8.7

Recensione Apple iPhone 12: il nuovo standard (foto e video)

Emanuele Cisotti -




Recensione iPhone 12

Anche quest’anno è arrivata finalmente la “stagione degli iPhone”. Iniziamo da iPhone 12, lo smartphone che probabilmente è il primo oggetto del desiderio quando si pensa agli smartphone Apple. Scopriamo quanto è cambiato in questo nuovo iPhone nel 2020.

LEGGI ANCHE: Miglior smartphone

5.0

Confezione

La confezione di questo iPhone 12 è la più scarna di sempre. All’interno troviamo il cavo USB-C/lightning e nient’altro. Niente cuffie e soprattutto niente alimentatore da parete. Quella di Apple è una scelta ecologica, ma considerando che in pochi (soprattutto fra gli utenti Apple) hanno in casa un alimentatore USB-C (ovvero con la porta compatibile con il cavo in dotazione), poteva quantomeno esserci un piano di “incentivi” per acquistarne uno scontato a parte. L’alimentatore da 20W ha un prezzo di 25€.

9.5

Costruzione ed Ergonomia

iPhone 12 è stato acclamato per il suo design e per il ritorno alle “origini” di iPhone 4 e iPhone 5. La verità è che la forma con il bordo “tagliato” permette allo smartphone di contenere gli stessi componenti del passato, riducendo però lo spessore. Ammettiamo che in mano lo smartphone è leggermente meno confortevole rispetto alle forme stondate, ma troviamo che il design ne abbia guadagnato: e non poco. Si tratta ancora una volta di uno smartphone realizzato in alluminio con una doppia protezione in vetro: quello frontale è stato rinforzato contro le eventuali cadute con una protezione in cristalli di ceramica. Tra i veri punti di forza annoveriamo il peso, solo 164 grammi e il fatto che lo smartphone sia ancora perfettamente impermeabile secondo lo standard IP68. Rispetto ad iPhone 11 poi è anche più compatto.



8.5

Hardware

Dal punto di vista hardware la grande differenza risiede nel nuovo processore Apple 14 Bionic esa core, con processore grafico Apple a quattro core. Se questo iPhone quindi include l’ultima tecnologia dell’azienda (con un SoC realizzato a 5nm!) è anche vero che in questo momento è molto difficile notare dei vantaggi rispetto al passato. Lo smartphone è ancora fluido e scattante, proprio come lo è ancora iPhone 11. La differenza la si vedrà probabilmente sul lungo periodo, con app sempre più complesse e aggiornamenti più corposi. Abbiamo poi 4 GB di RAM e 64, 128 o 256 GB di memoria interna. Al netto di casi particolari, sconsigliamo di partire dalla variante da 64 GB non espandibili, pochi per molti utenti. Sempre ottima la connettività: Wi-Fi 6, Bluetooth 5.0, NFC per Apple Pay, supporto SIM+eSIM e uscita video tramite il connettore lightning. Tra le assenze (storiche): radio FM e jack audio da 3,5 millimetri. Felicissimi della presenza ancora una volta del Face ID, il migliore sblocco 3D in circolazione. Qualcuno si auspicava il ritorno di Touch ID? Troviamo che sia difficile e onestamente non ce lo aspettavamo in questo iPhone. E poi c’è il 5G Sub6, innovazione che fa molto parlare di sé ma che ad oggi non porta ancora particolari benefici. Quanto meno però si è pronti per il futuro.

SCHEDA: iPhone 12

9.0

Fotocamera

iPhone 12 ha un sistema a doppia fotocamera. La principale è una 12 megapixel ƒ/1.6 stabilizzata otticamente e abbiamo poi una 12 megapixel ƒ/2.4 grandangolare. Ci sono stati degli affinamenti sia nell’hardware che nel software, ma nel complesso i risultati sono simili agli ottimi del passato, soprattutto con luce buona o ottima. Sono stati indubbiamente fatti dei passi in avanti nelle immagini con luce intermedia o scarsa. Adesso il deep fusion entra in azione in ogni scatto e questo garantisce maggiore nitidezza e dettaglio a tutte le nostre foto. Anche con buona luce comunque l’HDR in alcuni casi sembra essere un po’ più incisivo. La modalità notturna poi ora è disponibile anche con gli scatti in modalità ritratto e in quelli grandangolari. iPhone 12 continua quindi da dove iPhone 11 era rimasto, con piccoli affinamenti, dove il grande balzo in avanti era già stato fatto in passato.

