Calano i prezzi delle offerte telefoniche: nel 2022 più GB e costi ridotti dell'8%

Calano i prezzi delle offerte telefoniche: nel 2022 più GB e costi ridotti dell'8%
Vito Laminafra
Vito Laminafra

Al giorno d'oggi, è indispensabile avere una buona offerta telefonica per utilizzare al meglio il proprio smartphone: negli ultimi anni, grazie anche all'arrivo di Iliad e delle sue interessanti promozioni, abbiamo assistito ad un abbassamento generale di prezzo delle offerte, al quale si è però aggiunto (fortunatamente) un aumento di traffico dati, visto che oggi si riesce senza problemi ad avere offerte con oltre 50, 70 o anche 100 GB a meno di 10 euro mensili.

Trova Offerta Telefonica

Una nuova indagine dell'Osservatorio SOStariffe.it ha evidenziato proprio quanto descritto: esaminando i dati relativi alla composizione delle offerte e rapportando tutto al costo è emerso che, rispetto a marzo 2021, il canone mensile per le offerte di telefonia si è ridotto dell'8,8%, mentre il traffico dati incluso è aumentato di ben il 43,9%. Praticamente, quest'anno le offerte costano meno e offrono di più in termini di GB.

Andando più nello specifico, il numero di GB medio incluso nelle offerte è passato da 66 GB di marzo 2021 a circa 95 GB a maggio 2022 (di questo passo, a nostro parere entro la fine dell'anno si supererà senza problemi la soglia dei 100 GB medi). Di pari passo è salito il numero di minuti, passando da una media di 2612 a circa 2666 (si parla del 2,1% in più). Discorso diverso per gli SMS, ormai sempre meno utilizzati e dunque richiesti dai clienti, che passano da circa 1697 a circa 1578 (calo del 7%). Per quanto riguarda i costi, a maggio 2022 le offerte mobile hanno un costo medio di circa 10 euro al mese (contro i 10,96 del 2021).

Operatori tradizionali

È bene differenziare e specificare i dati in base al tipo di operatore. Per quanto riguarda gli MNO, ovvero gli operatori "classici" che dispongono di una rete di proprietà (TIM, Vodafone, WindTre e Iliad) possiamo notare gli stessi trend di cui si è parlato in precedenza, ma ovviamente con qualche differenza rispetto agli operatori virtuali.

Il costo mensile delle offerte è calato anche in questo caso e nel 2022 si parla di una media di 13,49 euro contro i quasi 15 euro del 2021, e allo stesso tempo è salito il numero di GB, che in questo caso ha superato la soglia dei 100 GB medi mensili (più precisamente 101 GB), mentre a marzo 2021 si parlava di circa 70 GB medi.

Discorso inverso per quanto riguarda minuti e SMS: il numero di minuti è infatti diminuito del 4,3% nel corso dell'anno, passando da una media di 2841 a 2720 minuti al mese, mentre è salito (e anche molto) il numero di SMS incluso nelle offerte, passato da 1655 a 2048 in media (ben il 23,7% in più).

Operatori virtuali

Infine, qualche parola sugli MVNO, gli operatori cosiddetti virtuali che non dispongono di una infrastruttura propria ma utilizzano quella di altri operatori più grandi. In questo caso resta praticamente stabile il prezzo, circa 8,32 euro al mese con una diminuizione di solo l'1% rispetto al 2021, mentre sale il numero di GB, passando a 92 GB medi al mese con un aumento del 46%. Praticamente, una offerta media di un MVNO nel 2022 offre quasi 30 GB in più ad una del 2021, mantenendo però il prezzo quasi del tutto invariato.

Per quando riguarda minuti e SMS, il pacchetto medio delle offerte proposte dagli operatori MVNO si compone di 2725 minuti (numero cresciuto del 10,8% rispetto a marzo 2021) e 1489 SMS (calo del 13,7% rispetto a marzo 2021).

Mostra i commenti