7.7

Oppo Enco W31: gli ennesimi auricolari di fascia media

Giuseppe Tripodi




Recensione Oppo Enco W31

Recensione Oppo Enco W31 – Lo ammetto: ricordo con nostalgia i tempi in cui gli auricolari true wireless erano la novità del momento, i giorni in cui gli AirPods erano ancora l’unico benchmark di riferimento. Per noi era tutto più semplice, c’erano pochi modelli in giro ed era facile capire cosa valesse la pena comprare e cosa no.

LEGGI ANCHE: Migliori auricolari wireless

Questi Oppo Enco W31, ad esempio: sono ottimi sotto tanti punti di vista, costano abbastanza ma non troppo (99€). Ma sono davvero la scelta giusta? O forse sarebbe meglio spendere (molto) di meno o (poco) di più? Scopritelo continuando a leggere!

Confezione

All’interno della confezione di vendita, oltre la custodia di ricarica e gli auricolari, troviamo un cavetto con conntettore USB-C piuttosto corto e due paia di gommini aggiuntivi in un sacchettino di plastica. Si poteva fare di più, ma d’altra parte questa è la dotazione standard della fascia media.

Costruzione e comodità

Il case di ricarica, bianco e ciroclare, denota subito una certa attenzione al design: la custodia è ben realizzata, anche se un po’ plasticosa rispetto agli auricolari, che risultano subito decisamente più solidi.

D’altra parte il case è compatto e sottile: è solo leggermente più ingombrante di quello degli AirPods Pro e sta comodamente in qualsiasi tasca.

Sul retro della custodia troviamo l’ingresso USB-C per la ricarica e, una volta aperto il coperchio, sotto l’alloggiamento degli auricolari abbiamo un LED che ci indica la carica residua e un pulsante per forzare l’accoppiamento Bluetooth.

Una piccola nota: dato che il coperchio è piuttosto sottile e non ci sono molti punti di appiglio, trovo che aprire il case sia un’operazione leggermene più macchinosa di quando dovrebbe essere. Intendiamoci, basta inserire un dito e sollevare dalla fessura frontale, ma la forma schiacciata rende il tutto meno immediato di com’è sulla maggior parte dei modelli della concorrenza. In ogni caso, si tratta davvero di una piccolezza di poco conto.

Le cuffiette, dicevamo, si presentano meglio rispetto al case: la placcatura lucida dà loro un tocco premium, in pieno stile AirPods. Inoltre, la forma è davvero ergonomica e le rende uno dei modelli di auricolari true wireless più comodi che mi sia mai capitato di provare. Potete indossarle per ore senza provare molto fastidio.

Non manca la resistenza ad acqua e polvere: le Oppo Enco W31 hanno certificazione IP54, che garantisce la protezione ad infiltrazioni di polvere e liquidi.

Funzioni e qualità audio

Partiamo come sempre parlando di qualità sonora: i driver da 7 mm offrono una buona resa delle varie frequenze , con un suono decisamente limpido. Oppo include due profili sonori, chiamati Balanced Mode e Bass Mode: per passare dall’uno all’altro basta un doppio tocco sull’auricolare sinistra. Il primo dei due profili offre un suono decisamente piatto, con grande equilibrio tra tutte le frequnze: sarà certamente apprezzato da chi gradisce i profili flat, che non enfatizzano nulla in particolare, ma probabilmente risulterà un po’ noiso per chi è abituato ad un suono più corposo e dinamico. La situazione migliora un po’ con la Bass Mode, che però non rivoluziona nulla: i bassi sono leggermente più enfatizzati, ma il suono manca un po’ di mordente, specialmente se confrontato con quello di altri modelli nella stessa fascia di prezzo.  Inoltre, il volume è leggermente basso e spesso ho ascoltato musica con un livello di volume intorno al 70% (con la maggior parte degli altri auricolari, raramente supero il 40%).

Sono dettagli, che si notano solo avendo a portata di mano altre cuffie con cui confrontare il suono di queste Enco W31, ma sono dettagli che è comunque doveroso riportare.

Gli auricolari true wireless di Oppo sono dotati di sensori di prossimità, che rilevano quando le cuffie vengono rimosse dalle orecchie: questo permette di mettere automaticamente in pausa la musica quando rimuovete un auricolare, e farla ripartire automaticamente quando entrambe le cuffiette sono di nuovo al loro posto.

