8.0

Recensione Anker Soundcore Liberty Lite: le cuffie true wireless per tutti (foto)

Giuseppe Tripodi -




Recensione Anker Soundcore Liberty Lite

Fino a qualche anno fa era letteralmente impensabile pensare di poter avere degli auricolari true wireless decenti a meno di 100€. Ma il mercato si è evoluto rapidamente e oggi non solo ci sono diverse alternative interessanti ma, col vento in poppa, si può arrivare a portarsi a casa un buon paio di auricolari senza fili a poco più di cinquanta euro: e questo è proprio il caso delle Soundcore Liberty Lite.

LEGGI ANCHE: Migliori auricolari Bluetooth

Confezione

All’interno della confezione, oltre il case per la ricarica e gli auricolari, troviamo un cavetto USB-microUSB, due paia di gommini aggiuntivi e tre coppie di alette (wing tips) di diverse dimensioni. Precisiamo che di default sulle cuffie non ci sono alette applicate, ma solo delle “strisce di gomma”, che comunque garantiscono un’ottima stabilità alle orecchie.

Costruzione e comodità

Guardando le Soundcore Liberty Lite, la prima impressione non è quella di un prodotto economico: certo, sono realizzate interamente in plastica, ma la qualità costruttiva sembra molto buona. Senza voler essere inutilmente pretenziose e senza cercare un design particolarmente appariscente, le Liberty Lite mostrano subito di essere un prodotto in linea con la filosofia Anker: dispositivi solidi, ben costruiti e senza troppi fronzoli.

Il case non è il più sottile che si sia mai visto: si porta in giro senza problemi all’interno di una giacca, ma sta strettino nella tasca dei jeans. Sulla parte frontale presenta tre LED che indicano lo stato della batteria e, ovviamente, in corrispondenza dei connettori di ricarica ci sono due forti magneti che tengono ben salde le cuffiette quando si trovano nel case. Sul retro, invece, troviamo il connettore microUSB per la ricarica (sì, purtroppo niente USB-C).

Gli auricolari godono di certificazione IPX5 e, quindi, resistono senza problemi agli schizzi e possono essere usati anche sotto la pioggia. Una delle due cuffiette mi è caduta nel lavello sotto l’acqua corrente mentre la stavo indossando (forse metterla all’orecchio mentre lavavo i denti non è stata una grande idea), ma ha continuato a funzionare senza alcun problema.

Gli auricolari stanno ben saldi alle orecchie anche senza nessuna aletta (ma solo con la fascetta in gomma applicata di default), ma ovviamente con i wing tip giusti potrete massimizzare la stabilità, per evitare che si muovano anche durante la corsa o gli allenamenti. Sono abbastanza comodi, ma anche piuttosto ingormbranti: dopo alcune ore di utilizzo, potreste aver voglia di “liberare” un po’ le orecchie.

Su ogni auricolare è presente un pulsante per controllare la riproduzione, che rappresenta probabilmente l’aspetto più fastidioso in termini di comodità: si preme facilmente e risponde bene al clic, ma tendenzialmente premere qualcosa verso l’interno dell’orecchio non è la più piacevole delle sensazioni. D’altra parte, considerando il prezzo, non ci si poteva certo aspettare dei controlli touch, quindi chi vuole risparmiare dovrà farsi andar bene i tasti fisici.

Funzioni e qualità audio

Usando le Soundcore Liberty Lite per lungo tempo, la cosa che stupisce maggiormente è l’affidabilità: quel che devono fare, lo fanno bene e sempre senza problemi. Non hanno funzioni particolari per ascoltare i rumori circostanti, l’audio non va automaticamente in pausa quando le rimuovete dalle orecchie, non ci sono tasti per il volume e si accoppiano ad un solo dispositivo alla volta, ma funzionano benone.

Penso che chi acquisti auricolari economici si aspetti esattamente questo: meglio avere un dispositivo con limiti visbili ma che funziona sempre senza intoppi, piuttosto che avere un prodotto pretenzioso che finisce per incespicare spesso.

Detto questo, le cuffie si accoppiano automaticamente tra loro e allo smartphone non appena vengono rimosse dal case e, dopo la prima associazione, vi potrete dimenticare di qualsiasi processo di pairing: in più di due mesi di utilizzo, non mi è mai capitato di dover forzare l’associazione o che dessero qualche problema di accoppiamento.

Il suono delle Soundcore Liberty Lite è abbastanza buono: non sono ovviamente un prodotto per audiofili, ma la qualità audio è molto più che accettabile per ascolti senza impegno. I bassi sono particolarmente intensi ed avvolgenti: ogni tanto vanno a coprire un po’ le altre frequenze (soprattutto i medi) e il risultato è un po’ “impastato”, ma in generale il suono è caldo e coinvolgente (particolarmente consigliate per chi ama i groove dell’hip hop, ma non solo).

