Uno studio conferma il successo delle app di terze parti sull'App Store

Uno studio conferma il successo delle app di terze parti sull'App Store
Antonio Lepore
Antonio Lepore

Analysis Group ha pubblicato un report sulla diffusione delle app di terze parti sull'App Store.  Tra i dati salienti emersi nello studio, sicuramente il successo riscosso da queste app, che spesso risultano anche più utilizzate rispetto alle app di Apple. Inoltre, il report ha confermato che gli utenti iPhone utilizzano più app di una stessa categoria, in particolare le app per comunicare, leggere notizie, guardare video o navigare. Tra l'altro, nella maggior parte delle aree geografiche, le app di terze parti sono le più popolari tra gli utenti iPhone nelle principali categorie, tra cui streaming di musica, programmi TV e film, lettura, comunicazioni e mappe. E a proposito di app, qui un'interessante guida su quali siano le migliori per cercare lavoro.

Nel dettaglio, dal lancio dell'App Store – più di 10 anni fa – le app di terze parti disponibili sono passate da 500 ad oltre 1,8 milioni (a fronte di 60 app di Apple). Per incentivarne lo sviluppo, Apple mette a disposizione una serie di strumenti e tecnologie, tra cui oltre 250.000 blocchi di sviluppo software o API. Gli sviluppatori, inoltre, hanno accesso a oltre 40 kit di sviluppo Apple che consentono di sfruttare la potenza, ad esempio, del machine learning.

Infine, Apple ha da sempre investito sulle nuove generazioni di sviluppatori garantendo libero accesso a strumenti come "Programmare è per tutti", "App Development in Swift" e Swift Playgrounds, che nel 2020 hanno coinvolto quasi 2 milioni di studenti e insegnanti. Per chi volesse approfondire, qui il report completo.

Via: Apple
Mostra i commenti