Smartphone batte Reflex: entro 2 anni farà foto migliori

Secondo Sony, entro il 2024 ci sarà il sorpasso per la qualità d'immagine degli smartphone
Smartphone batte Reflex: entro 2 anni farà foto migliori
Vezio Ceniccola
Vezio Ceniccola

La qualità delle foto da smartphone è destinata a diventare sempre più alta. Talmente alta, che già dal 2024 potrebbe esserci il sorpasso sulle reflex a obiettivo singolo (SLR). Non è una nostra supposizione, ma una parafrasi dell'ultima dichiarazione di Terushi Shimizu, presidente e CEO di Sony Semiconductor Solutions (SSS), che durante un brefieng aziendale ha parlato del futuro dei sensori d'immagine per smartphone e di qualità fotografica su mobile.

Secondo Shimizu, da qui a due anni ci sarà un netto incremento sia per quanto riguarda la dimensione dei sensori d'immagine su smartphone che per l'utilizzo dell'intelligenza artificiale, che è il vero punto di forza dei chip mobile. Grazie alla combinazione di hardware e software, gli smartphone saranno in grado di offrire una qualità fotografica migliore di quella della maggior parte delle reflex digitali ad ottica intercambiabile disponibili al momento, destinate a rappresentare un mercato sempre più di nicchia nel futuro prossimo.

Ci aspettiamo che foto [da smartphone] superaranno la qualità d'immagine delle fotocamere reflex a obiettivo singolo entro i prossimi anni.

da Terushi Shimizu, CEO di Sony Semiconductor Solutions (SSS)

Sony sembra in pole position per approfittare di questo mercato: da anni è uno dei maggiori produttori di sensori d'immagine per smartphone e vuole incrementare ancora le sue quote nei prossimi anni. Lo stesso Shimizu ha citato alcune novità molto interessanti che potrebbero arrivare in futuro, come il supporto alla sfocatura per i video a risoluzione 8K e maggiori capacità di ingrandimento senza perdita di qualità.

Sarà questa la pietra tombale per le macchine fotografiche tradizionale? Probabilmente no, almeno non per tutte le fotocamere, visto che la qualità dei sensori d'immagine da smartphone crescerà in parallelo con quella delle mirrorless. Per le reflex, invece, si prevedono tempi duri, perché è un formato che sta ricevendo sempre meno attenzioni rispetto a qualche anno fa.

In ogni caso, continueremo a mettere alla prova la qualità fotografica sia degli smartphone che delle fotocamere con le nostre recensioni e con i consueti confronti fotografici. Il 2024 non è lontano e non vediamo l'ora di vedere se davvero ci sarà il "sorpasso" tra smartphone e reflex a livello di qualità.

Fonte: Nikkei
Mostra i commenti