Recensione OnePluds Nord Buds: Prezzo, Foto e Video

Recensione OnePlus Nord Buds: un'ottima scelta sotto i 50€
Giuseppe Tripodi
Giuseppe Tripodi

I fan di OnePlus sanno bene cosa aspettardi dal brand Nord: prodotti dal prezzo contenuto, ma che promettono di offrire grande qualità. E se sugli smartphone ci sono stati alti e bassi, i primi auricolari marchiati OnePlus Nord non deludono. Pur lasciando da parte funzioni premium come l'ANC, per 49€ offrono un'esperienza d'uso ottima ed entrano nella lista dei migliori auricolari Bluetooth economici, con una qualità audio niente male, buoni microfoni e ottima autonomia.

PRO

  • Buona qualità audio
  • Buoni microfoni
  • Ottima autonomia
  • Comode da indossare
  • Resistenza a polvere e liquidi (IP55)
  • Prezzo economico

CONTRO

  • Case un po' troppo ingrombrante
  • Niente Play/Pausa automatico
  • Niente ANC
  • Dolby Atmos solo con smartphone OnePlus

La confezione di vendita contiene una piccola sorpresa: oltre a cavetto USB/USB-C sempre troppo corto (ma colorato!) e 2 coppie di gommini aggiuntivi, troviamo anche uno sticker che riprende l'estetica della serie Nord.

Gli auricolari non brillano per la custodia di ricarica, che non solo è piuttosto anonima, ma è anche relativamente ingombrante, almeno in relazione alle cuffiette stesse (e alla concorrenza). Inoltre, la forma un po' squadrata non la rende particolarmente comoda da portare nelle tasche strette. C'è di buono che sul fronte ha un piccolo LED che indica lo stato di carica e sul retro, nascosto, un pulsante per l'accoppiamento, accanto alla porta USB-C.

Gli auricolari invece hanno un design abbastanza riconoscibile, con un'astina piatta e opaca che ospita il sensore touch, circolare e lucido, che staglia sul resto. I OnePlus Nord Buds resistono a polvere e liquidi, con certificazione IP55.

Le cuffiette sono abbastanza leggere (4,8 grammi) e soprattutto comode da indossare, anche per lunghi periodi. 

Il comparto sonoro è piuttosto notevole per la fascia di prezzo: non aspettatevi ovviamente un suono da top di gamma perché parliamo pur sempre di auricolari da 50€, ma i driver da 12,4 mm riescono ad offire una qualità audio niente male.

I bassi sono leggermente enfatizzati ma non in modo eccessivo e gli alti sono abbastanza precisi. Un po' meno bene i medi (e le voci) nel profilo di default, ma fortunatamente dall'app è possibile personalizzare l'equalizzazione, scegliendo tra qualche preset o modificando singolarmente l'amplificazione delle singole bande.

L'app in questione è HeyMelody (la stessa degli OPPO Enco Air2), ma la versione per iOS non supporta i più recenti auricolari di OPPO e OnePlus, quindi consigliamo l'uso solo con Android. Inoltre, chi usa gli auricolari con uno smartphone OnePlus ha anche qualche beneficio in più, come il popup per l'abbinamento rapido e il supporto a Dolby Atmos.

Dall'app è possibile controllare lo stato di carica, aggiornare il firmware, attivare la Game mode (che riduce la latenza) e personalizzare i controlli. A proposito dei comandi, non c'è la possibilità di controllare il volume, ma tenendo premuto a lungo su uno dei due auricolari si attiva lo switch tra gli ultimi due dispositivi collegati.

È una funzione veramente comodissima, la miglior alternativa al multipoint: pur non collegandosi simultaneamente a due dispositivi, gli auricolari permettono comunque di passare molto rapidamente da un device all'altro.

A proposito di connettività, il Bluetooth è in versione 5.2: la connessione allo smartphone è sempre stata rapida e stabile. I codec supportati sono AAC ed SBC, niente aptX.

I comandi rispondono molto bene e non hanno mai perso un tocco. Purtroppo mancano invece i sensori di prossimità (e quindi la possibilità di mandare automaticamente in pausa la musica).

Abbastanza buoni anche i microfoni, che in condizioni di silenzio restituiscono una voce davvero molto naturale. La qualità della registrazione ovviamente peggiora con rumori esterni, ma i doppi microfoni su ogni auricolare e il sistema di intelligenza artificiale che elimina i rumori riescono comunque a mantenere una qualità sufficiente. Nella registrazione di seguito potete ascoltare come, nonostante a metà mi metta davanti al ventilatore, la voce rimane comunque sempre ben chiara.

L'autonomia è davvero notevole: OnePlus dichiara 7 ore con una singola ricarica e fino a 24 ore con le ricariche fornite dal case.

Il prezzo è invitante: 49€ è un costo piuttosto basso, considerando l'ottima offerta complessiva. "Purtroppo" gli auricolari non sono disponibili su Amazon, ma solo sul sito ufficiale dell'azienda.

Foto

Giudizio Finale

OnePluds Nord Buds

Non saranno le cuffie della vita e non ci provano nemmeno a competere con i top di gamma (mancano funzzioni come ANC e sensori di prossimità), ma per il costo a cui vengono venduti i OnePlus Nord buds sono una piacevole sorpresa. Hanno buona qualità audio (con equalizzatore personalizzabile), microfoni notevoli per il prezzo, autonomia esagerata e resistenza a polvere e liquidi. Promossi e consigliati!

Voto finale

OnePluds Nord Buds

Pro

  • Buona qualità audio
  • Buoni microfoni
  • Ottima autonomia
  • Comode da indossare
  • Resistenza a polvere e liquidi (IP55)
  • Prezzo economico

Contro

  • Case un po' troppo ingrombrante
  • Niente Play/Pausa automatico
  • Niente ANC
  • Dolby Atmos solo con smartphone OnePlus

Giuseppe Tripodi
Giuseppe Tripodi Faccio cose, vedo gente, ascolto musica, clicco tasti, leggo libri, scrivo articoli.
Mostra i commenti