Sviluppo del 5G: TIM si aggiudica la gara per rilegare le reti mobili in fibra

Saremo il primo Paese in Europa ad avere reti mobili 5G interamente rilegate in fibra ottica
Sviluppo del 5G: TIM si aggiudica la gara per rilegare le reti mobili in fibra
Alessandro Nodari
Alessandro Nodari

Uno dei punti del Piano Italia per la diffusione del 5G (qui trovate i migliori smartphone dotati della connessione) nelle aree cosiddette a "fallimento di mercato", prevede di rilegare in fibra ottica gli 11.000 siti radiomobili diffusi nel Paese.

Canale Telegram Offerte

Il piano, finanziato dal Pnrr, è un'iniziativa unica, anche all'interno del contesto europeo, e il bando per l'assegnazione della commissione è stata vinta da TIM, che si è aggiudicata tutti e sei i lotti per 725 milioni di euro. Il criterio di scelta, basato sull'offerta economicamente più vantaggiosa, ha premiato quindi l'operatore con partecipazione statale, che riceverà un contributo dal Pnrr fino al 90% dei costi di realizzazione e dovrà completare il lavoro entro il 30 giugno 2026. 

Esulta il ministro Colao, che afferma come l'iniziativa sia il "primo intervento pubblico per il mercato mobile che favorisce lo sviluppo di una tecnologia all'avanguardia nelle aree dove non c'è interesse a investire" e come siano ormai 5 miliardi gli investimenti nelle connessioni a banda larga. Per quanto riguarda gli altri operatori, potranno accedere all'ingrosso alle infrastrutture secondo le condizioni definite dall'Agcom.

  • lotto 1. Lombardia, Piemonte, Valle d'Aosta: euro 132.562.088;
  • lotto 2. Veneto, Friuli-Venezia Giulia, province autonome di Trento e Bolzano: euro 101.581.600;
  • lotto 3. Emilia-Romagna, Toscana, Liguria: euro 124.769.169;
  • lotto 4. Lazio, Sardegna, Umbria, Marche: euro 125.380.710;
  • lotto 5. Abruzzo, Molise, Campania, Basilicata, Puglia: euro 135.031.969;
  • lotto 6. Calabria, Sicilia: euro 105.718.284.
Via: CorCom
Mostra i commenti