E se c’è un ambito in cui gli iPhone hanno sempre fatto particolarmente bene è quello dei video. iPhone 12 non è da meno e anche qui abbiamo dei passi in avanti rispetto al passato. La stabilizzazione è sempre eccezionale ed è ancora possibile fare video in 4K a 60fps. L’unica nota è che non è possibile passare fra le due fotocamere durante la registrazione, ma solo prima. Ottimo dettaglio e adesso anche una gamma dinamica aumentata grazie all’introduzione della registrazione video in Dolby Vision. I filmati realizzati in questa modalità (che si attiva in automatico fino al 4K a 30fps) sono veramente eccezionali. Al momento però se ne potrà godere appieno e con semplicità solo su altri iPhone 12 e 12 Pro. Ad oggi quindi una funzionalità azzoppata, ma che nei prossimi mesi siamo sicuri vedremo evolevere una maggiore compatibilità su sempre più dispositivi.

La fotocamera frontale è ancora una 12 megapixel ƒ/2.2, supportata dai sensori 3D dello sblocco facciale per una eventuale modalità ritratto. Non la miglior fotocamera in circolazione, ma si difende più che bene.

9.0

Display

Dove iPhone 12 fa il balzo più grande rispetto alla generazione precedente è indubbiamente sul display che nel 2019 era un po’ l’unico vero motivo per riflettere sull’acquisto piuttosto di una variante Pro. Qui abbiamo un pannello da 6,1 pollici (ovvero stessa diagonale in un corpo molto più compatto) con tecnologia OLED e risoluzione di 1176×2532 pixel, quella che Apple chiama in modo “pomposo” SuperRetina XDR. Lo schermo supporta l’HDR in modalità Dolby Vision e come sempre il true tone. Il pannello è ancora a 60 Hz, un peccato considerando che abbiamo già visto i 120 Hz sulla famiglia iPad. Ottima la luminosità (che però sulla versione Pro è ancora più alta).

9.5

Software

Questo ultimo iPhone arriva sul mercato con iOS 14.1 preinstallato, ovvero la versione del software che ha consacrato i widget e il cassetto delle app. Non c’è molto da dire su iOS, come ogni anno. Non perché manchino funzionalità o novità, ma perché è il solito confortevole e apprezzabile sistema operativo che gli utenti iPhone si trovano davanti ogni anno. Tra le novità che abbiamo apprezzato di più ci sono tutte le novità relative alla privacy e ricordiamoci poi come gli iPhone siano in assoluto gli smartphone più aggiornati in circolazione. Cosa non da poco. Sempre ottima integrazione con MacOS, con iCloud e con tutti i dispositivi che supportano AirDrop. Se vogliamo fargli una critica la faremmo a Siri, che rispetto agli altri assistenti vocali è ancora indietro.

8.0

Autonomia

La batteria in questo iPhone 12 è da 2.815 mAh (benché Apple non ne dichiari mai la capacità). È circa un 10% più piccola di quella di iPhone 11. Non si nota un eguale diminuzione di autonomia e a grandi linee l’autonomia è rimasta invariata. Solo una giornata esageratamente stressante potrebbe prosciugare la batteria in una solo giornata, ma probabilmente mai abbastanza per lasciarvi a piedi. Novità per la ricarica che ora è rapida fino a 20W tramite cavo. Abbiamo poi il nuovo sistema di ricarica magnetico Magsafe a 15W: un metodo geniale per garantire compatibilità certa con gli accessori e che offre altri vantaggi come la possibilità di utilizzare lo smartphone in mano mentre è in carica e anche che la ricarica non si interrompa per errore per un disallineamento dello smartphone. Supporta comunque (alla metà della velocità) anche lo standard precedente di ricarica.

