Il nuovo iPad Mini non si comporta benissimo nel teardown di iFixit

Il nuovo iPad Mini non si comporta benissimo nel teardown di iFixit
Vito Laminafra
Vito Laminafra

Durante l'evento di settembre, Apple ha presentato un po' a sorpresa il nuovo iPad mini di sesta generazione: si tratta di un grande passo avanti rispetto al passato, visto il nuovo design, il processore migliorato e la porta USB C. iFixit ha dunque smontato il tablet per capire quanto sia riparabile (spoiler: non molto).

Per riuscire ad accedere all'interno di iPad mini è necessario rimuovere il display: iFixit utilizza un tappeto riscaldato per sciogliere la colla e poi si aiuta con una ventosa, ma l'operazione sarebbe decisamente più complicata da compiere per gli utenti comuni che vogliono riparare il dispositivo. Svitando qualche vite è finalmente possibile rimuovere del tutto lo schermo.

A questo punto è possibile dare una spiegazione al fenomeno del jelly scrolling di cui tanto si sta parlando in queste ore: il "problema" sarebbe da imputare alla posizione della scheda elettronica che controlla il display. Questa infatti è posta "sul lato lungo" dello schermo di iPad, mentre sulla stragrande dei dispositivi è posta "sul lato corto": è per questo motivo che il fenomeno è decisamente più visibile su iPad mini (ma è comunque presente su qualsiasi display LCD, anche se meno evidente).

A questo punto del teardown, non resta che rimuovere la batteria, uno dei componenti più soggetti all'usura: purtroppo questa risulta incollata davvero molto saldamente ed è praticamente obbbligatorio utilizzare un qualche tipo di solvente per rimuovere l'adesivo. Il punteggio di riparabilità assegnato ad iPad mini è dunque di soli 3 punti su 10.

Via: 9to5Mac
Apple iPad Mini 6

Apple iPad Mini 6

  • Display 8,3" 1488 x 2266 PX
  • Fotocamera 12 MPX ƒ/2.8
  • Frontale 12 MPX ƒ/2.4
  • CPU esa 3.22 GHz
  • RAM 4 GB
  • Memoria Interna 64 / 256 GB Espandibile
  • Batteria
  • iOS

Commenta