Migliori auricolari Bluetooth – Novembre 2018

La nostra lista dei migliori auricolari Bluetooth di novembre 2018.

CONSIGLIATO: BLACK FRIDAY 2018

La scomparsa del jack audio da un numero sempre maggiore di smartphone sta radicalmente cambiando le abitudini degli utenti, costretti a cercare soluzioni più moderne per poter ascoltare la propria musica in mobilità. Per questo motivo, la richiesta di auricolari Bluetooth si sta facendo via via più frequente, così come aumentano le possibilità di scelta tra le tantissime proposte offerte dai vari produttori.

LEGGI ANCHE: Migliori cuffie gaming

Individuare i migliori auricolari Bluetooth non è, però, cosa semplice: da questa necessità nasce la nostra guida, che vi aiuta a capire gli aspetti principali di cui tener conto ed a scoprire le soluzioni più interessanti proposte su Amazon o nei negozi Unieuro, MediaWorld ed Euronics.

Inoltre, se siete alla ricerca di prodotti più grandi e con maggior qualità sonora, abbiamo realizzato una guida all’acquisto dedicata alle cuffie Bluetooth (aggiornata a novembre 2018), accessibile al seguente indirizzo:

Come scegliamo i migliori auricolari Bluetooth?

Il primo passo da cui partire per poter scegliere in maniera oculata i propri nuovi auricolari Bluetooth è capire l’utilizzo principale che se ne vuole fare. Per chi ha semplicemente bisogno di dispositivi per l’ascolto di musica durante i propri spostamenti quotidiani le opportunità sono tantissime, mentre quelli che vogliono maggior qualità del suono o cercano prodotti da utilizzare durante l’attività sportiva devono tenere in considerazione parametri più stringenti.

In ogni caso, ci sono caratteristiche comuni a tutti gli auricolari che possono essere facilmente confrontate e che forniscono una buona panoramica sulla qualità offerta. Ecco quelle che abbiamo preso in considerazione con maggior attenzione, cercando di stabilire parametri di facile comprensione per una larga fetta di utenti.

  • Design: l’aspetto estetico e strutturale consente già di fare una divisione importante tra i vari tipi di auricolari presenti sul mercato, la maggior parte dei quali sono in-ear o earbuds. Tra questi si deve poi distinguere ulteriormente tra quelli completamente senza fili e quelli che presentano collari o altri collegamenti tra i due padiglioni. Inoltre, bisogna stare attenti anche alla qualità dei materiali e alle altre caratteristiche aggiuntive, in particolar modo all’impermeabilità per gli auricolari Bluetooth da sport.
  • Tecnologia: essendo prodotti di dimensioni molto ridotte, le differenze a livello tecnico non sono così marcate come succede per le cuffie, anche se è possibile ritrovare parametri abbastanza diversificati per la grandezza dei driver ed i valori d’impedenza, di sensibilità e della risposta in frequenza. Alcuni auricolari di fascia top presentano caratteristiche hardware di altissimo livello, ma ci sono anche soluzioni che si smarcano completamente da questi aspetti, come quelle che adottano la conduzione ossea.
  • Compatibilità: la maggior parte dei prodotti inseriti nelle nostre liste ha una larghissima compatibilità, grazie a versioni Bluetooth aggiornate e buone qualità hardware. I migliori auricolari Bluetooth presentano anche il supporto NFC ed integrano tecnologie audio per il miglioramento del suono, come i protocolli aptX e Hi-Res, o sono addirittura dotati di meccanismi per la riduzione del rumore. Da non dimenticare la compatibilità con le app per smartphone, che spesso aggiungono altri controlli per la regolazione audio.
  • Autonomia: questo parametro è fondamentale per gli auricolari Bluetooth, visto che rappresenta il vero tallone d’Achille per alcuni articoli di cui parleremo. Avere una buona autonomia spesso può fare la differenza per chi usa molto i propri auricolari, ma anche il supporto alla ricarica rapida o le custodie di ricarica possono offrire un valido aiuto.
  • Funzionalità: le possibili aggiunte alle funzioni di cui abbiamo già parlato sarebbero moltissime, ma se avete bisogno di auricolari Bluetooth di qualità superiore vi consigliamo di non rinunciare ai controlli sul cavo o sul padiglione, ai comandi vocali e ad uno o più microfoni integrati, utili sia per le chiamate vocali che per l’attivazione dell’assistente vocale, come può essere Google Assistant, Siri, Alexa o altri ancora.

Quali sono i migliori auricolari Bluetooth?