L’isolamento acustico è ai massimi livelli: non ci sono funzioni di cancellazione del rumore ma, grazie anche alla forma e alle dimensioni degli auricolari, il suono esterno viene filtrato quasi del tutto. Quando ascoltate musica, sarà molto difficile sentire i rumori che provengono da fuori (quindi se volete utilizzarle in bici, conviene usarne solo una). A proposito, l’auricolare destro si può utilizzare da solo di default, mentre per fare la stessa cosa con la cuffietta sinistra è necessario forzare l’accoppiamento (mettete la destra nel case, cliccate rapidamente tre volte il tasto sulla sinistra per metterla in modalità di accoppiamento e associatela sullo smartphone – la trovate come Soundcore Liberty Lite L).

Le Soundcore Liberty Lite hanno Bluetooth 5.0 e questo è senza dubbio uno dei loro migliori pregi: grazie all’ultima versione del Bluetooth non c’è ritardo nella sincronia audio/video (quindi potete guardarci un film senza troppi problemi) e la stabilità della connessione è molto buona, anche quando vi allontate parecchio dallo smartphone. Ovviamente, per sfruttare i benefici del Bluetooth 5.0 è necessario che anche lo smartphone a cui sono accoppiate abbia questa versione del Bluetooth.

Anche l’autonomia non è niente male: le cuffiette durano circa 3 ore/3 ore e mezzo e il case garantisce più o meno altre tre ricariche; in totale, si arriva a circa 12 ore di autonomia complessiva.

I controlli delle Liberty Lite sono probabilmente uno degli aspetti più scomodi, poiché cliccando il tasto presente sugli auricolari si va a spingere ancora la cuffietta dentro l’orecchio, il ché può essere piuttosto fastidioso. Con i pulsanti è possibile mandare in Play/Pausa (un clic su una delle due cuffie), cambiare traccia (tenendo premuto sulla sinistra si va indietro, sulla destra avanti) e richiamare l’assistente vocale (doppio clic su una delle due cuffiette).

Dulcis in fundo, i microfoni delle Soundcore Liberty Lite mi sono sembrati sorprendentemente buoni: intendiamoci, non aspettatevi nulla di eccezionale, ma le chiamate mi sono parse leggermente migliori che con altri auricolari economici che mi è capitato di testare.

Prezzo

Nuova versione con case lucido (a sinistra) e versione precedente con case opaco (a destra)

Al momento in cui scriviamo sono presenti due versioni: una da 59,99€ e una da 54,99€; la prima ha il case lucido (e ha il nuovo logo sul coperchio), mentre la seconda lo ha opaco. Per questa recensione le abbiamo provate entrambe: case a parte, sono davvero molto simili, ma il nuovo modello (col case lucido) ha un suono leggermente più ricco. Abbiamo buone ragioni per pensare che la nuova verisone (revisione hardware A3906) finirà per sostituire definitivamente la precedente, ma le considerazioni fatte nella recensione sono valide per entrambi i modelli (le differenze, anche nel sonoro, non sono moltissime).

A prescindere dai 5€ di differenza, il costo relativamente contenuto li rende davvero gli auricolari true wireless per tutte le tasche: hanno una buona qualità sonora, una buona autonomia e Bluetooth 5.0 Pur non avendo funzioni particolari da vantare, sono concrete e affidabili. Se poi riusciste a trovarle a qualche euro in meno (in passato sono state scontate anche di 10€), non fatevele scappare.

Foto

Giudizio Finale

Anker Soundcore Liberty Lite

8.0

Anker Soundcore Liberty Lite

Soundcore Liberty Lite sono gli auricolari true wireless economici che stavamo aspettando, quelli da consigliare un po' a tutti senza troppe preoccupazioni. Non hanno nessuna feature particolarmente ricercata, ma funzionano benone, sono solide ed affidabili. Bluetooth 5.0 e qualità audio discreta ne fanno un modello da tenere in seria considerazione, considerando il prezzo (best buy se le trovate scontate di qualche manciata di euro).

di Giuseppe Tripodi
Pro
  • Solide, comode ed affidabili
  • Bluetooth 5.0
  • Qualità audio discreta
  • Prezzo contenuto
Contro
  • Pulsante un po' scomodo da premere
  • Dopo un po' di ore di utilizzo possono diventare "fastidiose"
  • Connettore microUSB

Su alcuni dei link inseriti in questa pagina MobileWorld ha un’affiliazione ed ottiene una percentuale dei ricavi, tale affiliazione non fa variare il prezzo del prodotto acquistato.

  • Vuoshino

    Ho preferito le i10 tws a queste. Speriamo di aver fatto un buon acquisto

  • PAOLO ZANNATO

    Meglio queste o Zolo Liberty?

  • Panka

    Da quel che ho capito posso quindi usare sia l’auricolare destro che sinistro singolarmente per fare telefonate? (a parte la necessità di fare l’accoppiamento apposito nel caso del sinistro)