Recensione DJI Osmo Mobile 2: se volete un gimbal per il vostro smartphone, volete lui (foto e video)

Nicola Ligas
Nicola Ligas

DJI Osmo Mobile 2 segue le orme del precedente modello in maniera abbastanza fedele. Difficile infatti stravolgere un accessorio che già faceva bene ciò che doveva fare, ma DJI ci è comunque riuscita, soprattutto perché ha al contempo più che dimezzato il prezzo rispetto al passato.

PRO

  • Semplice ma efficace
  • Ottima autonomia
  • Tracciamento del volto preciso

CONTRO

  • I pulsanti funzionano solo con l'app dedicata
  • Impossibile sfruttare il jack audio se nel bordo inferiore dello smartphone
  • Ricarica via micro USB

Costruzione

Nulla di nuovo su questo fronte. DJI Osmo Mobile 2 è leggero ma solido. Soprattutto l'aggancio dello smartphone al gimbal appare sempre sicuro, sia che lo teniate in orizzontale, che in verticale. Rimane la pecca, praticamente inevitabile, di non poter utilizzare il jack audio, qualora il vostro dispositivo lo avesse nel lato inferiore. Non è una banalità, perché potrebbe servirvi per collegare un microfono in modo da registrare un audio di qualità. Si potrebbe pensare di ovviare al problema via Bluetooth, ma non è sempre così facile registrare l'audio in ingresso a questo modo, oltre al fatto che dovrete comunque avere cuffie/auricolari bluetooth.

Se insomma apparentemente non ci sono passi in avanti rispetto al primo modello, sotto al cofano c'è una novità importante. La batteria è ora di ben 2.600 mAh, contro i 980 mAh passati. È quasi il triplo, per un'autonomia talmente ampia che vi dimenticherete di caricarlo (ampiamente oltre le 12 ore). Inoltre ci sono anche dei LED indicatori di carica, per averla sempre sott'occhio. Peccato, davvero peccato, che la porta di ricarica sia una micro USB. Una USB-C sarebbe stata la ciliegina sulla torta.

Esperienza d'uso

DJI Osmo Mobile 2 eredita tutta la semplicità del precedente modello, e la migliora. Joystick per muovere il gimbal, tasto di scatto/registrazione, pulsante per commutare le modalità del gimbal (che fa anche da accensione/spegnimento) e levetta per lo zoom. Non serve altro.

Aver unito il tasto per foto e video assieme è forse un po' confusionario all'inizio, ma ci farete l'abitudine. Inoltre tutti questi pulsanti, ad eccezione di quello per muovere il gimbal, funzionano solo e soltanto con l'app di DJI. Quest'ultima, in quanto a qualità fotografica, difficilmente potrà essere al pari con quella predefinita del vostro smartphone, al punto che l'ho usata davvero solo in due occasioni. La prima, ovviamente quando volevo avvalermi dei controlli presenti sul gimbal stesso, magari perché avevo l'altra mano occupata. La seconda è nel caso in cui mi servisse il tracciamento del volto.

Si tratta di una funzione semplice quanto ben implementata in questo caso. Probabilmente l'esperienza maturata sui droni è servita a DJI. Fatto sta che basterà inquadrare un soggetto, tappare sul suo volto, ed il gimbal cercherà di mantenerlo sempre al centro dell'inquadratura. Funziona piuttosto bene, ma il merito è anche delle ottiche del vostro smartphone (se sono di scarsa qualità, il risultato potrebbe non essere all'altezza delle aspettative). Nelle prove fatte con Galaxy S8+ siamo rimasti soddisfatti, anche del tracciamento con la fotocamera frontale. Muovendosi normalmente, anche girando la testa occasionalmente, non veniva perso il soggetto. Si tratta di una funzione molto utile, che vi libera dal bisogno di un cameraman, in quanto è sufficiente fissare il gimbal ad un treppiedi, tramite l'avvitatura posta sul fondo di Osmo Mobile 2, e non avrete bisogno di altro per riprendervi mentre vi muovete.

La stabilita che otterrete è ampiamente illustrata nel video qui sopra. Camminando, su sfondo sconnesso, l'immagine non risulta comunque scattosa, ed ogni movimento ha una fluidità che a mano o con la semplice stabilizzazione ottica del vostro smartphone, difficilmente potreste raggiungere. Osmo Mobile 2 non annulla comunque qualsiasi tipo di movimento, e se vi sposterete troppo repentinamente, il rischio che semplicemente non vi segua c'è, anche perché la sua escursione ha un limite. Dovete quindi pensare alla scena prima di catturarla, ma del resto non si tratta di un dispositivo "improvvisato", e destinato probabilmente solo ad un pubblico di veri appassionati o addirittura professionisti alla ricerca di qualcosa di facile e veloce.

Utile poi il fatto di poter posizionare lo smartphone sia orizzontalmente che verticalmente, mentre per quanto riguarda le dimensioni del telefono ci sono alcuni vincoli. La larghezza deve essere compresa tra 58,6 ed 85 mm, e lo spessore minore di 8,9 mm. Inoltre il peso non dovrebbe superare i 202 grammi. Sono face abbastanza ampie, ma qualche escluso c'è comunque, quindi controllate il vostro telefono prima di procedere all'acquisto.

Prezzo

DJI Osmo Mobile 2 costa 149€ di listino, ma da GearBest al momento è scontato a 120€. A questo prezzo, è praticamente impossibile trovare di meglio.

Foto

Giudizio Finale

DJI Osmo Mobile 2

Se cercate un gimbal per effettuare riprese fluide e particolari con il vostro smartphone, DJI Osmo Mobile 2 è una certezza. Leggero, semplice da usare (buttate le istruzioni!), con una buona app a corredo ed un prezzo relativamente contenuto. Difficile chiedere di più.

Sommario

Costruzione 9

Esperienza d'uso 9

Prezzo 8.5

Voto finale

DJI Osmo Mobile 2

Pro

  • Semplice ma efficace
  • Ottima autonomia
  • Tracciamento del volto preciso

Contro

  • I pulsanti funzionano solo con l'app dedicata
  • Impossibile sfruttare il jack audio se nel bordo inferiore dello smartphone
  • Ricarica via micro USB

Nicola Ligas
Nicola Ligas Nicola scrive, e parla. Molto. Solitamente non nello stesso momento. Spesso parla di ciò che scrive, e scrive di ciò di cui parlerà. No, Nicola non è un bambino di 6 anni, anche se non gli dispiacerebbe tornare a quell'età.

Commenta