8.6

Recensione Huawei Watch GT: lo smartwatch che non ti aspetti (foto e video)

Emanuele Cisotti -




Recensione Huawei Watch GT

Era da aprile 2017 che Huawei non rinnovava la sua linea di smartwatch Questo nuovo Huawei Watch GT poi intraprende una strada un po’ diversa, entrando in quella linea di prodotti da polso dell’azienda con sistema operativo proprietario. Scopriamo cosa può offrire questo sportwatch più della concorrenza.

LEGGI ANCHE: Migliori smartwatch

7.0

Confezione

All’interno della confezione troverete la base di ricarica magnetica (per fortuna con porta USB-C), il cavo di ricarica e l’orologio. Non viene fornito un alimentatore e dovrete quindi collegarlo voi ad uno in vostro possesso.

8.5

Costruzione e Vestibilità

Huawei Watch GT, come buona parte degli smartwatch sul mercato ha purtroppo un design tipicamente maschile. Non è questo di per sé un male, ma sicuramente le sue forme molto aggressive e da orologio sportivo non ne faciliteranno la vendita fra il pubblico femminile. Chiusa questa parentesi è però indubbio che Watch GT sia un bell’orologio e grazie ad una notevole sottigliezza, solo 10,6 millimetri, gli permetta di essere uno degli orologi smart più comodi in assoluto. Il cinturino in silicone è poi altrettanto comodo, non si sgancia mai e non disturba quando lo indossate. Oltretutto è poi molto leggero, solo 46 grammi (senza cinturino). È realizzato in metallo con la ghiera frontale in ceramica. Sul lato destro troviamo poi due tasti fisici. L’orologio è poi resistente all’acqua fino a 5 atmosfere, diventando quindi adatto anche per il nuoto.

8.0

Hardware

Huawei Watch GT ha un hardware estremamente semplice, ma non per questo meno interessante, sopratutto dal punto di vista dello sport. Abbiamo 128 MB di memoria interna e 16 MB di RAM. Due informazioni del tutto fine a se stesse e utili solo a descrivere come questo prodotto sia assolutamente fuori dagli schemi dei classici. È dotato ovviamente di connessione Bluetooth per il collegamento allo smartphone. Non mancano barometro, acceleratore e giroscopio per misurare il movimento e lo spostamento con la massima precisione. A questo si aggiunge il preciso sensore di battito cardiaco sulla parte inferiore. Infine non manca il GPS, addirittura assistito da GLONASS e Galileo.

9.0

Display

Lo smartwatch di Huawei è dotato di un display da 1,39″ in tecnologia AMOLED e risoluzione 454×454 pixel. Si tratta senza ombra di dubbio di un ottimo display, luminoso e perfettamente visibile anche sotto al sole. Anche la risoluzione è più alta della media e il vetro non trattiene molto le impronte, aiutando anche a garantire quindi una visibilità molto buona. L’unico difetto è l’assenza di una modalità always on che mostri sempre l’ora. Per fortuna la riaccensione del display con la rotazione del polso è molto precisa.

8.0

Software

Huawei Watch GT vede preinstallato all’interno del dispositivo un sistema operativo proprietario realizzato da Huawei. I contro di questa scelta sono l’assenza di applicazioni o quadranti da installare, ma il vantaggio lo ritroveremo tutto a breve parlando di autonomia. Andiamo però con ordine: ovviamente la schermata principale è il quadrante da voi scelto. Scorrendo lateralmente avrete un riepilogo in tempo reale del battito cardiaco (registrato tutto il giorno), il meteo e il riepilogo dell’attività fisica durante il giorno. I quadranti sono solo 12 ma sono tutti molto belle e sopratutto ricchi di informazioni. Si dividono fra quelli più classici con le lancette a quelli digitali che invece mostrano principalmente informazioni sul fitness. premendo il tasto fisico si accede alla lista delle applicazioni, dove troviamo l’avvio degli allenamenti, il riepilogo degli allenamenti, il riepilogo del fitness e l’attività giornaliera. Tra le altre funzioni troviamo anche il tracciamento del sonno, il barometro, la bussola, il cronometro, il timer e la sveglia. Infine tra le funzioni accessorie troviamo quella per ritrovare il telefono facendolo squillare e le notifiche di inattività. Sulla bontà delle funzioni fitness troverete qualche parole spesa in più nel video ma è indubbiamente un prodotto che soddisfa la maggior parte degli utenti, garantendo il supporto ad un gran numero di sport e offrendo molte informazioni anche durante l’attività fisica (pur con lo schermo che si spegne quando non lo usate). Molto preciso il rilevamento della posizione e del dislivello, così come appare anche corretto il rilevamento del battito cardiaco.

