Scaricare un film 4K in 34 secondi: record di velocità per la prima connessione 5G mmWave standalone

Durante il 5G Summit, Qualcomm ha svelato nuove tencologie e annunciato gli incredibili risultati della prima connessione 5G mmWave standalone
Scaricare un film 4K in 34 secondi: record di velocità per la prima connessione 5G mmWave standalone
Giuseppe Tripodi
Giuseppe Tripodi

Oggi si è tenuto il Qualcomm 5G Summit, l'evento annuale in cui l'azienda di San Diego annuncia tutte le ultime novità in termini di connessioni 5G e non solo. La presentazione di oggi segue l'annuncio del nuovo Snapdragon X70, primo modem 5G dotato di un sistema di intelligenza artificiale e presentato lo scorso febbraio al Mobile World Congress.

Proprio partendo dalle possibilità offerte anche da Snapdragon X70, Qualcomm ha annunciato tre importanti novità, che andiamo a raccontare di seguito.

Qualcomm Smart Transmit 3.0

La terza versione della tecnologia Qualcomm Smart Transmit introduce il supporto a Wi-Fi e Bluetooth: come già avveniva per le reti mobili (da 2G a 5G), Smart Transmit permette di calcolare in tempo reale la media della potenza di trasmissione, per garantire prestazioni radio di qualità superiore.

Inoltre, questa terza versione estende la copertura del 5G e migliora la velocità di uplink, ottimizzando le trasmissioni anche grazie all'uso di Wi-Fi e Bluetooth.

Prima connessione mmWave standalone 5G da record

Grazie al modem Snapdragon X70 (montato su un dispositivo di test) e al 5G Protocol R&D Toolset di Keysight, Qualcomm ha potuto realizzare la prima connessione mmWave standalone, che ha raggiunto un picco di velocità di oltre 8 Gbps.

Per dare un termine di riferimento, parliamo di solo 34 secondi per scaricare un film da due ore in 4K.

Questo risultato è una pietra miliare nell'ambito delle telecomunicazioni, perché è la prima volta in assoluto che un dispositivo si collega ad una rete 5G mmWave senza utilizzare un'ancora sullo spettro sub-6 Ghz.

Le connessioni 5G mmWave standalone garantiranno agli operatori ancora maggior flessibilità per le connessioni FWA, che grazie al 5G si stanno già imponendo come soluzione alternativa alla fibra. Qualcomm prevede che le connessioni 5G garantiranno 850 milioni di nuove connessioni domestiche, in abitazioni mai raggiunte prima da alcun tipo di connessione.

Snapdragon X70 è attualmente in fase di sperimentazione e i primi dispositivi commerciali che utilizzano questo modem saranno lanciati entro la fine del 2022.

Robotics RB6 Platform e RB5 AMR Reference Design

Per Qualcomm, il 5G sarà anche lo strumento che consentirà una svolta nella robotica. Al 5G Summit l'azienda ha presentato la Robotics RB6 Platform, una piattaforma (basata su processore Qualcomm QRB5165) che integra 5G e intelligenza artificaile e punta a rinnovare il settore della robotica.

Con la RB6 Platform (e il relativo RB5 Reference Design), Qualcomm promette nuove soluzioni che miglioreranno le prestazioni di robot industriali, droni, robot per la consegna e molto altro. Tra le migliorie segnaliamo più autonomia, elaborazione di dati in tempo reale e, di conseguenza, possibilità di portare a termine compiti più complessi.

Mostra i commenti