9.0

Recensione DJI Osmo Mobile 2: se volete un gimbal per il vostro smartphone, volete lui (foto e video)

Nicola Ligas




Recensione DJI Osmo Mobile 2

DJI Osmo Mobile 2 segue le orme del precedente modello in maniera abbastanza fedele. Difficile infatti stravolgere un accessorio che già faceva bene ciò che doveva fare, ma DJI ci è comunque riuscita, soprattutto perché ha al contempo più che dimezzato il prezzo rispetto al passato.

9.0

Costruzione

Nulla di nuovo su questo fronte. DJI Osmo Mobile 2 è leggero ma solido. Soprattutto l’aggancio dello smartphone al gimbal appare sempre sicuro, sia che lo teniate in orizzontale, che in verticale. Rimane la pecca, praticamente inevitabile, di non poter utilizzare il jack audio, qualora il vostro dispositivo lo avesse nel lato inferiore. Non è una banalità, perché potrebbe servirvi per collegare un microfono in modo da registrare un audio di qualità. Si potrebbe pensare di ovviare al problema via Bluetooth, ma non è sempre così facile registrare l’audio in ingresso a questo modo, oltre al fatto che dovrete comunque avere cuffie/auricolari bluetooth.

Se insomma apparentemente non ci sono passi in avanti rispetto al primo modello, sotto al cofano c’è una novità importante. La batteria è ora di ben 2.600 mAh, contro i 980 mAh passati. È quasi il triplo, per un’autonomia talmente ampia che vi dimenticherete di caricarlo (ampiamente oltre le 12 ore). Inoltre ci sono anche dei LED indicatori di carica, per averla sempre sott’occhio. Peccato, davvero peccato, che la porta di ricarica sia una micro USB. Una USB-C sarebbe stata la ciliegina sulla torta.

9.0

Esperienza d'uso

DJI Osmo Mobile 2 eredita tutta la semplicità del precedente modello, e la migliora. Joystick per muovere il gimbal, tasto di scatto/registrazione, pulsante per commutare le modalità del gimbal (che fa anche da accensione/spegnimento) e levetta per lo zoom. Non serve altro.

Aver unito il tasto per foto e video assieme è forse un po’ confusionario all’inizio, ma ci farete l’abitudine. Inoltre tutti questi pulsanti, ad eccezione di quello per muovere il gimbal, funzionano solo e soltanto con l’app di DJI. Quest’ultima, in quanto a qualità fotografica, difficilmente potrà essere al pari con quella predefinita del vostro smartphone, al punto che l’ho usata davvero solo in due occasioni. La prima, ovviamente quando volevo avvalermi dei controlli presenti sul gimbal stesso, magari perché avevo l’altra mano occupata. La seconda è nel caso in cui mi servisse il tracciamento del volto.

Si tratta di una funzione semplice quanto ben implementata in questo caso. Probabilmente l’esperienza maturata sui droni è servita a DJI. Fatto sta che basterà inquadrare un soggetto, tappare sul suo volto, ed il gimbal cercherà di mantenerlo sempre al centro dell’inquadratura. Funziona piuttosto bene, ma il merito è anche delle ottiche del vostro smartphone (se sono di scarsa qualità, il risultato potrebbe non essere all’altezza delle aspettative). Nelle prove fatte con Galaxy S8+ siamo rimasti soddisfatti, anche del tracciamento con la fotocamera frontale. Muovendosi normalmente, anche girando la testa occasionalmente, non veniva perso il soggetto. Si tratta di una funzione molto utile, che vi libera dal bisogno di un cameraman, in quanto è sufficiente fissare il gimbal ad un treppiedi, tramite l’avvitatura posta sul fondo di Osmo Mobile 2, e non avrete bisogno di altro per riprendervi mentre vi muovete.

La stabilita che otterrete è ampiamente illustrata nel video qui sopra. Camminando, su sfondo sconnesso, l’immagine non risulta comunque scattosa, ed ogni movimento ha una fluidità che a mano o con la semplice stabilizzazione ottica del vostro smartphone, difficilmente potreste raggiungere. Osmo Mobile 2 non annulla comunque qualsiasi tipo di movimento, e se vi sposterete troppo repentinamente, il rischio che semplicemente non vi segua c’è, anche perché la sua escursione ha un limite. Dovete quindi pensare alla scena prima di catturarla, ma del resto non si tratta di un dispositivo “improvvisato”, e destinato probabilmente solo ad un pubblico di veri appassionati o addirittura professionisti alla ricerca di qualcosa di facile e veloce.

Utile poi il fatto di poter posizionare lo smartphone sia orizzontalmente che verticalmente, mentre per quanto riguarda le dimensioni del telefono ci sono alcuni vincoli. La larghezza deve essere compresa tra 58,6 ed 85 mm, e lo spessore minore di 8,9 mm. Inoltre il peso non dovrebbe superare i 202 grammi. Sono face abbastanza ampie, ma qualche escluso c’è comunque, quindi controllate il vostro telefono prima di procedere all’acquisto.

 

8.5

Prezzo

DJI Osmo Mobile 2 costa 149€ di listino, ma da GearBest al momento è scontato a 120€. A questo prezzo, è praticamente impossibile trovare di meglio.

