Samsung Gear S2, la recensione (foto e video)

Emanuele Cisotti
Emanuele Cisotti

Un anno fa Samsung lanciava nel nostro paese uno smartwatch estremamente particolare: Gear S. L'idea era quella di avere un grosso smartwatch al polso che potesse, all'occasione anche sostituire integralmente lo smartphone. Il nuovo S2 di Samsung abbandona questa filosofia, ma allo stesso tempo ne abbraccia un'altra: essere elegante e funzionale allo stesso tempo.

PRO

  • Compatto e leggero
  • Due giorni di autonomia
  • Bel display
  • Comoda interfaccia

CONTRO

  • S Voice non è Google Now
  • Le app da installare non sono moltissime
  • Non supporta più le chiamate standalone
  • Non c'è un modo per selezionare le app dalla ghiera

Confezione

Nella confezione di Gear S2 da noi provato è presente la base di ricarica wireless, un alimentatore da parete con cavo microUSB (per collegare la base) e un secondo cinturino misura S. Abbiamo apprezzato questa scelta, in quanto permette a Samsung di coprire qualsiasi dimensione del polso includendo un secondo cinturino più piccolo in confezione.

Costruzione e vestibilità

Gear S2 è molto compatto (spesso 11 millimetri) e molto leggero (47 grammi). È uno di quegli smartwatch che potrebbe anche sembrare un vero orologio analogico (se non quando il display è spento) per il suo design. È molto comodo al polso e la sua forma stondata fa sì che non si impigli con i vestiti più lunghi. La cassa è realizzata in alluminio, mentre il cinturino è in silicone abbastanza rigido. La versione Classic ha invece il cinturino in pelle. Molto ben costruita la ghiera circolare girevole, sempre in metallo.

Il dispositivo è resistente all'acqua secondo gli standard IP68.

Hardware

Il processore di questo smartwatch è un Exynos 3250, supportato da 512 MB di RAM e 4 GB di memoria interna. Sappiamo poi avere il supporto al Bluetooth 4.1 low energy, al Wi-Fi e all'NFC. È presente un microfono, ma non uno speaker e ha una buona vibrazione che si fa sentire in ogni occasione. Sulla parte posteriore è presente un lettore di battito cardiaco che si attiva automaticamente e permette di comprendere in automatico all'orologio se stiamo svolgendo o meno dell'attività fisica.

SCHEDA: Samsung Gear S2

Display

Il display è da 1,2 pollici ed è in tecnologia SuperAMOLED a risoluzione di 360 x 360 pixel. La visibilità è molto buona e benché la luminosità sia molto buona anche al di sotto del minimo, non c'è la luminosità automatica. Il display può anche essere reso sempre visibile (in bianco è nero), ma l'attivazione con il movimento del polso è così precisa che non ne abbiamo sentito la necessità.

Software

All'interno di questo dispositivo troviamo Tizen, l'OS linux proprietario di Samsung e un'interfaccia che mette al centro il quadrante (personalizzabile tenendo premuto sullo schermo), a destra i widget (per l'accesso rapido a varie funzioni) e a destra le notifiche. È possibile interagire con le notifiche nei limiti offerti dallo smartphone Android a cui lo abbiamo connesso (i requisiti sono Android 4.4 e 1,5 GB di RAM). Nella maggior parte dei casi è possibile rispondere a vari tipi di messaggistica, a voce, con dei messaggi predefiniti o anche utilizzando una piccola tastiera T9. È ovviamente molto scomoda, ma dobbiamo ammettere che in molte occasioni si è rivelata molto utile.

La ricerca vocale è presente grazie a S Voice e le ricerche su internet sono affidate a Yahoo, ma non c'è un browser (per fortuna). È possibile controllare la musica, trasferire alcune foto sull'orologio, controllare il fitness con S Health, utilizzare le mappe di Here e rispondere ad una telefonata (sul telefono). Altre app e altri quadranti sono disponibili sull'app Samsung Gear, anche se non in numero particolarmente ampio. Nel complesso il sistema è molto fluido e molto semplice da navigare con la corona. L'unica cosa che manca sarebbe una qualche di interazione fisica per avviare le app selezionate con la ghiera.

Autonomia

La batteria da 250 mAh con la configurazione da noi utilizzata riesce a realizzare due giorni di autonomia piena.

Prezzo

Samsung Gear S2 viene venduto ufficialmente in Italia a 349€. Ci vogliono 30€ in più per la versione classic.

Acquisto

È possibile acquistare Samsung Gear S2 a 333€ su ePRICE.it.

[eprice url="http://www.eprice.it/smartwatch-SAMSUNG/d-8068256"]

Foto

Giudizio Finale

Samsung Gear S2

Samsung Gear S2 è stata una sorpresa positiva. Non avrà Google Now, ma la gestione delle notifiche è completa e l'interfaccia di utilizzo vi farà dimenticare rapidamente Android Wear. Buona la compatibilità e discreta anche l'autonomia. Parco app, per quello che vale, non ampissimo.

Sommario

Confezione 8

Costruzione e vestibilità 8.5

Hardware 8

Display 8

Software 8

Autonomia 7.5

Voto finale

Samsung Gear S2

Pro

  • Compatto e leggero
  • Due giorni di autonomia
  • Bel display
  • Comoda interfaccia

Contro

  • S Voice non è Google Now
  • Le app da installare non sono moltissime
  • Non supporta più le chiamate standalone
  • Non c'è un modo per selezionare le app dalla ghiera

Emanuele Cisotti
Emanuele Cisotti Vive nel mondo della telefonia dal Nokia 3210 e nel mondo di linux da Ubuntu 5.04. Se potesse vivrebbe anche in un mondo di Lego e in uno di musica elettronica.

Commenta