Xiaomi multata in Cina per pubblicità ingannevole sulla Mi Band 5

Xiaomi multata in Cina per pubblicità ingannevole sulla Mi Band 5
Antonio Lepore
Antonio Lepore

Xiaomi, in Cina, è stata multata per pubblicità ingannevole dall'Ufficio di Sorveglianza del Mercato di Pechino. La motivazione è che l'azienda avrebbe pubblicizzato una funzione della Xiaomi Mi Band 5 NFC che non rispecchierebbe la realtà dei fatti. In particolare modo, si tratta del monitoraggio del sonno 24 ore su 24.

Secondo i test effettuati dalle Autorità, infatti, la smartband inizierebbe il monitoraggio dei dati soltanto dopo 60 minuti. Per questo motivo, Xiaomi è stata multata e non è neanche la prima volta. Lo scorso dicembre, le fu comminata una sanzione di 3.140$ per la violazione della Sezione 8 della Clausola 1 della Legge sulla Pubblicità.

Nel dettaglio, Xiaomi fu multata per aver pubblicizzato, attraverso un post sui social, lo schermo AMOLED di Redmi K30 5G. Tuttavia, lo smartphone è dotato di un display di tipo LCD.

Via: GizChina
Mostra i commenti