Recensione SoundPeats T2: Prezzo, Foto e Video

Un altro buon paio di auricolari con ANC che costano meno di 50€
Giuseppe Tripodi
Giuseppe Tripodi

Se bazzicate Amazon, probabilmente vi sarà capitato di vedere in promozione i prodotti di SoundPeats: si tratta di un'azienda relativamente nuova, che produce principalmente auricolari dal prezzo contenuto.

Col tempo, SoundPeats si è ritagliata una fetta importante di affezionati, che su reddit e nelle recensioni Amazon consiglia gli auricolari dell'azienda come un'ottima alternativa per rapporto qualità/prezzo. Per questo, ho deciso di provarne un paio e nelle ultime settimane ho usato i SoundPeats T2 per vedere se rispondono alle aspettative. 

PRO

  • Buona qualità audio per il prezzo
  • Ottima autonomia
  • ANC e modalità trasparenza
  • Prezzo basso

CONTRO

  • Occasionali (ma fastidiosi) problemi di ricarica (?)
  • Nessuna companion app
  • Niente Play/Pausa automatico

La confezione di vendita non riserva sorprese: all'interno troviamo la solita dotazione standard, ossia un cavetto USB/USB-C per la ricarica e due coppie di gommini aggiuntivi (che si sommano a quelli applicati di default).

Sia auricolari che case sono realizzati in plastica, con qualità costruttiva tutto sommato buona: sembrano abbastanza solidi, anche se certamente non brillano per materiali o design.

Gli auricolari sono un po' cicciotti e sicuramente non piaceranno a chi non ama gli in-ear. Sono ingombranti, il che è un bene in termini di isolamento acustico, ma ovviamente non aiuta in termini di comfort.

Stanno abbastanza saldi alle orecchie e, considerando anche la certificazione IPX5 che garantisce la resistenza agli schizzi, dovrebbero andar bene per allenamenti non troppo intensi. Il case è abbastanza compatto e starà comodamente in qualsiasi tasca.

La qualità sonora è uno degli aspetti che convince di più degli auricolari: i driver da 12 mm fanno un buon lavoro e, considerando la fascia di prezzo, offrono un suono abbastanza ricco, con un sounstage decente.

Come accade spesso per gli auricolari economici, l'audio è un po' orientato verso i bassi, rotondi e piacevoli. Nel complesso è un po' un peccato per chi cerca un profilo più neutro, perché anche medi e alti non sono male, ma i bassi preponderanti "appesantiscono" un po' gli ascolti.

Purtroppo non è possibile regolare l'equalizzazione, poiché non c'è nessuna companion app dedicata (l'app SoundPeats che trovate su Android e iOS non supporta questo modello).

Ci sono ANC e modalità trasparenza, che funzionano sufficientemente bene considerando il prezzo. Non aspettatevi una cancellazione del rumore da top di gamma ma, complice anche la forma che favorise l'isolamento acustico, i SoundPeats T2 fanno un buon lavoro e riducono sensibilmente i rumori molesti. Purtroppo, sia ANC che modaltià trasparenza risentono molto del vento: se c'è abbastanza vento contro, sentirete sempre un fruscio (e in tal caso, meglio attivare la modalità Normale)

I comandi sono touch e hanno un po' di alti e bassi: in movimento non è sempre immediato impartire correttamente un doppio tocco. Tuttavia, i controlli disponibili sono molto completi (e sensati), li riassumo di seguito:

Auricolare SX:

  • Tap: Volume -
  • Doppio tap: Play/Pausa
  • Triplo tap: Assistente vocale
  • Tap prolungato: ANC/Normale/Trasparenza

Auricolare DX:

  • Tap: Volume +
  • Doppio tap: Play/Pausa
  • Triplo tap: Assistente vocale
  • Tap prolungato: Traccia successiva

Il Bluetooth è in versione 5.1 e la connessione con lo smartphone è sempre stata immediata.

I microfoni sono sufficienti ma sicuramente non eccellenti: vanno bene per una conversazione in casa, in relativo silenzio, ma soffrono molto in caso di rumori importanti nei dintorni.

L'autonomia è eccellente: 8 ore con una singola ricarica con ANC attivo, o fino a 10 ore senza ANC. Il case fornisce due ricariche complete, per un totale di 30 ore complessive.

Purtroppo in termini di batteria (credo...?) devo segnalare uno spiacevole problema che mi è capitato: proprio mentre scrivevo la recensione, l'auricolare destro ha improvvisamente smesso di funzionare. Non si accendeva il LED e non sembrava neanche entrare in carica. Facendo una veloce ricerca su Google ho scoperto che è un problema relativamente comune, forse legato ad alcuni lotti difettosi.

Scandagliando il web, più di un utente suggeriva che potesse trattarsi di un problema di gestione della carica e che la soluzione era semplicemente lasciare per molto tempo l'auricolare incriminato nel case (carico), in modo che, una volta esaurita completamente la batteria, si ricaricasse completamente.

Ho provato ed effettivamente ha funzionato: dopo un giorno, l'auricolare destro ha ripreso a funzionare. Ora, è chiaro che problemi simili possano presentarsi con qualsiasi cuffietta (o prodotto, in generale) e sono sicuro che modelli che a me non hanno mai dato alcun problema, per altri utenti siano stati un incubo di usabilità: tuttavia, proprio perché il problema mi è sembrato relativamente comune online, non ho potuto fare a meno di abbassare sensibilmente il voto della recensione, che altrimenti sarebbe stato sicuramente più lusinghiero.

I SoudPeats T2 costano 48€ su Amazon: escludendo il problema appena citato, il prezzo è onesto considerando qualità sonora e prestazioni dell'ANC, anche se c'è da dire che soffre molto il peso della concorrenza di altri modelli nella stessa fascia di prezzo (come i 1MORE PistonBuds Pro) o con prezzo leggermente più alto (come i Soundcore Life P3).

Giudizio Finale

SoundPeats T2

I SoundPeats T2 sono un buon modello di auricolari true wireless per il costo: hanno un suono corposo con buoni bassi, ottima autonomia, ANC e microfoni interessanti. Peccato per l'assenza di una companion app, del Play/Pausa automatico e soprattutto degli occasionali problemi di carica, che fanno sentire il peso della concorrenza, ormai molto agguerrita in questa fascia di prezzo.

Voto finale

SoundPeats T2

Pro

  • Buona qualità audio per il prezzo
  • Ottima autonomia
  • ANC e modalità trasparenza
  • Prezzo basso

Contro

  • Occasionali (ma fastidiosi) problemi di ricarica (?)
  • Nessuna companion app
  • Niente Play/Pausa automatico

Giuseppe Tripodi
Giuseppe Tripodi Faccio cose, vedo gente, ascolto musica, clicco tasti, leggo libri, scrivo articoli.
Mostra i commenti