Buono anche il tracciamento del sonno che parte in automatico, ma che non sembra rilevare sempre alla perfezione quanto il sonno sia agitato. Anche la notifica di inattività non sembra perfetta, con segnalazioni anche quando ci siamo già alzati in piedi da qualche minuto. Capitolo a parte quello delle notifiche. Riceverete le notifiche di chiamate ma potrete solo riagganciare (quindi non rispondere o silenziare il telefono) e quelle dei messaggi. In questo caso potrete scegliere dall’applicazione sullo smartphone di quali applicazioni ricevere queste notifiche scegliendo fra tutte quelle disponibili sullo smartphone. Le notifiche arrivano in tempo reale e sono chiaramente leggibili, seppur non sia possibile interagirci in alcun modo e sono siano differenziate con l’icona dell’applicazione che le ha generate (una notifica di Facebook sarà identica a quella di GMail e dovrete quindi sempre leggere il testo).

Anche il software per Android (almeno 4.4) e iOS (almeno 9) è buona e mostra in modo molto dettagliato tutti i dati del fitness raccolto. Tutti si concentra appunto attorno al fitness, mostrandovi informazioni sui passi fatti, i dislivelli raggiunti, il sonno dormito e le vostre sessioni di attività fisica. Dal punto di vista “smart” c’è poco che potrete fare e anche le impostazioni dallo smartwatch offrono molto poco. Il tutto è comunque fluido nonostante l’hardware e pensare che il tutto venga gestito con 16MB di RAM nel 2019 fa sorridere.

9.5

Autonomia

L’autonomia di questo Huawei Watch GT è sorprendente. Si parla di due (vere) settimane di autonomia con una singola carica, tenendolo attivo anche di notte per tracciare il sonno. Con il GPS attivo la nostra misurazione rileva circa un 7% di autonomia persa ogni ora, un ottimo risultato. Oltretutto la ricarica con la base in dotazione è rapida, impiegando meno di 2 ore per caricare da 0 al 100%.

7.0

Prezzo

Huawei Watch viene venduto a 199€ in Italia, un prezzo non stracciato, ma in linea con il prezzo dei dispositivi per questo mercato. Potete comunque già trovarlo su Amazon leggermente scontato e per questo vi consigliamo di tenere sott’occhio il box qui sotto che si aggiornerà in tempo reale.

Foto

Giudizio Finale

Huawei Watch GT

8.6

Huawei Watch GT

Huawei Watch GT è lo smartwatch che non ti aspetti. O meglio forse lo sportwatch vista la sua attitudine molto "attiva". Ottima autonomia, ottimo display e tante informazioni sul fitness che potrete analizzare direttamente dall'orologio. La parte delle notifiche è un po' sacrificata, ma indubbiamente sono comunque puntuali e leggibili, quanto basta per molti possibili acquirenti.

di Emanuele Cisotti
Pro
  • Bel display
  • Ottima autonomia
  • Sottile e leggero
  • Molti dati sul fitness
Contro
  • Notifiche un po' scarne
  • Non c'è una modalità always on
  • Non si possono scaricare altri quadranti
  • Design molto maschile

Su alcuni dei link inseriti in questa pagina MobileWorld ha un’affiliazione ed ottiene una percentuale dei ricavi, tale affiliazione non fa variare il prezzo del prodotto acquistato.

  • Dany

    Praticamente è il mio Amazfit Bip da 59 euro solo che rotondo e senza display e-ink che a me piace tanto visto che è “naturalmente” always on. Bella cagata!

    • Forse te preferirai il display e-ink (e non c’è niente di male), ma è indubbio che questo sia MOLTO più bello e leggibile 🙂
      P.S. il Bip non ha il GPS.

      • smartwatch_ita

        Ciso, il Bip ha il GPS e lavora anche discretamente (usato in una miriade di escursioni).

        • Allora ricordavo male, sorry 🙂

          • smartwatch_ita

            Ormai cominciano a essre troppi per tenerli a mente 🙂

    • Nix87

      Il Bip non ha uno schermo e-Ink…ma lcd transflective

  • Pietro

    Banale.. vale solo come una Smart band per il cardio ma assai più costoso

    • Gabriele

      Ha il design di un orologio peró

  • Stefano Bellisario

    È compatibile con Google Fit?

