Indovinate qual è lo sblocco biometrico più usato!

Indovinate qual è lo sblocco biometrico più usato!
Vincenzo Ronca
Vincenzo Ronca

Da diversi anni ormai siamo abituati a metodi di sblocco basati sul riconoscimento di parametri biometrici nel mondo smartphone, sia che si parli di Android che di iOS. Strategy Analytics ha realizzato un interessante report che indica le preferenze di utilizzo di tali metodi.

Iscriviti al Gruppo Facebook

Il grafico che trovate in fondo a questo articolo parla chiaro: ad oggi il metodo di sblocco biometrico più usato è quello basato sul riconoscimento facciale. Segue quello basato sul riconoscimento dell'impronta digitale e poi quello basato sul riconoscimento vocale. Il grafico mostra anche le proiezioni nei prossimi anni, con il riconoscimento facciale che dovrebbe incrementare il suo vantaggio rispetto agli altri.

È importante sottolineare che le statistiche raggruppano insieme lo sblocco facciale 3D con quello 2D, il quale risulta meno sicuro ma più adatto all'implementazione con il supporto dell'intelligenza artificiale. Attualmente lo sblocco tramite riconoscimento dell'impronta risulta il più avanzato, e tale sensore viene integrato sotto al display sui dispositivi di fascia più alta mentre viene integrato lateralmente sulle altre tipologie di smartphone.

Per maggiori dettagli sul report di Strategy Analytics vi rimandiamo al loro sito ufficiale.

Mostra i commenti