iPhone 13 disabilita il Face ID se il display viene sostituito

Secondo iFixit, che ha confermato il problema, si tratta di un caso senza precedenti che avrà un impatto sui negozi di riparazione indipendenti
iPhone 13 disabilita il Face ID se il display viene sostituito
Giuseppe Tripodi
Giuseppe Tripodi

iFixit ha confermato che sostituire autonomamente il display di iPhone 13 disabilita il Face ID: di conseguenza, l'unico modo per riparare lo schermo del proprio iPhone sarà rivolgersi esclusivamente ad Apple, che potrà certificare il nuovo pezzo.

iFixit ha infatti rilevato che, dopo aver sostituito il display, l'iPhone mostra un messaggio d'errore che avvisa l'utente dell'impossibilità di attivare il Face ID.

 "Impossibile attivare Face ID su questo iPhone" questo è il messaggio d'errore che appare in caso di display sostituito

"Impossibile attivare Face ID su questo iPhone" questo è il messaggio d'errore che appare in caso di display sostituito

Secondo iFixit non si tratta di un errore, ma di una scelta precisa da parte di Apple: sebbene esista la remota ipotesi che si tratti di un bug, è molto più probabile che si tratti di una strategia dell'azienda, che costringerà così gli utenti a rivolgersi ai propri centri autorizzati.

Infatti, solo i centri autorizzati hanno accesso al software proprietario Apple Services Toolkit 2, necessario per registrare online il numero seriale del display ed abbinarlo al seriale dell'iPhone.

Esiste un altro approccio, ma è estremamente complesso, richiede una certa attrezzatura e preparazione tecnica: bisogna infatti dissaldare un piccolo microcontrollore che si trova sul fondo dello schermo e saldarlo sul nuovo display.

 Il piccolo chip, lungo appena qualche millimetro, che va dissaldato dal display rotto e saldato sul nuovo

Il piccolo chip, lungo appena qualche millimetro, che va dissaldato dal display rotto e saldato sul nuovo

Per iFixit si tratta di una limitazione senza precedenti, che potrebbe cambiare per sempre l'industria delle riparazioni indipendenti (in barba a tutte le proposte di Right to repair).

In passato avevamo assistito a casi analoghi che limitavano il funzionamento di fotocamere, Touch ID e True Tone, ma è la prima volta che assistiamo al blocco di una funzionalità così importante (il Face ID) per una riparazione estremamente comune.

La sostituzione di un display rotto, infatti, è una delle operazioni che viene eseguita più spesso dai negozi indipendenti: a partire da iPhone 13 questo non sarà più possibile e i negozi che vorranno riparare i display non avranno altra scelta che richiedere l'adesione al Programma Independent Repair Provider di Apple.

Fonte: iFixit

Commenta