Il 5G nel resto del mondo va molto meglio che in Italia

Ce lo dice l'ultimo report di OpenSignal.
Il 5G nel resto del mondo va molto meglio che in Italia
Vincenzo Ronca
Vincenzo Ronca

Il 5G è la nuova frontiera della connettività mobile e i vari operatori attivi nel mercato italiano sono sempre più attrezzati per offrire servizi basati su queste reti. Tuttavia il nostro paese risulta ancora indietro rispetto al resto del mondo, ma anche rispetto agli altri paesi europei.

Questa è la principale considerazione che possiamo trarre dall'ultimo report rilasciato da OpenSignal, la nota società che effettua misurazioni e rilevazioni sullo stato delle reti mobili a livello globale. Come vedete da questi primi grafici qui in basso, è la Corea del Sud il paese in cui si raggiunge la velocità media di download in 5G più alta, pari a circa 420 Mbps. A seguire ci sono Norvegia e Taiwan, che offrono velocità non inferiori ai 300 Mbps.

I grafici in alto mostrano anche come la Svizzera e la Germania, volendo considerare i paesi europei, si attestino nella top 15 per velocità media di upload in 5G con valori rispettivamente di 36,4 Mbps e 26,7 Mbps. In termini di velocità di picco troviamo Taiwan al primo posto, con ben 935 Mbps, mentre Slovenia, Bulgaria, Svezia e Norvegia si trovano comunque nella top 15 con velocità di picco non inferiori ai 750 Mbps.

Questi valori premiano molti paesi europei anche in termini di esperienza video e gaming in 5G: il grafico qui sotto mostra come nelle top 15 di queste categorie risultino esserci Svezia, Norvegia, Bulgaria, Germania e Austria. Nei primi tre casi, i paesi europei menzionati si posizionano ai primi posti in assoluto a livello globale.

Andando poi a considerare le reali differenze di performance del 5G rispetto alle reti LTE, troviamo come le Filippine siano il paese che offre il maggior salto di qualità, con dei miglioramenti che sono pari a quasi 10 volte in termini di performance. Nella top 15 troviamo diversi paesi europei anche considerando il salto di qualità in termini di esperienza video e gaming, tra i quali Grecia, Germania e Romania, ma non l'Italia.

Per vedere l'Italia in una delle top 15 stilate da OpenSignal dobbiamo far riferimento alla categoria che tiene conto della disponibilità temporale delle reti 5G: in questo senso siamo abbastanza avanti, al 14° posto a livello globale. La Corea del Sud guida questa classifica con circa il 30% del tempo, rispetto a quello delle misurazioni totali, in cui il 5G è stato disponibile. L'Italia si ferma al 13%.

In termini di disponibilità geografica, Honk Hong e la Corea del Sud si mostrano come i paesi in cui le reti 5G sono maggiormente disponibili sul territorio. In questi territori, le reti 5G sono disponibili su più della metà dell'estensione totale. Parlando di paesi europei, la Svizzera si piazza al quarto posto, mentre più in basso troviamo i Paesi Bassi, Austria e Croazia. Anche in questo caso, l'Italia non è nella top 15.

Per maggiori dettagli sul report stilato da OpenSignal vi rimandiamo all'analisi completa disponibile tramite il link alla fonte.

Fonte: OpenSignal

Commenta