Quanto può essere buono uno smartwatch da 59€? Recensione #shorts

Emanuele Cisotti
Emanuele Cisotti

Abbiamo voluto sfidare noi stessi e lanciarci in una prova #shorts di uno smartwatch di un brand a noi fino ad oggi sconosciuto. Parliamo dell'Haylou RS4 Plus smartwatch, dispositivo che ammicca un po' alle forme di Apple Watch con la sua cassa rettangolare molto stondata, ma che viene proposto ad un prezzo molto aggresivo: 59€ (anche se a volte oscilla un po' sopra o sotto questa cifra).

Dobbiamo ammettere che fin da subito l'orologio ci ha stupito. Non è il primo smartwatch così economico che provavamo, ma ci siamo rapidamente ricreduti sulle basse aspettative che avevamo. Lo schermo da 1,78 pollici AMOLED è risultato da subito molto luminoso e il software proprietario è molto più scattante di tante alternative più blasonate.

Per il resto l'hardware non è particoarlmente degno di nota, come però per buona parte anche dei suoi concorrenti. Non è dotato di posizionamento GPS (che viene recuperato dallo smartphone), ma c'è invece un sensore di ossigenazione del sangue e uno di battito cardiaco. Entrambi raccolgono dati in modo abbastanza preciso. L'interfaccia nel complesso di distribuisce come ci aspetteremmo, con dei widget lateralmente, con le scorciatoie dal lato alto e l'accesso ai quadranti (non moltissimi) tenendo premuto sullo schermo. La riattivazione del display al movimento del polso è estremamente precisa (anche qui meglio di tanti concorrenti) e abbiamo una modalità non disturbare programmabile.

Le notifiche arrivano puntualmente e viene indicata in modo molto leggibile con la sua icona l'applicazione che ha generato la notifica. Il testo è leggibile agevolmente e per intero, ma non è possibile sincronizzare la cancellazione delle notifiche e le emoji non vengono mostrate. Ovviamente, come per tutti i suoi concorrenti, non è possibile rispondere a queste notifiche in alcun modo.

L'applicazione per smartphone è ben fatta, ma nei nostri test ha dato problemi di stabilità, crashando in varie occasioni (soprattutto quando non viene utilizzata attivamente). Questo ha fatto sì non solo che l'orologio si disconnettesse dallo smartphone, ma anche che quest'ultimo fosse afflitto da un consumo anomalo di batteria. Sicuramente un fronte dove l'azienda deve sicuramente lavorare.

Molto bene l'autonomia. I 10 giorni promessi sono praticamente una certezza, senza nessuna accortezza particolare. Haylou RS4 Plus ha quindi ampiamente superato le nostre aspettative e nonostante il menù scopiazzato da Apple Watch, lo smartwatch ha una sua personalità e soprattutto una fluidità rara in questa fascia di prezzo. Peccato per il bug dell'app per smartphone che vanifica un po' tutti i buoni risultati.

Lo trovate su Amazon a circa 59€ (al momento costa 62€ ma c'è un coupon da 5€ da applicare).

Mostra i commenti