Ora su iPhone si può usare lo schwa

Ora su iPhone si può usare lo schwa
Giuseppe Tripodi
Giuseppe Tripodi

Con l'aggiornamento ad iOS 15, Apple ha introdotto la possibilità di digitare facilmente lo schwa (o scevà), che adesso è disponibile come simbolo in seconda funzione per la lettera e, esatamente come tutte le verisoni accentate della lettera.

Lo schwa, che si scrive con quel simbolo che somiglia ad una e capovolta, ə, indica una vocale intermedia dell'alfabeto fonetico internazionale e si pronuncia (banalizzando moltissimo) con un suono a metà tra una a e una e. Negli ultimi tempi si è parlato molto dello schwa perché attivisti e linguisti che si occupano di parità di genere (tra cui Vera Gheno) lo hanno proposto come desinenza inclusiva per l'italiano, da utilizzare al posto del maschile plurale per tutti i casi in cui ci si riferisce a uomini e donne. Ad esempio: buongiorno a tuttə invece di buongiorno a tutti.

È possibile che in passato abbiate visto utilizzare l'asterisco al posto della desinenza maschile plurale (buongiorno a tutt*), ma negli ultimi tempi lo schwa ha riscosso molto successo tra chi si occupa di parità di genere perché è un simbolo che ha effettivamente una pronuncia, cosa che non si può dire dell'asterisco.

Sebbene non esista in italiano (ma è presente invece in molti dialetti centrali e meridionali), è un suono estremamente ricorrente nella lingua inglese: è così che si pronuncia la a di about o la o iniziale di opinion.

Lo schwa era già stato incluso da Google nella tastiera di Android e, su iOS, è stato aggiunto specificatamente nella tastiera italiana: non è presente infatti nelle tastiere di altri paesi.

Commenta