Gli schermi per iPhone 15 Pro saranno forniti (forse) da BOE

Gli schermi per iPhone 15 Pro saranno forniti (forse) da BOE
Federica Papagni
Federica Papagni

Secondo le ultime notizie reperite, l'azienda cinese BOE avrebbe ottenuto il compito di occuparsi degli schermi OLED dei modelli Pro della futura gamma iPhone 15, che giungeranno nel 2023.

Già in passato, nel 2018, aveva tentato di far suoi gli ordini per quello che sarebbe poi diventato l'iPhone 12. Ora, un nuovo rapporto afferma che BOE stia nuovamente cercando di diventare un importante fornitore di display per gli smartphone di casa Apple, e si dichiarerebbe pronto a produrre schermi OLED LTPO previsti in "iPhone 15 Pro" e "iPhone 15 Pro Max. "

Infatti, secondo The Elec, la società starebbe lavorando per utilizzare la tecnologia dell'ossido policristallino a bassa temperatura (LTPO) sui pannelli OLED prodotti nel suo ultimo stabilimento. In particolare, mira a utilizzare una struttura tandem a due pile, che aumenta notevolmente la durata di un pannello OLED LTPO.

La nuova fabbrica, denominata B12 e situata a Chongqing, in Cina, è entrata in funzione nell'ultima parte del 2021 e dovrebbe avere una capacità di 48.000 substrati al mese. In ogni caso, sempre stando alle parole di The Elec, BOE non ha ricevuto ordini di pannelli OLED LTPO da Apple e non è riuscita ad assicurarsi gli ordini di schermi LTPO per l'attuale generazione di iPhone per via di problemi di qualità.

Altre informazioni al momento non sono note, quindi non ci resta che attendere qualche nuova notizia direttamente dall'azienda di Cupertino.

Mostra i commenti