Apple per la prima volta sposta parte della produzione di iPad in Vietnam

Apple per la prima volta sposta parte della produzione di iPad in Vietnam
Antonio Lepore
Antonio Lepore

La nuova emergenza sanitaria scoppiata in Cina, avrebbe costretto Apple a spostare parte della sua produzione di iPad in Vietnam. La notizia è stata lanciata dal Nikkei Asia: "L'azienda cinese BYD, uno dei principali assemblatori di iPad, ha aiutato Apple a costruire linee di produzione in Vietnam. Presto potrebbe iniziare a produrre un piccolo numero degli iconici tablet lì". Vedi anche: come ripristinare iPad.

Inoltre, sembrerebbe che Apple, per evitare ulteriori rischi, abbia chiesto ai fornitori di creare scorte sufficienti di componenti per far fronte ad eventuali chiusure future in futuro: "Per proteggersi ulteriormente dalle interruzioni della catena di approvvigionamento, Apple ha anche chiesto ai fornitori di creare forniture aggiuntive di componenti come circuiti stampati e parti meccaniche ed elettroniche. Inoltre, l'azienda ha chiesto ai fornitori di muoversi rapidamente per garantire la fornitura di alcuni chip, in particolare quelli legati all'alimentazione dei prossimi iPhone".

A riguardo, però, sembrerebbe che i fornitori non siano proprio convinti di questa richiesta da parte di Apple, soprattutto perché ci sarebbero segnali di rallentamento della richiesta di prodotti elettronici e dunque non vi sarebbe alcuna garanzia di recuperare l'investimento fatto.

Via: 9to5Mac
Fonte: Nikkei Asia
Mostra i commenti