Recensione Fitbit Luxe: un "gioiello" al polso (foto e video)

Emanuele Cisotti
Emanuele Cisotti

Il mondo degli smartband non è stato particolarmente "vivo" negli ultimi mesi. Ci ha pensato però Fitbit, con il suo nuovo Luxe appena arrivato sul mercato. Un prodotto compatto ed elegante, ma proposto anche ad un prezzo non contenuto. Scopriamo se ha senso nella nostra recensione completa.

PRO

  • Compatto e ben costruito
  • Buona autonomia
  • Risposte alle notifiche
  • Ecosistema Fitbit

CONTRO

  • Prezzo alto
  • Schermo piccolo
  • Niente NFC
  • Manca l'ossigenazione del sangue

Confezione

All'interno della confezione di Fitbit Luxe troviamo lo smartband e il suo cinturino in silicone del colore da voi scelto. Il caricabatteria è magnetico: peccato per il filo abbastanza corto e che finisce con un connettore USB (e non USB-C).

Costruzione e vestibilità

Dal punto di vista costruttivo Fitbit Luxe è indubbiamente superiore rispetto ai prodotti della concorrenza. È realizzato in acciaio inossidabile, mantenendo comunque il peso contenuto e migliorando però la qualità e la robustezza. Piccoli dettagli, che però dimostrano l'attenzione di Fitbit per tutti i suoi prodotti. Luxe è veramente compatto ed è indubbiamente il bracciale più elegante che abbiamo provato negli ultimi anni. Indubbiamente Luxe si sceglie prima di tutto per un prodotto che vuole essere un accessorio o un gioiello al polso. È resistente all'acqua e può essere utilizzato in piscina.

Hardware

Come potete immaginare l'hardware di questo Fitbit Luxe è "poca cosa" se guardiamo alla mera scheda tecnica. Ci sono però dei dettagli interessanti: per esempio oltre al Bluetooth e al sensore di battito cardiaco è presente anche un sensore di temperatura della pelle. Non c'è il Wi-Fi o il GPS. Poco male. Peccato per l'assenza di NFC, che forse avrebbe reso questo prodotto davvero speciale.

Display

Non ci sono specifiche tecniche del display che comunque, come avrete visto anche dal video, è comunque molto piccolo. Ha il vantaggio però di essere comunque touch (con un'ottima risposta al tocco) e di godere della regolazione automatica della luminosità in base all'ambiente. Cosa rarissima per un prodotto di questo tipo. Lo schermo è luminoso e ben leggibile dal punto di vista dei colori. Lo è decisamente meno per quanto riguarda le dimensioni. I menù sono ben disegnati ma il testo della notifiche è veramente molto "compresso".

Software

Il punto di forza di questo Fitbit Luxe è indubbiamente il suo software e tutta la piattaforma Fitbit. Tutto ciò che è essenziale è facilmente raggiungibile direttamente al polso e senza necessità di utilizzare lo smartphone: attivazione della modalità notte, impostazione delle sveglie o attivazione del timer e del cronometro. Sempre dal polso è possibile riguardare lo stato dell'attività del giorno (passi, sonno, battito cardiaco a riposo e stato dell'allenamento) e far partire degli esercizi di respirazione, decidendo anche la durata di questi esercizi. Ovviamente non manca tutta la parte ti tracciamento delle attività sportive. Si possono selezionare 6 sport da avere a portata di mano e prima di avviare l'attività fisica si può anche impostare un obiettivo. La eventuale traccia del GPS sarà ovviamente quella del vostro smartphone a supporto. Gli sport fra cui scegliere sono 21 e si decidono dallo smartphone. I dati relativi al battito cardiaco vengono registrati durante tutta la giornata e in modo più rapido durante l'attività fisica. La registrazione dei dati è molto buona per il tipo di prodotto.

L'orologio monitora poi anche lo stress e il sonno in automatico, andando a registrare un gran numero di metriche, come anche la temperatura della pelle o il ritmo della respirazione. Manca invece il monitoraggio dell'ossigenazione del sangue. Per essere un vero smartband non poteva poi mancare la ricezione delle notifiche. Si possono configurare tutte le notifiche a piacimento, anche se come detto lo schermo è piccolo per goderne davvero appieno. Rispetto alla concorrenza però si può rispondere ai messaggi di chat con delle emoji e dei messaggi predefiniti. Non male.

Dall'applicazione per smartphone si possono poi rivedere agevolmente questi dati, con un software fra i più completi e gradevoli in circolazione. Il pubblico femminile apprezzerà anche la parte di tracciamento del ciclo mestruale. Il tutto ruota attorno ad un gran numero di dati raccolti e mostrati in modo chiaro, per darci un rapido sguardo sul nostro stato di salute e forma fisica. Fitbit Premium abilita una seria di funzione come dei programmi di fitness a obiettivi o un'analisi approfondita del sonno. L'acquisto di Fitbit Luxe da accesso a 6 mesi di Fitbit Premium.

Autonomia

Fitbit Luxe garantisce fino a 7 giorni di autonomia, addirittura più dei 5 dichiarati dall'azienda. Un risultato veramente notevole. La ricarica avviene tramite l'accessorio magnetico in dotazione.

Prezzo

Luxe viene proposto sul mercato a 149€, un prezzo decisamente alto per il mercato degli smartband e che sfora alla grande anche nel mondo dei più costosi smartwatch. Un prezzo che racconta molto del prodotto di "lusso" di Fitbit. Non per tutti. È disponibile anche su Amazon. Controllate il box a seguire per eventuali sconti.

Foto

Giudizio Finale

Fitbit Luxe

Fitbit Luxe è un eccellente smartband. Ha alcune caratteristiche che gli permettono agilmente di battere la concorrenza: risposta alle notifiche, compattezza e qualità costruttiva e l'appartenere all'ecosistema Fitbit. Il prezzo però è molto alto e ne limita l'acquisto a chi vuole sì uno smartband, ma che al tempo stesso non può rinunciare all'avere un accessorio raffinato al polso.

Sommario

Confezione 6.5

Costruzione e vestibilità 9

Hardware 7.5

Display 7.5

Software 8

Autonomia 8

Voto finale

Fitbit Luxe

Pro

  • Compatto e ben costruito
  • Buona autonomia
  • Risposte alle notifiche
  • Ecosistema Fitbit

Contro

  • Prezzo alto
  • Schermo piccolo
  • Niente NFC
  • Manca l'ossigenazione del sangue

Emanuele Cisotti
Emanuele Cisotti Vive nel mondo della telefonia dal Nokia 3210 e nel mondo di linux da Ubuntu 5.04. Se potesse vivrebbe anche in un mondo di Lego e in uno di musica elettronica.

Commenta