Se volete cercare i migliori auricolari Bluetooth su Amazon, Unieuro, MediaWorld o Euronics, le liste che trovate qui di seguito possono darvi un valido aiuto. I prodotti sono organizzati sia per fascia di prezzo che per tipo d’utilizzo, in modo da avere un quadro abbastanza chiaro sui migliori auricolari Bluetooth per lo sport, quelli per smartphone Samsung o Huawei e, ovviamente, quelli dedicati agli iPhone.

Migliori auricolari Bluetooth economici

La lista degli auricolari Bluetooth economici potrebbe essere lunghissima, come si capisce facendo un rapido giro sulle categorie apposite presenti sui siti di Amazon, Unieuro, MediaWorld o Euronics. Chi cerca un prodotto dal prezzo basso che però assicuri una buona qualità sia a livello costruttivo che sonoro, ha comunque qualche opzione tra cui scegliere partendo da poco meno di 20€ per i prezzi.

Mpow Swift

Il prodotto meno caro dell’intera lista fa già capire le potenzialità degli auricolari Bluetooth economici, in grado di offrire buona qualità audio, supporto aptX, tecnologia CVC 6.0 e resistenza al sudore a meno di 20€. I Mpow Swift hanno un design in-ear ergonomico, microfono integrato, si collegano a due dispositivi contemporaneamente e sono adatti anche per lo sport, nonostante il cavo di collegamento tra i due padiglioni. L’autonomia arriva fino a 7 ore e basta un’ora e mezza per la ricarica completa.

TaoTronics TT-BH026

Poco più in alto rispetto ai Mpow Swift ci sono gli auricolari in-ear a marchio TaoTronics, che si presentano con un design più compatto e leggero ed integrano i controlli fisici sul cavo di collegamento. I due piccoli padiglioni hanno il retro magnetico e possono essere uniti quando tolti dalle orecchie. Resistono agli schizzi d’acqua grazie alla certificazione IPX6, hanno un microfono MEMS e il supporto alla tecnologia CVC 6.0 per la riduzione del rumore. L’autonomia è di 8 ore, il tempo di ricarica totale arriva a 2 ore.

Aukey Latitude

Con qualche euro in più, ma sempre restando su prezzi aggressivi, potete acquistare su Amazon le Aukey Latitude, che sono tra i migliori auricolari Bluetooth economici in assoluto. Il design è molto simile alle TaoTronics, con controlli fisici sul cavo di collegamento e struttura in-ear leggerissima, solo 13 grammi. Ci sono il microfono integrato e il supporto per impermeabilità IPX4, tecnologia aptX, CVC6.0 e Bluetooth 4.1. Autonomia sempre fino a 8 ore, mentre la ricarica dura un’ora e mezza.

Migliori auricolari Bluetooth a meno di 50€

Iniziando a salire con i prezzi di listino cominciano ad aumentare la resa sonora, l’autonomia e le funzionalità. I prodotti di questa fascia possono essere già largamente consigliabili ad un’ampia fetta di utenti, visto che parliamo di auricolari Bluetooth che già possono soddisfare tutte le esigenze basilari.

Creative Outlier One

L’affidabilità del marchio Creative si ritrova in questi Outlier One, auricolari in-ear collegati da un cavo antigroviglio molto leggeri e comodi da indossare. A livello tecnico abbiamo il supporto per Bluetooth 4.1, driver al neodimio da 6 mm, resistenza al sudore con certificazione IPX4 e autonomia fino a 9,5 ore, per un tempo di ricarica di 2 ore. Purtroppo manca l’aggancio magnetico tra i due padiglioni.

Anker Soundcore Spirit Pro

I Soundcore Spirit Pro di Anker hanno saputo conquistare una vasta fetta di pubblico negli ultimi mesi, grazie alla leggerezza del design in-ear e al supporto della tecnologia anti-sudore SweatGuard. Anche in questo caso i controlli fisici sono sul cavo di collegamento, in confezione si trovano vari gommini per l’adattamento dei padiglioni e l’autonomia arriva fino a 10 ore. I driver da 6 mm, la funzione doppio EQ e il supporto aptX assicurano una buona resa sonora.

SkullCandy Method Wireless

In questo caso ci troviamo di fronte ad una struttura con auricolari in-ear e un collare flessibile dove sono integrati i comandi fisici e il microfono. I Method sono impermeabili con certificazione IPX4, garantiscono un buon isolamento sonoro e hanno un’autonomia di 9 ore.