Il sistema di controllo ricorda molto quello degli AirPods base: è possibile interagire con le cuffiette con un doppio o triplo tocco, attivando questi comandi:

  • Doppio tocco (SX): cambia modalità (Balanced Mode o Bass Mode)
  • Doppio tocco (DX): riproduce traccia successiva
  • Triplo tocco (SX o DX): richiama l’assistente vocale

Purtroppo i comandi non sono personalizzabili e non è possibile mandare in Play/Pausa con i tocchi, il che è un po’ assurdo. Certo, per stoppare la musica è sufficiente rimuovere un auricolare, ma avrei certamente preferito avere sempre la possibilità di mettere in pausa e far ripartire la musica con un doppio tap. Sarebbe stato sicuramente più utile rispetto ad avere sempre a portata di mano il cambio di equalizzazione: anche perché, una volta capito il profilo che vi piace di più tra Balanced Mode o Bass Mode, non lo cambierete più e il doppio tocco sull’auricolare sinistra resterà un comando inutilizzato. Un vero peccato.

 

Il Bluetooth è in versione 5.0 (ovviamente) e gli auricolari supportano anche i codec AAC. Inoltre, queste cuffiette di Oppo non utilizzano il sistema master/slave, ma l’audio viene trasmesso indipendentemente dallo smartphone ad entrambi gli auricolari: questo vuol dire che potete utilizzare entrambe le cuffiette singolarmente, per chiamare o ascoltare musica. Se li utilizzate con uno smartphone Oppo, vedrete anche il popup per l’abbinamento rapido, in stile AirPods.

L’autonomia non è brillante: Oppo dichiara 3 ore e mezza con il volume intorno al 50%. Nel nostro caso, ascoltando musica a volume leggermente più alto (60-65%), gli auricolari si sono scaricati dopo circa 3 ore. Il case fornisce ricariche aggiuntive per un totale di 15 ore di autonomia.

In chiamata questi Oppo Enco W31 si comportano piuttosto bene: l’azienda dichiara di aver integrato un sistema di soppressione del rumore di fondo, che permette di registrare meglio la voce. Effettivamente, mi è sembrato che i microfoni di queste cuffiette reagissero piuttosto bene, catturando la voce e isolando il resto: nella registrazione che potete sentire qui sotto, il rumore dell’elicottero a cui mi riferisco era chiaramente udibile dal balcone di casa mia. Eppure, eccetto che un piccolo artefatto all’inizio della registrazione, nel resto dell’audio non si percepisce alcun problema.

Infine, purtroppo anche questi euricolari mancano di funzione multipoint, ossia della possibilità di collegarsi contemporaneamente a due (o più) dispositivi.

Prezzo

Il costo di Oppo Enco W31 è di 99€, ma li trovate su Amazon già a 93€.

Il prezzo non è troppo esoso considerando che si tratta di auricolari affidabili (mai un problema sfilandole dalla custodia!) e con una buona qualità in chiamata.

Il “problema” è che ci sono modelli (molto) più economici altrettanto affidabili e che per poche decine di euro in più è possibile fare un “salto di qualità” e prendere degli AirPods o dei Samsung Galaxy Buds+.

Foto

Giudizio Finale

Oppo Enco W31

7.7

Oppo Enco W31

Gli Oppo Enco W31 sono auricolari "standard" per la fascia media: sono affidabili e vanno bene per ascolti casuali e chiamate (i microfoni meritano una menzione d'onore). Bene anche il Play/Pausa automatico, ma l'autonomia è piuttosto mediocre, manca un'app di supporto e i controlli sono da dimenticare. Nel complesso, un paio di auricolari senza infamia e senza lode, che fanno il loro dovere ma non brillano nel panorama.

di Giuseppe Tripodi
Pro
  • Microfoni molto buoni
  • Play/Pausa automatici (con sensori di prossimità)
  • Leggere ed affidabili
  • Certificazione IP54
Contro
  • Controlli da dimenticare
  • Batteria mediocre
  • Niente app di supporto

Su alcuni dei link inseriti in questa pagina MobileWorld ha un’affiliazione ed ottiene una percentuale dei ricavi, tale affiliazione non fa variare il prezzo del prodotto acquistato.

  • Tiwi

    voto un po altino, anche in rapporto al prezzo di vendita..preferisco le samsung o le huawei/honor 😀

    • peppeuz

      Il voto è altino perché in fondo funzionano bene, esattamente come mille altri modelli simili.