Foto

 

Giudizio Finale

DJI Osmo Mobile 2

9.0

DJI Osmo Mobile 2

Se cercate un gimbal per effettuare riprese fluide e particolari con il vostro smartphone, DJI Osmo Mobile 2 è una certezza. Leggero, semplice da usare (buttate le istruzioni!), con una buona app a corredo ed un prezzo relativamente contenuto. Difficile chiedere di più.

di Nicola Ligas
Pro
  • Semplice ma efficace
  • Ottima autonomia
  • Tracciamento del volto preciso
Contro
  • I pulsanti funzionano solo con l'app dedicata
  • Impossibile sfruttare il jack audio se nel bordo inferiore dello smartphone
  • Ricarica via micro USB
  • ferragno

    ci va il mi max 3?

  • Phelton Birmingham

    A mio parere come softwear è vero che è il migliore per android, ma per efficacia della stabilizzazione e molto meglio lo Smooth4 di Zhiyun, costa anche lo stesso e ha anche il cavalletto incluso.

    • Non ho provato lo smooth 4, ma è uno spunto interessante, grazie.

    • Droidosauro

      Lo zhiyun smooth 4 è il loro prodotto di punta?

      • Phelton Birmingham

        Si, si lo Smooth4 è il modello di punta per gli Smartphone, la Zhiyun però ha gimbal molto più costosi e professionali per le fotocamere.. il modello intermedio per smartphone è lo Zhiyun q, costa una 40ina di euro in meno rispetto allo Smooth4 e ha qualche funzione in meno… Anche se entrambi i modelli di Android e in particolare sui Samsung non vanno.

        • Droidosauro

          Si, ho visto. Però è bello ingombrante rispetto all’Osmo, che è più compatto, e non ha i controlli di direzione e di zoom. Non so, sono ancora indeciso tra i 2

          • Phelton Birmingham

            Ho usato entrambi, posso dire che le funzioni dell’app su osmo mobile 2 vanno tutte… Si tratta di pano 3×3 (3 foto in alto, 3 centtali e 3 in basso… E poi le unisce abbassando la risoluzione complessiva ma prendendo più campo e dettagli) pano 160 e il timelaps. Queste funzioni non vanno nell’app di Zhiyun (almeno con s8 e Honor 10). La stabilizzazione l’ho trovata migliore su Zhiyun, anche perché, essendo più grande, riesce ad avere un angolo di torsione migliore, l’osmo mobile 2 se lo storci più di un pochino il braccio che regge il cellulare va a sbattere con il manico e si ferma.

          • Droidosauro

            Forse però l’osmo mobile 2 va in competizione con lo smooth Q in termini di dimensioni (per me lo smooth 4 è troppo ingombrante) e ho letto che hae stesse funzioni di osmo (supposto che funzionino su Android). Che ne dici?

          • Phelton Birmingham

            Bhe ti posso dire che le differenze di ingombro non sono poi così diverse. Per entrambi hai bisogno di uno zainetto per portarli in giro. Lo Smooth4 è un pochino più lungo dell’osmo ma mica di tanto.
            L’osmo ti arriva con il solo gimbal e il cavo di alimentazione in confezione, lo Smooth4 include anche un buon tre piedi, utile per quando devi fare i timelaps.
            Per il resto, direi che sono simili. La mancanza del joystick sullo Smooth4 è sopperita da due pulsanti dietro che ammortizzano la rotazione, in pratica il gimbal seguire la torsione del polso e le inclinazioni… Insomma è un concetto differente, ritenendo che il gimball non debba mai ruotare se non nei timelaps (ma in quel caso non lo tieni in mano) o magari mentre tracci o blocco una posizione e in quel caso la rotazione è automatica. Per i materiali, tenendo entrambi in mano, mi sembrano migliori quelli dello Smooth4, la plastica liscia grigia militare dell’osmo uhm non mi piace, lo Smooth4 è nero con una verniciatura metallico…ma credo che sia sempre plastica ma al tatto sembra più resistente l’intera struttura del gimbal.. inoltre sullo smoot4, ho molto apprezzato il blocco del braccio in modalità standby che ti permette di richiudere il gimball anche non il telefono inseriti. Con l’osmo, tarato per sostenere un s8 (non plus), alla chiusura del braccio, proprio a causa del fatto che è un pochino più piccolo, striscia uno dei giunti, per non rovinarlo ho sempre preferito accorciare il braccio prima di riporlo, ma questo significa che ogni volta che lo voglio riusare, devo rifare la bilanciatura con il telefono… Insomma a me piace più lo Smoot4 ma lo odio per il software, continuo a sperare che lo sistemino, solo in agosto sono usciti 2 aggiornamenti.. Ma non hanno risolto un granché… Speriamo.. l’osmo mi piace meno, ma almeno il software funziona bene. Se avessi un iPhone (che, per non so per quale motivo, va perfettamente su entrambi) prenderei a occhi chiusi lo Smooth4.. con Android a essere sincero, o lo prendi specialmente per fare video stabilizzati da dio con l’applicazione del telefono o speri che con il tuo telefono vada bene o se vuoi andare sul sicuro e avere un’app funzionante da subito lascerei stare lo Smooth4 e opterei per l’osmo.

  • Tiwi

    niente male

  • Matteo Arena

    Io ho il dji Osmo Mobile 2 molto ben fatto però ho notato che i video eseguiti con l’app in Motion Time-Lapse quasi sempre riportano difetti dell’immagine che risulta fortemente pixellata in alcuni punti. Succede anche a voi? Io come smartphone utilizzo il Pixel 2XL.