Migliori auricolari Bluetooth a meno di 100€

In questa categoria sono raccolti dispositivi che dimostrano una buona qualità audio ed hanno anche qualche funzionalità aggiuntiva degna di nota. Il prezzo non è ancora incredibilmente alto, dunque si tratta di articoli che possono tentare anche i meno avvezzi ad indossare auricolari Bluetooth senza fili.

Xiaomi Mi Bluetooth Neckband Earphones

Trovarli non è semplicissimo, ma chi ci riesce non rimane deluso. Per poco più di 50€ è possibile portarsi a casa questi auricolari Bluetooth Xiaomi, che si presentano con un leggero collare flessibile con microfono di buona qualità e piccoli padiglioni in-ear. Supportano la decodifica audio AAC e aptX, hanno l’aggancio magnetico ed un’autonomia fino a 8 ore di riproduzione musicale. Uniche note negative: non sono impermeabili e le istruzioni vocali sono solo in cinese.

Jaybird Freedom

Forse meno conosciuti degli auricolari Bluetooth Jaybird X3, i Freedom assicurano comunque una buona qualità audio ad un prezzo minore. Si tratta di auricolari in-ear resistenti al sudore, con controlli fisici e microfono sul cavo di collegamento. Sono molto leggeri e possono essere utilizzati anche durante l’attività fisica. L’autonomia è di 8 ore ed è prevista la compatibilità con l’app ufficiale di Jaybird per dispositivi mobili.

Sennheiser CX 6.00BT

Anche in questo caso le forme sono molto simili a quelle dei Jaybird, ma la qualità audio è leggermente superiore. Questi auricolari Bluetooth Sennheiser hanno un design in-ear, controlli e microfono sul cavo, supportano aptX e Bluetooth 4.2 e garantiscono un buon isolamento acustico. Nota negativa per l’autonomia, che arriva solo a 6 ore.

Migliori auricolari Bluetooth a meno di 200€

Per gli utenti più esigenti, per chi non vuole accontentarsi dei compromessi sulla resa sonora, per coloro che amano sentire al meglio la loro musica: qui c’è pane per i vostri denti. Se siete disposti a spendere così tanto, gli auricolari Bluetooth top che trovate qui di seguito dimostrano tutte le potenzialità dell’intero settore. Ma c’è anche molto di più nelle altre categorie più in basso.

RHA MA750 Wireless

Anche se non è un marchio molto conosciuto, l’azienda britannica RHA sa il fatto suo in campo audio e lo dimostra con questi auricolari Bluetooth MA750. Il design è simile agli auricolari Xiaomi già citati in precedenza, con un sottile collare da cui spuntano i padiglioni in-ear. I controlli fisici e il microfono sono sulla destra, non mancano la certificazione IPX4 e i gommini di ricambio in varie dimensioni. Ottima l’autonomia, che arriva fino a 12 ore.

Jabra Elite Active 65T

Auricolari Bluetooth senza fili, hanno un design in-ear ed una custodia dedicata per la portabilità e la ricarica. Possono essere connessi contemporaneamente a due dispositivi, hanno impermeabilità IP56 e portata di 10 metri, sono compatibili con l’app Jabra Sound+ e supportano gli assistenti vocali Google Assistant, Apple Siri e Amazon Alexa. L’autonomia è di 5 ore, estendibile fino a 15 ricaricandoli con l’apposita custodia.

Bang & Olufsen Beoplay H5

Lo stile di Bang & Olufsen si riconosce in questi auricolari in-ear, collegati da un cavo con rivestimento intrecciato sul quale si trovano anche i pulsanti fisici. La struttura, leggera e impermeabile, è realizzata con materiali pregiati e non manca l’aggancio magnetico. La qualità audio, personalizzabile con l’app Beoplay, sta su livelli altissimi, ma l’autonomia non è eccezionale: solo 5 ore, forse troppo poche per quasi 200€.

Migliori auricolari Bluetooth sportivi

Gli appassionati di fitness, corsa, bici e sport in genere sanno quanto sia piacevole allenarsi ascoltando la propria musica preferita. Per farlo senza l’impedimento dei cavi, potete acquistare alcune delle soluzioni che trovate qui di seguito, studiate appositamente per darvi un’ampia libertà di movimento accoppiata con un’ottima qualità audio.

Nilox Drops

Auricolari Bluetooth in-ear dal costo contenuto e dalle buone prestazioni, i Nilox Drops sono completamente senza fili e resistenti al sudore, integrano un microfono e un archetto estraibile, hanno portata di 8 metri. L’unico appunto è riservato alla scarsa autonomia, solo 4 ore, comunque abbastanza per poter coprire anche le sessioni d’allenamento più intense.

