Home Page > Guide all'acquisto > Miglior smartwatch

Miglior smartwatch - Luglio 2022

Miglior smartwatch - Luglio 2022
Emanuele Cisotti
Emanuele Cisotti

La nostra lista dei migliori smartwatch di luglio 2022.

Scegliere uno smartwatch (che abbia Wear OS - ex Android Wear - o meno) può non essere affatto facile, anche giudicandoli in base al loro rapporto qualità prezzo. I vari smartwatch hanno infatti caratteristiche simili e si distinguono in molti quasi quasi unicamente per il design. Noi abbiamo scelto di differenziare i migliori smartwatch in base alla loro fascia di prezzo: bassa, media e alta.

Migliori smartwatch 2022

Partiamo con una selezione dei migliori smartwatch:

Abbiamo selezionato quindi quasi tutti gli smartwatch in commercio per realizzare la nostra lista dei migliori smartwatch, includendo però comunque sempre e comunque solo quelli che consigliamo spassionatamente e inserendo anche alcune delle migliori offerte del momento (giugno 2022) sul mercato degli shop online. Un requisito fondamentale per essere in questa guida all'acquisto è quella che abbiano tutti garanzia italiana.

Indice

Miglior smartwatch economici a meno di 100€

Amazfit Neo

Questo è sicuramente uno smartwatch economico e al tempo stesso è uno smartwatch un po' atipico. Sembra un Casio vintage e offre funzionalità abbastanza spartane. Può però contare i passi, monitorare il sonno, il battito cardiaco e anche altri valori. Non sottovalutatelo. È un perfetto regalo per chi è vittima del fascino vintage.

Amazfit Verge Lite

Se esteticamente sembra moltissimo Amazfit Verge, in realtà all'interno è cambiato molto. Verge Lite è estremamente semplificato nel suo software, diventando più simile a quello che è Amazfit Bip. Rimane però eccellente schermo a colori e ora la batteria, grazie proprio al software più leggero e al Bluetooth 5.0 dura praticamente il doppio. Un risultato straordinario.

Amazfit GTS 2 Mini

Non cambia molto fra questo GTS 2 Mini e molti altri prodotti Amazfit, se lo guardiamo dal punto di vista del software. Quello che cambia è la dimensione. GTS 2 Mini infatti, pur non essendo davvero "mini", è indubbiamente uno degli smartwatch più compatti in circolazione. Elegante e semplice, per qualsiasi polso.

Huawei Watch Fit

Watch Fit non offre funzionalità o applicazioni diverse rispetto ad un altro smartwatch dell'azienda ma è comunque a suo modo interessante, non solo per il prezzo molto contenuto, ma anche perché è in un formato estremamente particolare, una via di mezzo fra uno smartwatch e una smartband.

Amazfit T-Rex

Questo orologio ha un design molto rugged, o come si direbbe per gli orologi, molto outdoor. Si tratta di uno sportwatch simile in termini di funzionalità agli altri Amazfit di questa selezione, ma in più offre la resistenza al mondo esterno grazie a 12 certificazioni militari. Bello e ben visibile il display e ottima la presenza del GPS per il posizionamento. Anche questo Amazfit poi gode di un'eccellente autonomia.

Miglior smartwatch a meno di 200€

Huawei Watch GT 2e

La seconda versione di smartwatch Huawei è un prodotto veramente interessante. Non migliora purtroppo la gestione delle notifiche, ma ora permette di fare chiamate al polso, così come di essere utilizzato più comodamente grazie ad un nuovo design più moderno. Il software poi è completissimo e per lo sport offre una buona precisione.

Xiaomi Mi Watch

Non differisce particolarmente dalla variante Lite, ma ha un design più classico, con la cassa circolare, e un software un po' più fluido e gradevole da utilizzare. Buona l'autonomia e buono anche il software, poiché molto ricco di funzioni e con un buon rilevamento della parte fitness. L'unico limite rimane quello della gestione delle notifiche, ma per il resto è assolutamente un orologio economico che dovreste considerare.

Amazfit GTR 2e

Il grande vantaggio di GTR 2e è quello di costare meno della sua variante non essential. Le funzionalità sono pressoché identiche, anche se manca lo speaker e pertanto non si potrà usare appieno quando l'assistente vocale Alexa dovesse arrivare o per rispondere alle chiamate al polso. Molto completo e molto elegante, Amazfit GTR 2e è il compagno perfetto per tutti, anche grazie alle molte funzioni di cui è dotato.

Huawei Watch GT 2

La seconda versione di smartwatch Huawei è un prodotto veramente interessante. Non migliora purtroppo la gestione delle notifiche, ma ora permette di fare chiamate al polso, così come di essere utilizzato più comodamente grazie ad un nuovo design più moderno. Il software poi è completissimo e per lo sport offre una buona precisione.

