ESIM: cos'è e come si attiva in Italia

Si sente sempre più parlare di eSIM anche nel nostro paese e vale quindi la pena studiare insieme cosa significa per noi consumatori, cos'è una eSIM, come si attiva e se conviene averne una.

Very Mobile

Cos'è la eSIM

La eSIM si può chiamare anche "SIM virtuale", perché la scheda SIM viene sostituita da un servizio virtuale. In poche parole non dovrete più possedere fisicamente una tesserina (SIM, nanoSIM o microSIM) per possedere anche il numero di telefono, ma questo diventa attivato virtualmente sul proprio smartphone in pochi passaggi. Parlaremo dei vantaggi di avere una eSIM nel prossimo capitolo, ma è intanto importante capire bene cosa è una eSIM. La smaterializzazione della scheda SIM permette all'utente infatti di attivare il numero più rapidamente e avere un servizio simile (almeno nel concetto) a quello della linea casalinga dove possedete già la linea e il dispositivo per fare le telefonate e l'assegnazione del numero di telefono diventa solo una questione di servizio.

Così funziona la eSIM (o SIM virtuale).

Vantaggi della eSIM

I vantaggi della eSIM sono molteplici: il primo e più evidente è l'impossibilità di perdere la scheda SIM. In questo modo non dovrete più preoccuparvi di perdere o magari rompere per errore la piccola SIM nel vostro smartphone: un componente in meno è sempre una buona notizia. In più i produttori potranno realizzare smartphone con batterie più capienti o usare lo spazio della SIM (che nel disegno di uno smartphone non è poco) per altre tecnologie.

Non ci sarà poi più bisogno di acquisatre fisicamente una nuova tessera per la portabilità e potrete quindi abilitare il tutto virtualmente sul vostro smartphone, trasferendo più rapidamente il numero di telefono da un operatore all'altro. Infine in futuro potreste non dovervi più recare fisicamente in negozio, qualora venissero messi in piedi dei sistemi di verifica digitali della persona.

eSIM in Italia

In Italia tutti gli operatori si stanno attivando per poter garantire il servizio eSIM. Scopriamo quali sono al lavoro.

TIM

TIM è il primo operatore a offrire un servizio di eSIM in Italia per gli smartphone. L'attivazione avviene sempre in negozio e viene fornito un piccolo cartonico su cui è presente un codice QRcode che vi permetterà di attivare rapidamente il proprio numero di telefono. L'attivazione è rapida ed è possibile attivare qualsiasi offerta sulla propria eSIM.

Vodafone

Vodafone è stato il primo operatore in Italia a offrire in assoluto un servizio eSIM. Al momento della scrittura di questa pagina Vodafone però offre questo servizio solo per gli Apple Watch con supporto alla connettività Cellular.

WindTre

WindTre dopo un periodo iniziale di sperimentazione ha lanciato sul mercato le sue eSIM. Queste eSIM possono essere acquistate nei negozi WindTre e hanno un costo di 10€ per un nuovo numero e 15€ per una sostituzione. Rispetto alle soluzioni della concorrenza però hanno un difetto: ad ogni disattivazione e riattivazione sarà necessario andare in negozio e sostituire il QRcode al costo di 15€, visto che il codice è utilizzabile una sola volta.

Iliad / Ho. Mobile

Non ci sono al momento informazioni per quanto riguarda le eSIM con Iliad e Ho. Mobile. Free Mobile, ovvero Iliad francese dovrebbe lanciare le eSIM a breve. L'azienda lo ha confermato anche di recente. Entro il 2021 Iliad lancerà le SIM virtuali.

Very Mobile

Very Mobile è ufficialmente il primo operatore virtuale a offrire la eSIM in Italia. È possibile ordinarla sul suo sito web.

Cosa si attiva la eSIM

Il processo di attivazione è abbastanza semplice per tutti gli smartphone e solitamente si tratta solo di puntare la fotocamera verso il codice QR per attivare il tutto. Ma scopriamo passo per passo il funzionamento per i vari smartphone.

Quali smartphone sono compatibli

Quali smartwatch sono compatibli

Gli ultimi articoli