel con protezione Ceramic Shield. Abbiamo ovviamente il supporto all'HDR10 e al true tone display. La novità più grande arriva probabilmente dalla riduzione della dimensione del notch. Una novità che però nel concreto non ha portato particolari benefici. Non abbiamo per esempio lo schermo Pro Motion, che come abbiamo visto non ha in realtà portato un miglioramento apprezzabile (almeno al momento) su 13 Pro, ma che di contro ha permesso anche i migliorare il consumo energetico in certi contesti.

Software

Quando si parla del software degli iPhone andiamo spesso abbastanza spediti. Anche perché si tratta dello stesso iOS 15 identico che abbiamo visto su praticamente buona parte degli iPhone rilasciati negli scorsi anni. Trovate la recensione nell'articolo dedicato. Un sistema fluidissimo, perfettamente integrato nell'ecosistema Apple e che garantisce funzioni eccezionali come l'integrazione con iCloud e AirDrop. Ovviamente tutto sempre nell'ottica dell'integrazione fra dispositivi Apple. iOS cresce di valore in base al numero di altri dispositivi Apple che possedete.

Grazie ad iOS 15 abbiamo funzioni molto comode, come Full Immersion, per creare dei profili specifici in base al tipo di notifiche e chiamate che si vuole ricevere in certi momenti. Comoda anche la novità del riepilogo programmato in cui certe notifiche vi disturberanno solo a orari predefiniti.

Autonomia

Dopo aver conostatato con 13 Pro una autonomia eccezionale, possiamo decisamente fare lo stesso anche con questo 13 "base". La batteria da 3.240 mAh è addirittura più grande della variante Pro e grantisce un'autonomia strepitosa. Soprattutto se si valutano le dimensioni dello smartphone. Ovvero: normali. Si riesce senza problemi sempre ad arrivare a fine giornata con una buona autonomia residua. Con un utilizzo più blando non sarà difficile arrivare ai due giorni di autonomia. La ricarica non è delle più veloci: solo 20W. Punta tutto sul preservare la vita della batteria, perdendo però in velocità di ricarica. Presente ovviamente la ricarica wireless MagSafe da 15W.

Prezzo

iPhone 13 mantiene il prezzo invariato, ma raddoppia la memoria. Parliamo di 939€ per il modello da 128 GB, che diventano 1059€ e 1289€ andando a raddoppiare o quadruplicare la memoria interna. Prezzi alti, ma inferiori a molti top di gamma odierni. Se vogliamo il difetto più grande è quello di non costare troppo meno della variante Pro, che forse ha qualcosa in più da raccontare per questa generazione.

Foto

Giudizio Finale

iPhone 13

iPhone 13 è uno smartphone eccezionale, proprio come la variante Pro. Ottime foto, ottima autonomia (una rarità per gli smartphone odierni) e un software fluidissimo, sempre aggiornato e perfettamente integrato con l'ecosistema Apple. Soffre però forse della "vicinanza" di prezzo con la variante Pro. Quando si arriva attorno ai 1000€ fa davvero la differenza spendere ancora qualcosa in più per il modello con Pro Motion, realizzato in alluminio e con fotocamera zoom? Ma al netto di queste considerazioni da "economisiti" è indubbio che iPhone 13 sarà di nuovo lo smartphone più interessante per molti: completo, affidabile e adesso anche con una buona batteria.

Sommario

Confezione 5

Costruzione ed Ergonomia 9.5

Hardware 8.5

Fotocamera 8.5

Display 8.5

Software 9

Autonomia 8.5

Prezzo 6

Voto finale

iPhone 13

Pro

  • Ottima autonomia
  • Sblocco facciale (3D) ottimo
  • Software impeccabile
  • Ottime fotocamere

Contro

  • Manca una lente zoom
  • Niente alimentatore in confezione
  • Ricarica non velocissima
  • Senza Pro Motion

Emanuele Cisotti
Emanuele Cisotti Vive nel mondo della telefonia dal Nokia 3210 e nel mondo di linux da Ubuntu 5.04. Se potesse vivrebbe anche in un mondo di Lego e in uno di musica elettronica.
Apple iPhone 13

Apple iPhone 13

  • Display 6,1" 1170 x 2532 PX
  • Fotocamera 12 MPX ƒ/1.6
  • Frontale 12 MPX ƒ/2.2
  • CPU esa 3.22 GHz
  • RAM 4 GB
  • Memoria Interna 128 / 256 / 512 GB Espandibile
  • Batteria 3240 mAh
  • iOS

Commenta