Come funzionano le note veloci su iPad

Quick Note è una delle novità di iPadOS 15 e permette la creazione di note veloci su iPad, migliorando il multitasking. Ecco come funziona
Come funzionano le note veloci su iPad
SmartWorld team
SmartWorld team

Sono ormai in molti a utilizzare l'iPad per prendere appunti. Lo sa bene anche Apple, che nel progettare le nuove versioni del suo tablet, ha tenuto conto (anche) di questo aspetto, come dimostrano la versatilità dell'app Note e il supporto all'Apple Pencil, uno strumento particolarmente apprezzato da studenti e professionisti. Ma è con l'aggiornamento a iPadOS 15 che l'azienda di Cupertino ha deciso di spingersi oltre, trasformando il suo dispositivo in un vero e proprio taccuino digitale dove annotare "al volo" appunti e scritte veloci. Nasce così "Quick Note", una delle principali novità degli iPad aggiornati a iPadOS 15. Per utilizzarla non occorre quindi l'ultimo modello, anche perché è compatibile con tutti i tablet di Apple ancora supportati. Semmai, possedere un iPad con schermo grande può costituire un vantaggio in termini di mera comodità, perché consente di avere a disposizione uno spazio di lavoro più ampio, migliorando di conseguenza il multitasking e la produttività. In questo articolo, vediamo quindi come creare note veloci su iPad.

Cos'è Quick Note di iPadOS 15

Come detto all'inizio, Quick Note è una delle novità di iPadOS 15. Il suo scopo è permettere all'utente di creare note veloci con iPad, sfruttando una piccola finestra posizionabile liberamente in tutto lo schermo e richiamabile dentro a qualsiasi app, anche di terze parti. È pensata quindi per migliorare il multitasking, assecondando le concrete esigenze di chi ha la necessità di prendere appunti mentre si trova a compiere un'altra operazione: pensiamo, ad esempio, allo studente che annota le frasi più significative di una ricerca su Safari e che magari sfrutterà quelle informazioni lette sul web per creare il proprio elaborato; oppure, al professionista che rimarca i passaggi più importanti di una mail aziendale in vista di una call. Pur funzionando anche tramite lo scorrimento delle dita, è con Apple Pencil che Quick Note riesce a offrire il meglio di sé, incrementando e non poco l'esperienza d'uso.

Come creare note veloci su iPad

Per creare note veloci su iPad basterà scorrere verso il centro partendo dall'angolo in basso a destra dello schermo del tablet, effettuando quindi un movimento in diagonale. Si tratta di una gesture che può essere compiuta in qualsiasi schermata tramite touch, oppure con la stessa Apple Pencil. L'iPad mostrerà a questo punto una piccola casella di colore grigio fluttuante, che potrà essere spostata a piacimento in qualsiasi schermata del dispositivo oppure rimpicciolita o ingradita attraverso i classici comandi touch. Si potrà creare una nota veloce su iPad anche attraverso una tastiera esterna collegata al tablet: basterà premere contemporaneamente i tasti globo e Q per fare apparire il box delle Quick Note.

Come abbiamo detto prima, la nuova funzione di iPadOS 15 potenzia e non poco il multitasking. Sarà possibile, ad esempio, aprire una pagina del browser Safari affiancata dal box delle note veloci per inserire gli appunti di ciò che stiamo leggendo nella pagina web, o addirittura sfruttare lo split-view di iPadOS per utilizzare due app contemporaneamente su iPad e aggiungere una terza finestra fluttuante corrispondente all'app Note. La presenza del box delle note non impedisce l'utilizzo dell'app o delle app a schermo pieno. Inoltre, se si torna alla schermata home, il box delle Note si ridurrà in piccolo trasformandosi in una freccetta posizionata nella parte laterale a sinistra dell'iPad: basterà premere su di essa per espandere nuovamente il box. 

Quick Note su iPad: le funzioni

La schermata di Quick Note è molto semplice, essendo dominata da uno spazio vuoto in cui inserire i nostri appunti e un menu di funzionamento posizionato nella parte superiore in alto. In particolare, saranno tre i bottoni da sfruttare: l'ultimo a destra permetterà di creare una nuova nota rapida; quello centrale è legato alle impostazioni delle note veloci, indirizzando a sua volta a tre ulteriori funzioni (condividi, aggiungi link ed elimina la nota); quello a sinistra permetterà infine di raggiungere il pannello contenente tutte le note rapide finora salvate sul nostro dispositivo.

Per prendere gli appunti potremo sfruttare l'ampia porzione centrale: attraverso l'apposito bottone in basso a destra, sarà possibile regolare lo stile delle note, mentre cliccando su "Fine" si potrà salvare la nota così creata. In ogni caso, valgono tutte le funzionalità tipiche dell'app Note, tra cui l'inserimento di immagini, elenchi e così via.

Una delle cose più interessanti di Quick Note è l'utilizzo dell'Intelligenza Artificiale per rilevare quando il browser Safari è in uso sull'iPad. Questo consente di salvare i collegamenti dell'ultima pagina del browser direttamente nella nota rapida e persino evidenziare testo e immagini in Safari per aggiungerli alla nota rapida medesima. Per inserire il collegamento alla pagina aperta sul browser Safari basterà premere in corrispondenza dell'apposito bottone "Aggiungi collegamento": non ci sarà neppurebisogno di fare copia e incolla dell'url. In ogni caso, il collegamento rapido funziona con diverse app Apple, tra cui Foto, Safari e Mail.

Per visualizzare le note salvate attraverso Quick Note ci sono due modi: cliccando dall'apposito bottone nel box, così come abbiamo visto prima, oppure aprendo l'app Note e selezionando "Note rapide" dall'elenco cartelle.

Mostra i commenti