Ora potete attivare il tracciamento dinamico della testa in Apple Music

Cos'è e come funziona la novità al suo debutto con iOS 15
Ora potete attivare il tracciamento dinamico della testa in Apple Music
Roberto Artigiani
Roberto Artigiani

Il rilascio di iOS 15 / iPadOS 15 ha comportato l'arrivo di una novità che Apple aveva annunciato da tempo, senza specificare che avrebbe fatto il suo debutto con la nuova versione dell'OS. Parliamo del tracciamento dinamico dei movimenti della testa. Si tratta di una funzione disponibile solo con AirPods Pro o AirPods Max, ma che piacerà sicuramente agli appassionati di audio immersivo.

Le tracce audio che supportano il posizionamento fisso di voce e strumenti infatti verranno percepiti come presenti in uno specifico punto dello spazio circostante nel caso in cui una persona muovesse la testa. I suoni in questo caso non seguiranno la classica divisione stereofonica, ma rimarrano localizzati virtualmente, esattamente come avverrebbe se chi suona fosse presente nella stessa stanza.

Per poter gustare la novità, oltre a possedere un paio di cuffie Apple di fascia alta e l'ultima versione di iOS, dovrete utilizzare Apple Music e selezionare una traccia che supporti l'audio spaziale. Solo una parte di tutte le canzoni disponibili nel catalogo però sono state registrate con questa particolare tecnica innovativa.

Via: Engadget

Commenta