AfterShokz Trekz Titanium

Uno dei prodotti più curiosi presenti in lista, ma non per questo meno interessante. I Trekz Titanium sono auricolari Bluetooth a conduzione ossea e rappresentano una valida alternativa alle soluzioni viste sinora, soprattutto per l’utilizzo sportivo. Permettono di ascoltare i suoni tramite le vibrazioni, lasciando dunque libero il padiglione auricolare per sentire anche tutto quello che succede intorno all’utente, come il traffico o i discorsi delle altre persone. La struttura è leggera e impermeabile, presenta controlli fisici ed integra anche un microfono. L’autonomia è di 6 ore per la riproduzione.

Bose SoundSport Free

Tra le migliori soluzioni in rapporto qualità-prezzo sul versante auricolari Bluetooth sportivi, i SoundSport Free di Bose hanno un design full-wireless ed integrano il meglio della tecnologia audio senza fili, assicurando una resa sonora di altissimo livello. Resistono al sudore, sono compatibili con l’app Bose Connect ed hanno un’autonomia di 5 ore, estendibile per altre 10 ore tramite la custodia di ricarica, che fornisce altre due cariche complete.

Jabra Elite Sport

Il nome Elite non è scelto a caso, dato che si tratta di auricolari Bluetooth top per palati esigenti. Il design in-ear è completamente senza fili, integra 4 microfoni e controlli fisici sui padiglioni, prevede un rivestimento impermeabile IP67 e massima comodità. Ci sono il supporto Bluetooth 5.0, una funzionalità dedicata per la riduzione del rumore, il monitoraggio della frequenza cardiaca e la compatibilità con l’app Jabra Sport Life. L’autonomia è di 4,5 ore, ma con le ricariche della custodia di protezione si arriva fino a 13,5 ore complessive.

Migliori auricolari Bluetooth senza fili

Se siete integralisti e non sopportate collari, cavi o altre forme superflue, esistono auricolari Bluetooth senza fili che annullano completamente il collegamento tra i padiglioni. L’unica cosa che resta sono gli auricolari stessi, disponibili in varie forme ma sempre con dimensioni molto contenute. Qui c’è il massimo della portabilità possibile, ma non dimenticate la custodia di ricarica.

Tronsmart Encore Spunky Bud

Prezzo basso ma qualità tecniche interessanti per questi auricolari in-ear full-wireless di Tronsmart, dotati di supporto Bluetooth 5.0, controlli touch, tecnologia di riduzione del rumore CVC 6.0, microfono integrato e certificazione IPX5. L’autonomia è di 3,5 ore, ma l’apposita custodia di ricarica garantisce altre 3 ricariche complete.

Zolo Liberty

I driver in grafene e i gommini con tecnologia GripFit sono due tra le caratteristiche peculiari di questi Zolo Liberty, auricolari in-ear senza fili in grado di unire una buona qualità audio con un’ottima comodità. Sono impermeabili con certificazione IPX5, supportano i controlli touch e hanno un microfono integrato per le chiamate audio e l’assistente vocale. L’autonomia è di 3,5 ore, ma grazie alla ricarica offerta dalla grossa custodia magnetica è possibile arrivare fino a 24 ore.

Zolo Liberty+

Versione più evoluta dei sopracitati Liberty, questi auricolari Plus di Zolo hanno il supporto Bluetooth 5.0. Questa, a conti fatti, è l’unica differenza importante tra i due modelli, che per il resto condividono gran parte della scheda tecnica e del design. Da segnalare anche l’autonomia superiore dei Liberty+, che arrivano a 48 ore di riproduzione possibile se ricaricate con l’apposita custodia.

Sony WF-1000X

Altro prodotto che si può considerare al vertice tra gli auricolari Bluetooth top gamma. Il design full-wireless risente positivamente dello stile Sony, mentre la tecnologia di riduzione del rumore è una delle migliori del settore. I driver interni sono da 6 mm ed assicurano una qualità audio di alto livello, regolabile a piacimento grazie all’app Sony Headphones Connect. Da segnalare la presenza della tecnologia NFC, ma attenzione a non farli bagnare, visto che manca l’impermeabilità. L’autonomia è di 3 ore, estendibile a 9 ore totali ricaricandoli con la custodia inclusa.

Migliori auricolari Bluetooth per iPhone

Gli amanti dei prodotti della Mela morsicata sanno bene che gli auricolari Bluetooth Apple, prodotti a proprio marchio o dall’azienda collegata Beats, sono perfetti per l’accoppiamento con gli iPhone ed hanno tante funzionalità integrate. In questa categoria abbiamo voluto aggiungere anche un “intruso”, per chi vuole una proposta di livello davvero molto alto.

