Il Covid-19 blocca la produzione di Apple presso tre fornitori cinesi chiave

Il Covid-19 blocca la produzione di Apple presso tre fornitori cinesi chiave
Antonio Lepore
Antonio Lepore

Le ultime misure restrittive messe in atto dalla Cina per arginare la nuova diffusione del Covid-19, hanno messo in difficoltà anche Apple. Nel dettaglio, tre fornitori chiave per l'assemblaggio di iPhone (qui una guida ai migliori smartphone ad aprile), iPad e Mac, sono stati costretti a sospendere momentaneamente le proprie attività. Si tratta degli stabilimenti di Pegatron, Quanta e Compal.

Gli analisti citati da Reuters, a riguardo, hanno manifestato il proprio pessimismo: "È probabile che le spedizioni di alcuni prodotti Apple, così come dei laptop Dell e Lenovo, subiranno ritardi se i blocchi del COVID-19 in Cina persisteranno. La corsa della Cina per fermare la diffusione del COVID-19 ha bloccato autostrade, porti, lavoratori, lasciando così innumerevoli fabbriche in attesa della decisione del governo di riaprire."

Infine, Eddie Hann, analista senior di Isaiah Research, ha ipotizzato uno scenario ancora peggiore: "Apple potrebbe prendere in considerazione il trasferimento degli ordini da Pegatron a Foxconn, ma prevediamo che il volume potrebbe essere limitato a causa del problema logistico e della difficoltà di adeguamento delle apparecchiature. Come scenario peggiore, Pegatron potrebbe rimanere indietro con 6-10 milioni di unità iPhone se i blocchi dureranno due mesi e Apple non potrà reindirizzare gli ordini".

Via: 9to5Mac
Mostra i commenti