6.7

Recensione Realme Watch: un sogno infranto (foto e video)

Emanuele Cisotti




Recensione Realme Watch

Dopo aver portato sul mercato un gran numero di smartphone ora Realme si lancia anche nel mondo dei prodotti connessi e lo fa partendo dai wearable. Fra questi noi iniziamo parlando dello smartwatch Realme Watch.

MIGLIORI SMARTWATCH

7.0

Confezione

La confezione è quella classica per praticamente qualsiasi orologio smart. Abbiamo l’orologio con il suo cinturino in silicone già montato e l’alimentatore magnetico (con i pin metallici) per la ricarica, collegato ad un cavo con connettore USB.

8.0

Costruzione e ergonomia

Realme Watch è un orologio molto leggero visto che pesa solo 31 grammi. Al polso non si sente e considerando la sua leggerezza è comprensibile anche il fatto che sia realizzato con materiali plastici. Sul lato destro troviamo l’unico pulsante fisico e le sue forme stondate lo rendono comodo anche indossato assieme a dai vestiti con le maniche lunghe. Considerando il prezzo a cui viene venduto era difficile aspettarsi altro, anche considerando il suo essere impermeabile secondo lo standard IP68.

7.5

Hardware

Come molti di questi orologi economici anche Realme Watch è dotato di un hardware abbastanza semplice. Abbiamo il Bluetooth 5.0 e altri componenti necessari al suo funzionamento delle cui specifiche non siamo a conoscenza. Non è dotato di NFC, Wi-Fi o microfono. Tutto assolutamente perdonabile in questa fascia di prezzo, così come anche l’assenza di GPS. Sotto la scocca troviamo anche un buon lettore di battito cardiaco, che ha misurato sempre il battito in modo preciso e ha percepito abbastanza rapidamente i cambi di ritmo. Può anche misurare l’ossigenazione del sangue.

7.5

Display

Lo schermo di questo smartwatch è un 1,4 pollici con risoluzione 320 x 320. Nonostante risulti ben visibile in praticamente ogni occasione è comunque “solo” un display LCD. Non c’è alcuna modalità di always-on e quindi bisognerà sempre ruotare il polso per poter leggere l’orario aggiornato. Anche la luminosità si regola solo manualmente.

5.5

Software

Come prevedibile Realme Watch è dotato di un suo software proprietario. Purtroppo ad oggi è difficile promuovere il sistema di questo Watch che sembra ancora essere in una fase di incompletezza e dove i bug non sono una rarità. Andiamo con ordine. L’orologio permette di avviare sessioni sportive di ben 14 sport diversi e durante l’attività fisica viene anche mostrata in modo abbastanza chiaro la zona cardiaca. Per gli sport all’aperto è poi rilevata correttamente la traccia del percorso, grazie al GPS dello smartphone (che quindi dovrete avere con voi). Sempre dall’orologio potrete poi rivedere le sessioni di attività fisica, ma al massimo della settimana in corso (non potrete vedere quelle di domenica quindi, se è lunedì). Potrete poi fare un rilevamento manuale del battito cardiaco, che comunque a campione misura durante tutto il giorno, e dell’ossigenazione del sangue. L’orologio traccia anche il sonno, ma non vi darà più di qualche indicazioni sulle fasce di sonno. Non è però precisissimo ha segnato anche fino a 10 minuti di sonno in più quando in realtà ci eravamo già alzati. Infine troviamo anche il controllo musicale per la musica nello smartphone, il tasto per attivare lo scatto da remoto della fotocamera, le sveglie, il cronometro, il meteo e un’app di respirazione. Tutto il sistema al momento è solo in lingua inglese.

Segnaliamo però come il sistema sia al momento tutt’altro che perfetto. Fra i difetti segnaliamo per esempio come attivare le notifiche non impedisca allo smartwatch di vibrare per le notifiche di inattività, che magari avete attivato dalle 8 di mattina, anche quando magari nel weekend vorreste dormire un po’ di più. Le notifiche poi funzionano bene e arrivano puntualmente al polso, ma dopo essere state visualizzate per un istante sullo schermo potrete rivedere dal menù che si apre della schermata principale solo l’ultima. Non potrete poi interagirci in alcun modo. Infine il tracciamento dei passi sembra essere un po’ “addormentato” quando non si esegue un’attività fisica e tende a trascurare camminate brevi, come qualche passo per andare in bagno.

Anche l’applicazione per smartphone sembra ancora migliorabile. Al momento non si riesce a scaricarla dal Play Store e abbiamo dovuto rimediare un apk. L’app è simile a tante che abbiamo visto per gestire wearable e all’apertura mostra un riepilogo dell’attività del giorno. Peccato che il dettaglio della singola attività fisica non fornisca poi molti dati. Dalle impostazioni potrete poi gestire tutte le varie opzioni dell’orologio, fra cui scegliere quali app debbano inviare o meno notifiche all’orologio.

7.5

Autonomia

Buona l’autonomia di questo orologio che si aggira attorno alla settimana completa di utilizzo, buono per un prodotto simile e allineato ad altre soluzioni sul mercato con un display simile a questo.

8.0

Prezzo

Sicuramente il punto più forte di questo prodotto è il suo prezzo. Realme Watch è disponibile all’acquisto sul sito ufficiale a 54,99€. Un prezzo molto contenuto e fra i più bassi in assoluto per uno smartwatch.

Foto

Giudizio Finale

Realme Watch

6.7

Realme Watch

Realme Watch ha le potenzialità per diventare uno dei migliori smartwatch economici sul mercato, visto che display, qualità costruttiva e hardware sono più che buoni per il suo prezzo. Il software purtroppo ne castra però queste potenzialità, facendolo diventare un prodotto da tenere d'occhio, ma che al momento non possiamo consigliarvi.

di Emanuele Cisotti
Pro
  • Economico
  • Compatto e leggero
  • Buon sensore di battito cardiaco
  • Software chiaro e fluido
Contro
  • Molti bug
  • Solo in inglese
  • Sottostima i passi giornalieri
  • Non mostra molti dati di fitness
  • Okazuma

    Non mi aspettavo molto da un accessorio che costa 54 euro e vuole fare anche il caffè.

  • Tiwi

    una cinesata, punto

  • bill bell

    Su quella fascia un bel Honor 5 band e passa la paura.

  • Magnitudine

    Dormire nel weekend, questo è il problema ! 😂