7.0

Prezzo

Il prezzo di iPhone purtroppo torna a salire. Siamo ora a 939€ e ci vorranno 50€ in più per la variante da 128 GB che noi consigliamo. Prezzi importanti, a fronte però di miglioramenti che fanno tornare la variante “base” di iPhone ad essere quella davvero “standard” e non quella privata di qualche specifica di rilievo (come lo schermo Retina). E bisogna poi ricordarsi che nel 2020 questa cifra è anche inferiore a molti concorrenti. Purtroppo per gli acquirenti. iPhone 12 è disponibile anche su Amazon in tutti i tagli di memoria.

Foto

Giudizio Finale

iPhone 12

8.7

iPhone 12

iPhone 12 non cambia le carte in tavola nel mercato degli smartphone e anzi lo abbiamo trovato uno smartphone di transizione. Ma nel listino Apple è invece una novità molto importante: si impone di nuovo come lo standard, offrendo di nuovo il top in ogni specifica e premiando l'acquirente con uno smartphone potente, elegante, completo e con il sistema di ricarica del futuro.

di Emanuele Cisotti
Pro
  • Fotocamera al top
  • MagSafe
  • Sblocco facciale (3D) ottimo
  • Ottime prestazioni
Contro
  • 64 GB di partenza sono pochi
  • Niente alimentatore in confezione
  • Il prezzo torna a salire
  • Video Dolby Vision ancora poco compatibili
Apple iPhone 12

Apple iPhone 12

8.7

  • CPU
    esa
  • Display
    6,1" 1170 x 2532 px
  • RAM
    4 GB
  • Frontale
    12 Mpx ƒ/2.2
  • Fotocamera
    12 Mpx ƒ/1.6
  • Batteria
    2815 mAh

Su alcuni dei link inseriti in questa pagina MobileWorld ha un’affiliazione ed ottiene una percentuale dei ricavi, tale affiliazione non fa variare il prezzo del prodotto acquistato.

  • Andrea Ganzi

    Il paragone che mi viene spontaneo è con il Pixel 5 sia per quanto riguarda le dimensioni sia per la filosofia su cui si basano. Entrambi hanno os fortemente ottimizzati, entrambi hanno fotocamere che non hanno caratteristiche da capogiro ma che grazie all’ottimizzazione restituiscono scatti di assoluto livello. Iphone domina nei video ed ha un processore nettamente superiore. Pixel costa meno ed ha uno schermo con refresh rate più alto.
    Personalmente a sto giro sceglierei il pixel (anche se in Italia non arriva) perchè costa meno e perchè mi piace la libertà che offre android…che nei pixel è al suo meglio sia in termini di ottimizzazioni sia in termini di aggiornamenti (vero tallone d’achille di tutti i terminali android diversi dai Pixel).

  • Jena Plissken

    Non ce n’è per nessuno… soprattutto in versione Max

  • Unheardlupo

    la cosa più scandalosa e che il modello americano ha un modulo mmWave per il 5g, ok direte totalmente inutile per il mercato europeo ,MA solo questo modulo ha un costo importate per apple, che ha deciso di tenere i medesimi prezzi, scaricando il costo supplementare sul mercato mondiale per salvare il mercato interno

    Ad aggiungere lo schermo da 60hz che nel 2020 e un opzione solo per i basso gamma.

    La memoria base da 64gb ormai un ricordo, totalmente inutile

    la mancanza di implementazione di un modulo Touch ID(lo avevano per l iPad) che in questo periodo di mascherine si fa sentire
    e la mancanza di accessori nella confezione con la scusa di salvare gli orsi polari ( che poi il Magic funziona solamente con il caricabatterie apple)

    sono un fan apple ma a questo giro a parer mio stanno facendo un test per valutare fino a quando possono tirare la corda

  • Fabiuz

    La camera anteriore/frontale è migliorata rispetto ad iPhone 11?