Amazfit GTR 2

Amazfit GTR 2 è indubbiamente una bella evoluzione del precedente modello, soprattutto per quanto riguarda l'estetica. È indubbio infatti che questo orologio sia prima di tutto un avanzamento in tal senso. Come hardware e funzioni rimane nel complesso abbastanza simile agli altri prodotti di Amazfit.

Amazfit Stratos 3

La terza versione di Stratos, lo sportwatch Huami con funzioni smart, non aggiunte in realtà moltissimo rispetto al modello precedente. La grande novità è la presenza di una doppia versione del sistema operativo che permette di risparmiare moltissima autonomia, arrivando fino a 14 giorni, con un software comunque completo e funzionale, che garantisce anche la ricezione delle notifiche.

Fitbit Versa 2

Anche Fitbit Versa 2 non è dotato di GPS ed è questa l'unica vera cosa da tenere a mente. Per il resto questo nuovo modello migliora notevolmente rispetto al precedente, introducendo uno schermo AMOLED con tecnologia always-on e l'integrazione con l'assistente vocale Alexa. In più adesso la sveglia ha una funzione di attivazione smart e le watchface possono essere salvate (fino a 5) direttamente sull'orologio.

Garmin Venu SQ

Garmin è da molto tempo nel mondo degli sportwatch e da un po' di tempo anche in quello degli smartwatch e la sua linea Venu è molto apprezzata. Questa variante squadrata (da qui il nome SQ) è indubbiamente un prodotto estremamente interessante. Il prezzo non è fuori scala e include funzioni esclusive come i pagamenti NFC e anche il GPS integrato.

TicWatch E3

La terza versione di TicWatch E è un prodotto molto interessante. L'autonomia è sempre di un giorno, ma con il nuovo processore Snapdragon Wear 4100 è un fulmine e integra ancora l'assistente Google, Google Pay e anche il Play Store per installare nuove applicazioni, direttamente sull'orologio.

Fossil Gen. 5

Fossil è un brand che da solo detiene quasi l'intero monopolio degli smartwatch Wear OS. La quinta generazione introduce nuove modalità di risparmio energetico e la possibilità di fare telefonate al polso (con l'orologio connesso allo smartphone). Fossil Gen. 5 è la variante più economica. Si tratta forse del miglior smartwatch per chi vuole gesitre al meglio le notifiche su Android.

Amazfit GTR 3 Pro

Amazfit GTR 3 Pro è il primo smartwatch a portare in dote il nuovo Zepp OS, sistema operativo rinnovato di casa Amazfit. I fondamentali rimangono gli stessi, ma in più troviamo anche alcune novità, come il supporto all'assistente vocale Alexa.

Samsung Galaxy Watch 4

La quarta generazione di Galaxy Watch cambia drasticamente strada. Abbandona Tizen in favore di Wear OS personalizzato con interfaccia One UI di Samsung. Uno smartwatch moderno, completo e che unisce il meglio dei due mondi di Google e Samsung, con la compatibilità con i servizi di entrambe le aziende.

Miglior smartwatch a meno di 300€

Xiaomi Watch S1

Lo smartwatch Watch S1 di Xiaomi è un netto passo in avanti per l'azienda con un prodotto non solo elegante, ma anche completo. Questo dispositivo infatti integra l'NFC per i pagamenti (anche se non sono molte le banche compatibili) e anche l'assistente vocale Amazon Alexa. Non supporta però la risposta alle notifiche.

OPPO Watch

OPPO è riuscita per prima (e unica) a scardinare Wear OS personalizzandolo abbastanza per rendere questo Watch di OPPO non l'ennesimo clone con un design diverso, ma qualcosa di più. Bellissimo anche il suo schermo curvo e incredibilmente rapida la sua ricarica che permette di non doversi più preoccupare dell'autonomia, proprio come l'ottima modalità di risparmio energetico.

Apple Watch series 3 (GPS + Cellular)

La terza versione di Apple Watch torna alla ribalta nel 2019 grazie all'introduzione della quinta versione, che ha portato ad un mantenimento nel listino di questo smartwatch, ad un prezzo fortemente ribassato. Se non avete mai avuto un Apple Watch e volete risparmiare questa è la vostra scelta!

  • Recensione Apple Watch series 3
  • Sistema operativo: watchOS
  • ACQUISTO: 218€ (Amazon) - 229€ (Apple)

Fitbit Sense

Fitbit Sense è il primo smartwatch che supera il concetto di fitness e va verso quella della salute a 360°. Monitora tantissimi valori relativi alla propria salute e permette anche di controllare lo stato dello stress tramite la sudorazione della pelle ed è anche uno dei pochissimi dispositivi venduti in Italia a realizzare anche l'ECG.

