iFixit smonta Apple Watch Series 7, con l'aiuto di ex ingegneri Apple

iFixit smonta Apple Watch Series 7, con l'aiuto di ex ingegneri Apple
Vito Laminafra
Vito Laminafra

Nonostante sia stato presentato a settembre assieme ad iPhone 13, l'ultimo Apple Watch Series 7 è arrivato sul mercato solamente di recente: iFixit dunque non ha perso tempo e ha smontato completamente il dispositivo, con l'improbabile aiuto di ex ingegneri della casa di Cupertino.

In particolare, il teardown è stato condotto in collaborazione con Instrumental, azienda formata appunto da ex ingegneri di Apple (molti dei quali hanno lavorato in prima persona proprio al wearable dell'azienda). Come sempre si parte dal display: questo ha bisogno di calore, almeno 80°, che vada a sciogliere la colla. Fatto ciò, lo schermo viene via facendo leva sui bordi, e salta subito all'occhio la batteria.

Questa risulta maggiore in capacità rispetto al modello precedente: in particolare, per la variante da 41mm si parla di 1,094Wh (incremento del 6,8%) mentre per quella da 45mm si parla di 1,189 Wh (incremento del 1,6%). Manca poi la porta di diagnostica utilizzata durante l'assistenza tecnica, dato che ora Apple utilizza una tecnologia wireless a 60.5GHz.

Ovviamente è necessario concentrarsi sul nuovo display di Apple Watch: questo risulta stranamente "meno complesso" rispetto al passato poiché Apple ora utilizza un pannello OLED con sensore touch integrato per ridurre lo spessore. Secondo l'ingegnere, il motivo del ritardo di Apple Watch sta proprio nella produzione del display, sicuramente più complessa rispetto al passato.

Vi lasciamo dunque al video di iFixit, che contiene altre interessanti informazioni circa la produzione vera e propria del device.

Via: 9to5Mac

Commenta