iOS 16 punta sulla personalizzazione: cosa cambia nella Lockscreen e tutte le novità

iOS 16 punta sulla personalizzazione: cosa cambia nella Lockscreen e tutte le novità
Giuseppe Tripodi
Giuseppe Tripodi

Durante il keynote del WWDC 2022, Apple ha finalmente presentato iOS 16, nuova versione del sistema operativo per iPhone che porta con sé tantissime novità interessanti: i cambiamenti più importanti riguardano la modalità Full Immersion, il Centro notifiche e le app di sistema, tra cui Messaggi.

Ma vediamo quindi in dettaglio quali sono tutte le novità e cosa è cambiato.

Novità iOS 16: ecco cosa cambia

Lockscreen

Il primo annuncio relativo ad iOS 16 riguarda la lockscreen, che diventa completamente personalizzabile.

iOS 16, infatti, introduce la possibilità di modificare colori e font nella lockscreen, ma anche di aggiungere dei widget che ci forniscono informazioni al volo (batteria, meteo, appuntamenti, temperature, etc).

C'è anche la possibilità di creare più lockscreen e anche associare ad ognuna di esse una modalità Full Immersion, in modo ad esempio da attivare in maniera istantanea la modalità dedicata a lavoro.

Novità importanti anche per le notifiche, che adesso appariranno dal basso e possono integrare delle informazioni contestuali relative ad attività in corso (ad esempio un'auto Uber in arrivo).

Full Immersion (Focus)

Full Immersion è il nome della funzione introdotta lo scorso anno, che rivede ed amplia il concetto di modalità Non distrurbare, permettendo all'utente di creare tanti scenari diversi (Lavoro, Palestra...), ognuno dei quali può essere personalizzato a piacimento.

Con iOS 16, Full Immersion viene ulteriormente migliorato con i filtri, che permettono di filtrare tab di Safari e conversazioni nei Messaggi. Ad esempio, attivando la modalità Lavoro, ad esempio, possiamo nascondere automaticamente tutti i siti web e le conversazioni che non riguardano il lavoro.

Messaggi

Apple continua a scommetteere sull'app Messaggi, che diventa sempre più compelta. Con iOS 16, è possibile modificare i messaggi già inviati o annullarne l'invio, oltre che segnare come non letta una conversazione.

Inoltre, anche su Messaggi arriva l'integrazione con SharePlay, per vedere una serie TV o ascoltare musica insieme ad una persona con cui si sta chattando.

Dettatura vocale

Con iOS 16 arriva anche un nuovo sistema di dettatura vocale, completamente in locale. Con la nuova dettatura vocale, la tastiera rimane aperta ed è possibile modificare al volo quel che abbiamo dettato. Inoltre, la dettatura vocale comprende automaticamente la punteggiatura (almeno in inglese, non sappiamo se funzionerà anche in italiano).

Live Text e Loop Up

Novità interessanti anche per Live Text, la funzione lanciata l'anno scorso che permette di estrapolare del testo da qualsiasi immagine. Con iOS 16, Live Text funziona anche con i video in pausa e permette anche di convertire in altre unità di misura o tradurre automaticamente (grazie all'integrazione con l'app Traduttore).

Oltre a Live Text arriva anche una nuova funzione chiamata Look Up, che permette di ritagliare automaticamente il soggetto di una foto e condividerlo nelle app, semplicemente tenendo premuto e trascinando.

Wallet e PayLater

Anche l'app Wallet è stata rinnovata, con novità che riugardano l'integrazione dei documenti d'identità e che probabilmente rimarranno a lungo un'esclusiva degli USA. Inoltre, con iOS 16 Wallet integrerà anche il tracking degli ordini.

Dal palco del WWDC si è parlato anche di Tap to Pay, ossia la funzione per ricevere denaro usando iPhone come se fosse un POS, e soprattutto di PayLater.

PayLater è una nuova funzione di Apple Pay, che permette all'utente di suddividere il pagamento in 4 rate, senza interessi. Sarà disponibile in tutti i paesi in cui è disponibile Apple Pay.

Mappe

Con iOS 16 continua la sfida di Apple a Google Maps: su Mappe arriva la possibilità di aggiungere fermate in mezzo al tragitto (anche tramite Siri). Inoltre, ci saranno nuove API per gli sviluppatori per mostrare punti d'interesse sulle mappe e la possibilità di pagare i trasporti con Apple Pay.

In famiglia

Tante nuove funzioni per In famiglia, il sistema di condivisione per la famiglia di Apple. C'è un nuovo sistema di configurazione per il Parental control (che tra le altre cose permette di comunicare direttamente tramite Messaggi, ad esempio per chiedere o concedere maggior tempo con un gioco).

Inoltre, con iOS 16 arriva anche iCloud Share Photo Library, ossia la possibilità di avere una libreria fotografica condivisa con i propri membri della famiglia, anche automaticamente (ad esempio scegliendo di condividere automaticamente tutte le foto che includono un membro della famiglia).

Safety Check

Safety Check è una nuova funzione pensata nell'ottica della privacy, soprattutto per chi si trova in relazioni tossiche: permette in pochi clic di bloccare la condivisione della posizione e revocare tutti gli accessi alle app al proprio partner.

Novità CarPlay

CarPlay ha ricevuto un corsposo aggiornamento che, tra le altre cose, porta una nuova interfaccia che finalmente occupa tutto il display dell'auto (e non solo una sezione). Per maggiori informazioni vi rimandiamo al nostro articolo dedicato.

Quick Note, Audio spaziale e tutto il resto

Con iOS 16 arrivano tante altre piccole novità: c'è Quick Note, ossia la scorciatoia che permette di mostrare rapidamente le note, un sistema di personalizzazione per l'audio spaziale grazie alla TrueDepth Camera, novità per HomeKit (grazie anche a Matter) e per CarPlay.

Le prime beta di iOS 16 saranno disponibili da luglio, mentre la versione definitiva del sistema operativo verrà rilasciata a settembre. iOS 16 sarà compatibile con tutti gli iPhone da iPhone 8 in su.

Per maggiori dettagli sulla disponibilità e l'elenco completo dei modelli compatibili vi rimandiamo al nostro articolo dedicato.

Segui l'argomento

Tutti gli articoli sull'argomento

Mostra i commenti