Apple Watch SE

Indubbiamente Apple Watch SE è la prima scelta per chi vuole acquistare un nuovo smartwatch da utilizzare in combinazione con un iPhone. Costa leggermente più di un vecchio serie 3, ma ha il vantaggio di essere più recente e che verrà aggiornato più a lungo. Mantiene tutte le funzioni principali che si potrebbe cercare da questo prodotto e difficilmente vi farà venir voglia di qualcosa di più.

  • Recensione Apple Watch SE
  • Sistema operativo: watchOS

TicWatch 3 Pro

Il miglior smartwatch Wear OS di Google è indubbiamente TicWatch 3 Pro che offre non solo tutto quello che vi aspettereste da Wear OS ma anche una tecnologia doppio schermo che permette di aumentare notevolmente l'autonomia del prodotto, permettendovi di arrivare a circa 3 giorni completi. Non male!

TicWatch Pro 3 Ultra

La versione Ultra di TicWatch 3 Pro è un prodotto che non è rivoluzionato rispetto al passato (il nome infatti cambia di poco), ma è sicuramente affinato. Ora il display secondario ha la retroilluminazione di colore modificabile e tutto l'orologio ha una certificazione militare di standard 810G che gli garantisce una durata nel tempo decisamente da record. Per il resto è solito ottimo TicWatch 3 Pro.

Garmin Venu 2 Plus

Garmin è principalmente conosciuta per i suoi sportwatch, ma è indubbio che quando mette tutte le sue conoscenze all'interno della realizzazione di uno smartwatch il risultato non sia ugualmente incredibile. Venu 2 Plus è probabilmente lo smartwatch più completo in circolazione sotto ogni aspetto. Si fa però pagare caro e la sua interfaccia ereditata dai prodotti professionali è un po' farraginosa.

Miglior smartwatch fino a 900€

Huawei Watch GT 3 Pro

Il grande pregio di Huawei Watch GT 3 Pro è sicuramente il suo essere un prodotto elegante e per chi cerca prima di tutto un bell'orologio da tenere al polso. È disponibile infatti "solo" nella versione in titanio o in quella in ceramica. Il software di HarmonyOS è poi migliorato negli anni e offre tantissime funzioni, soprattutto per chi è molto interessato al lato fitness.

Huawei Watch 3

Huawei torna con un nuovo smartwatch evoluto portando in dote il suo nuovo sistema operativo HarmonyOS. L'orologio è stato quindi aggiornato a tutti gli standard odierni e implementa non solo un monitor per l'ossigenazione del sangue, ma anche un sensore di temperatura della pelle. È completo e veloce, mancando solo della possibilità di rispondere alle notifiche.

Apple Watch series 7

Chi ha un iPhone e vuole associare un Apple Watch di ultima generazione dovrà necessariamente puntare a questo Watch series 7 che è il meglio che si possa chiedere da uno smartwatch watchOS. Eccellente schermo (con modalità sempre attiva), pulsossimetro, calcolo ECG e una perfetta integrazione con iPhone, oltre ad un'app Salute e Fitness (anche Fitness+) fra le migliori in circolazione.

  • Recensione Apple Watch series 7
  • Sistema operativo: watchOS

Migliori smartwatch qualità prezzo

Gli smartwatch di qualità sono tanti, ma alcuni hanno prezzi decisamente alti e pertanto è sempre molto importante valutare il rapporto qualità prezzo. Per questo qui sotto trovate una breve selezione di smartwatch che offrono il miglior rapporto qualità prezzo. Sono tutti smartwatch di qualità al giusto prezzo.

Come scegliamo gli smartwatch?

Nello specifico trovate una lista di dispositivi siano risultati vincenti come:

  • Tipologia: gli smartwatch possono essere totalmente digitali o ibridi. In quest'ultimo caso si tratta solitamente di orologi con un quadrante e le lancette standard, ma che offrono anche funzioni aggiuntive
  • Sistema operativo: fra gli smartwatch digitali abbiamo vari sistemi operativi. I principali sono Wear OS (ex Android Wear), Tizen e watchOS. Ma non solo
  • Display: schermi luminosi, con buoni angoli di visione e ad una risoluzione ottimale per la diagonale dello schermo
  • Hardware: CPU, GPU e RAM in un quantitativo sufficiente a garantire ottime prestazioni
  • Autonomia: batterie abbastanza capienti o sistemi di risparmio energetico particolarmente efficienti
  • Design: scelte di design che possano rendere gli smartwatch dei prodotti pensati per essere tenuti per lungo tempo al polso e che sembrino dei classici orologi
  • Funzionalità: scelti in base alla presenza di componenti aggiuntivi come speaker, lettore di battito cardiaco e GPS

Se cercavate altri prodotti trovatre qui sotto:

Mostra i commenti