Apple AirPods

Non hanno bisogno certo di presentazioni, essendo gli auricolari Bluetooth più famosi e diffusi al mondo. L’iconico design completamente senza fili e la buona qualità audio ne fanno prodotti adatti praticamente ad ogni utilizzo, incluso quello fitness. Danno il meglio collegati ad iPhone ed altri prodotti Apple, ma possono essere utilizzati anche con altri dispositivi. L’autonomia è di 5 ore, ma arriva fino a 24 ore ricaricandoli nell’apposita custodia.

Beats Powerbeats3 Wireless

Il marchio Beats è stato acquisito da Apple da qualche tempo, dunque i prodotti della nota azienda di cuffie sono sicuramente tra i più indicati per l’accoppiamento con gli iPhone, grazie soprattutto al supporto della tecnologia Apple W1. Nella fattispecie, i Powerbeats3 sono una scelta particolare per chi vuole auricolari Bluetooth sportivi, in grado di associare una buona qualità del suono con un design in-ear ergonomico e colorato. Non mancano microfono, controlli per il volume ed impermeabilità. L’autonomia è di 12 ore.

Bose QuietControl 30 Wireless

Gli auricolari Bluetooth più costosi della lista sono top sotto tutti i punti di vista. Anche se non sembrano molto adatti alla portabilità, a causa del collare flessibile ed i cavi di collegamento su cui sono inseriti i controlli fisici, i padiglioni in-ear con alette assicurano un ottimo comfort. Grazie all’integrazione di due microfoni, è presente una tecnologia di cancellazione del rumore regolabile che può essere considerata al top dell’intera categoria. Ci sono anche NFC, compatibilità con l’app Bose Connect e autonomia fino a 10 ore.

Migliori auricolari Bluetooth per Android

Alcuni produttori Android hanno realizzato articoli davvero molto interessanti per l’utilizzo con i propri smartphone, come dimostrano gli auricolari Bluetooth Samsung, Huawei o OnePlus. In particolare, quelli dell’azienda coreana vanno anche oltre il concetto di dispositivo audio, fornendo capacità di storage e monitoraggio fitness.

OnePlus Bullets Wireless

Sono belli, sono leggeri ed hanno un’ottima qualità sonora. Dopo i tanti auricolari con cavo della serie Bullets, OnePlus ha prodotto questa versione Wireless che ha saputo subito mettere d’accordo critica e pubblico. Il design è molto leggero, con un collare sottile e controlli fisici integrati, padiglioni in-ear con alette per aumentare la stabilità, driver da 9,2 mm e aggancio magnetico sul retro con sistema Magnetic Control e altre piccole chicche software. L’autonomia è buona e arriva fino a 8 ore di ascolto.

Huawei FreeBuds

Assomigliano molto (forse troppo) ai già citati AirPods di Apple, ma hanno un design che porta all’estremo l’estetica in-ear. Sono dotati di una struttura ben costruita, hanno la certificazione IP54 ed un’autonomia fino a 10 ore d’utilizzo continuativo, estendibili ricaricandoli con la custodia in dotazione. Si accoppiano perfettamente con smartphone Huawei, grazie anche alle funzioni software dedicate.

Samsung Gear Icon X 2018

In questo caso non parliamo di semplici auricolari Bluetooth Samsung, ma di un vero e proprio concentrato di tecnologia. I Gear Icon X hanno padiglioni senza fili con gommini in-ear e piccole alette sulla parte superiore, integrano il supporto Bluetooth 4.2 e una memoria interna da 4 GB, sulla quale è possibile caricare i propri brani e ascoltarli in maniera totalmente indipendente dallo smartphone: una vera e propria killer feature. Inoltre, sono resistenti al sudore e agli schizzi, hanno dei sensori di prossimità integrati, utili per alcune funzionalità software che bloccano in automatico la riproduzione quando li togliamo dalle orecchie, e sono addirittura capaci di tracciare le attività fitness, senza il bisogno dello smartphone. Samsung dichiara un’autonomia di 7 ore, che si può facilmente aumentare con una ricarica veloce nell’apposita custodia.

Tutti i prodotti descritti potrebbero subire variazioni di prezzo e disponibilità nel corso del tempo, dunque vi consigliamo sempre di verificare questi parametri prima dell’acquisto.

DA NON PERDERE

Se cercate prodotti differenti dagli auricolari Bluetooth, eccovi qualche alternativa: