Gli iPhone 14 potrebbero avere un chip vecchio, con un nome nuovo

Gli iPhone 14 potrebbero avere un chip vecchio, con un nome nuovo
Alessandro Nodari
Alessandro Nodari

Una decina di giorni fa vi avevamo anticipato come secondo il noto analista Ming-Chi Kuo Apple potrebbe mettere nei nuovi iPhone 14 e iPhone 14 Max lo stesso chip A15 degli attuali iPhone 13

Questa sembrava una mossa piuttosto difficile da digerire per i nuovi acquirenti, quindi secondo il sito iDropNews la società della mela morsicata sta pensando di rinominare il "vecchio" A15 in A16 e di conseguenza il nuovo A16 in A16 Pro, che potrà essere inserito, senza timore di essere smentita, nei nuovi iPhone 14 Pro e Pro Max.

La trovata potrebbe prima di tutto consentire ad Apple di risparmiare sul prezzo degli iPhone 14 lisci, visto che la carenza di chip sta influenzando la produzione dei nuovi processori M2 e A16, e la società di Cupertino darebbe priorità ai primi, e in secondo luogo permetterebbe di evitare ritardi nelle consegne.

Secondo alcune voci, gli iPhone 14 e 14 Max costererebbero, negli Stati Uniti, 799 e 899 dollari rispettivamente, mentre i due Pro dovrebbero costare almeno 200 dollari in più, portando al contempo un chip migliore, una fotocamera LiDAR, un teleobiettivo, un corpo in acciaio invece che in alluminio e un design senza notch. Non sembra un cattivo affare, il problema resta sempre l'iPhone 14. Pur cambiando il nome del processore in A16, al momento sembra veramente difficile da prendere in considerazione.

Fonte: iDROPNEWS
Mostra i commenti