La storia di iPhone SE

Marzo dovrebbe segnare la presentazione del nuovo iPhone SE. Vediamo insieme la storia e i modelli della gamma di smartphone Apple più economica
La storia di iPhone SE
SmartWorld team
SmartWorld team

Le fonti più autorevoli del settore lo dicono da un pezzo: Apple lancerà nei prossimi giorni una nuova versione di iPhone SE. Il mese scelto dal colosso di Cupertino sarà quindi il mese di marzo, a due anni esatti dall'esordio dell'attuale modello. Nel 2020, le forti restrizioni imposte dall'aggravarsi dell'emergenza pandemica costrinsero Apple a presentare iPhone SE 2020 attraverso un "semplice" comunicato stampa, ma questa volta pare che la versione di imminente rilascio sarà presentata in un keynote virtuale che coinvolgerà anche iPad Air 5 e che potrebbe coincidere, in attesa di conferme, con la giornata dell'otto marzo prossimo. Quello che sappiamo sulle strategie di Apple è già noto da un pezzo: non sembrano infatti essere attesi grossi cambiamenti per il primo smartphone Apple del 2022 e questo spiega bene il perché e il come Apple ha immaginato (prima) e realizzato (poi) la gamma iPhone SE.

Come nasce la gamma iPhone SE

Presentata per la prima volta il 21 marzo 2016 con lo scopo di offrire agli utenti un'alternativa compatta agli iPhone di quel periodo (ma anche agli smartphone in generale, che nel frattempo continuavano a crescere di dimensioni), la serie iPhone SE ripropone nel settore mobile una strategia già adottata Apple sulla sua linea Mac: aggiornare, cioè, un dispositivo in alcuni dei suoi componenti chiave (che nel caso degli smartphone, sono sempre coincisi soprattutto con il processore e sarà lo stesso anche a proposito di iPhone SE 3), utilizzando lo stesso design e i materiali dei modelli precedenti. Una mossa molto intelligente e che ha diversi vantaggi, oltre all'aspetto delle dimensioni che, però, sembra essere un po' venuto meno (e in parte anche sacrificato) dall'esistenza della serie iPhone Mini:

  • Realizzare una versione più economica dell'iPhone top di gamma presentato qualche mese prima, e non a caso qualcuno definisce iPhone SE come l'equivalente di iPhone economico;
  • Sfidare le tante alternative Android presenti nel settore degli smartphone di fascia media.

I modelli: iPhone SE di prima generazione

Come ricordato sopra, il primo iPhone SE debuttò il 21 marzo 2016 e venne presentato da Tim Cook, l'amministratore delegato della società californiana, come lo smartphone Apple più compatto tra i top di gamma allora in commercio, e cioè l'iPhone 6S e iPhone 6S Plus. Effettivamente, lo smartphone appariva minuscolo se confrontato alle tante alternative Android in commercio, grazie alla presenza di un display da 4 pollici inserito dentro a una scocca che riprendeva in tutto e per tutto quella del vecchio iPhone 5S, presentato addirittura il 10 settembre del 2013. Due smartphone identici esteticamente, simili in gran parte dei loro componenti e a primo sguardo anche indistinguibili, se non fosse per la presenza di alcuni elementi secondari: la colorazione rose gold, inaugurata per la prima volta da Apple sulla linea iPhone 6S e assente appunto sul vecchio iPhone 5S, oltre che i bordi smussati non più lucidi e il logo della mela riprodotto in acciaio inossidabile. A livello interno, il primo storico iPhone SE presentava alcuni elementi di miglioria e di continuità con gli iPhone 6S: il processore, ossia l'Apple A9 e la fotocamera da 12 megapixel, anch'essa ripresa da iPhone 6S. La strategia di Apple fu un successo, come dimostrano i dati di vendita registrati in quel periodo. Un prodotto che minimizza i costi di produzione e offriva agli utenti una alternativa compatta e tascabile agli iPhone, che nel frattempo avevano dei display tra i 4.7 pollici del modello base e i 5.5 pollici della versione Plus.

Il successo di iPhone SE 2020

Nell'anno del Covid-19, Apple torna nuovamente a bussare la porta degli smartphone di fascia media con iPhone SE 2020, cambiando totalmente il modello di scorsa generazione ma perseguendo la medesima filosofia che ha ispirato l'intera gamma. Anche in questo caso, l'idea di Apple è la stessa: riutilizzare le scocche e i componenti di un iPhone già in commercio, ma aggiornato con (alcuni) componenti hardware di nuova generazione. Se il primo iPhone SE si ispirava all'iPhone 5S, l'attuale iPhone SE 2020 ha preso come riferimento iPhone 8. Anche in questo caso è difficile distinguere i due dispositivi, se non fosse per un piccolo accorgimento: il logo Apple spostato al centro della scocca, come sulla serie iPhone 11. Da quest'ultima viene ripreso anche il processore, e cioè l'Apple A13 Bionic, utilizzato di recente dalla società di Cupertino giusto qualche mese fa con l'iPad 9, più qualche affinamento della fotocamera principale grazie all'ISP più recente. Anche in questo caso, i numeri di vendita hanno dato ragione ad Apple: nel primo trimestre di vendita, iPhone SE 2020 registrò la bellezza di 12 e 14 milioni di dispositivi venduti, piazzandosi al secondo posto dietro a iPhone 11. Prendendo come riferimento l'intero anno 2020, iPhone SE di seconda generazione risultò tra gli smartphone più venduti dell'anno.

Poco dopo la presentazione, si era vociferata il probabile lancio di un iPhone SE con display da 5.5 pollici, il cui design si sarebbe basato sull'iPhone 8 Plus. Voci soltanto teoriche, purtroppo.

Il ritorno nel 2022: iPhone SE 3

Due anni dopo, è tempo dell'iPhone SE 3 per il quale si sono spese abbondantemnete parole e indiscrezioni, molte delle quali concordi e qualcun'altra invece dissimile. A differenza dei modelli precedenti, non ci sarà una rivisitazione dell'estetica, con Apple intenzionata a mantenere i 4.7 pollici e la stessa scocca dell'iPhone 8. C'è però chi immagina un cambiamento un po' più marcato nel design, sussurrando che l'iPhone SE 3 potrebbe non essere altro che un iPhone XR aggiornato e con Face ID. Da attenzionare anche la "questione" legata al nome: qualcuno parla di iPhone SE Plus 5G, e chissà che quel riferimento "Plus" non possa richiamare a quell'iPhone SE con display da 5.5 pollici mai lanciato ufficialmente sul mercato.

Le caratteristiche principali del nuovo iPhone SE sembrerebbero essere tre: il processore Apple A15 Bionic degli iPhone 13; la connettività 5G (quindi sarà il primo smartphone della gamma a supportare la nuova connettività mobile) e una fotocamera migliorata.

iPhone SE nel futuro

Se per il nuovo modello è questione ormai di giorni, le indiscrezioni stanno però iniziando a guardare all'iPhone SE 4 immaginando questa volta un cambiamento radicale del design. Qualcuno lo ha dipinto con un "foro" (che dovrebbe invece fare approdo sull'iPhone 14 Pro, anche se in forma particolare), mentre qualche altro immagina un iPhone XR, pensando che il nuovo modello avrà il Face ID come caratteristica unica. Ma questa è un'altra storia: il presente è iPhone SE 3 e Apple vuole continuare a fare numeri importanti grazie anche a un prezzo di vendita che, secondo i rumors, dovrebbe aggirarsi sui 399 dollari.

Mostra i commenti