  • AB

    Più che ‘lo smartwatch che non ti aspetti’ credo sia ‘lo smartwatch che non ti fili’, visto l’OS installato 😌

  • pietro smusi

    In sostanza, una smart band a forma di orologio dal costo assurdo…ma anche no, se voglio una smart band vado da xiaomi con la miBand

    • Se fosse uno smartband non avrebbe un grande display tondo 🙂
      Poi che le funzioni siano simili è indubbio, ma se per questo anche una Panda e una CLA ti portano da A a B e hanno la radio e l’aria condizionata 😄

      • pietro smusi

        Simili? è una smartband, non è uno smartwatch per come lo si intende oggi, si ok, ha una forma ad orologio, ma se dici “Smartwatch” a qualcuno si pensa subito ad android wear, al poter installare app e così via.

        • Forse lo pensi te che conosci molto questo mondo, ma smartwatch è un orologio smart, come anche quelli di Samsung, di Apple, di Fitbit, di Amazfit e tantissimi altri. Installare le app non è prerogativa di tutti.
          Uno smartwatch è un orologio smart e questo lo è. Ce ne sono di tanti tipi e questa è una variante senza app.

          • pietro smusi

            Non avevo considerato il fattore ”
            che conosci molto questo mondo”,ora che ci ripenso la maggior parte di un’utente medio (o base se vogliamo) non sta troppo a questo tipo di differenze

    • Simone Dalmonte

      intendi la miband di Xiaomi? quella che Outdoor non si legge nulla nemmeno se non c’è il sole? Quella che ha misurazioni completamente sballate? che non ha GPS? che ha display monocolore con definizione oscena? con la quale cmq non puoi nemmeno nuotare? quella che non ha alcuna differenziazione per alcuna differente attività sportiva? quella che nonostante tutte queste differenze più tante altre che non sto a citare dura appena una settimana in più a livello di autonomia?

      • pietro smusi

        Partiamo prevenuti, Ok non ha differenziazioni con gli sport, ma se fai piu sport ti prendi qualcosa di professionale, non la MI Band da 20€ se permetti…
        E visto il prezzo è la migliore di quella fascia…se vuoi il GPS e le megadefinizioni non vai a spendere 20€…

        • Simone Dalmonte

          Non è questione di partire prevenuti… Io. La. Mi band ce l ho… O meglio l ho usata qualche gg per poi coricarla per sempre nel cassetto, con la consapevolezza di aver buttato 20€.posso tollerare ogni genere di mancanza, ma se mi proponi una roba che outdoor è totalmente inservibile, è scaffale anche a 1€

          • pietro smusi

            Io la ho e la uso, vedersi si vede anche di giorno, e pensandoci bene non mi è mai capitato, se non raramente, di utilizzarlo sotto luce diretta del sole…almeno io..

          • Simone Dalmonte

            Di giorno si vede solo indoor, outdoor non si legge nulla. Nel modo più assoluto. Al massimo se sei in una zona d ombra intuisci qualcosa… Ma è un intuire, non un leggere chiaramente. Spesso hai bisogno di ricreare l ombra con la mano per leggere qualcosa… Assurdo.

  • Fabrizio

    Ma questo ha la possibilità di monitorare attività come nuoto e arrampicata? Ci sono modelli più economici che lo consentono?

  • Andrea Ganzi

    Autonomia interessante ma per quello che interessa a me, ovvero conta passi e notifiche, resta una soluzione migliore il mio orologio ibrido della fossil….ce l’ho da un anno e non ho ancora sostituito la batteria! 😀

    • Scarface11

      Beh se è ibrido, come fa ad essere migliore in termini di notifiche scusa? Modello?

      • Andrea Ganzi

        No non fraintendermi ho solo detto che per le mie esigenze è migliore in generale….perche non lo devo ricaricare, mi conta i passi e mi notifica chiamate messaggi etc…ovviamente lato notifiche non avendo un display posso solo sapere se mi è arrivato un whatsapp piuttosto che un telegram, una mail o altro…e per me è piu che sufficiente. Non so dirti il modello esatto…è della serie Q ibrida….penso che estetica a parte il funzionamento sia uguale per tutti

  • Tiwi

    non male, ma si può ancora migliorare