App obsolete su App Store: c'è più tempo per salvarle dalla cancellazione

App obsolete su App Store: c'è più tempo per salvarle dalla cancellazione
Vincenzo Ronca
Vincenzo Ronca

Qualche settimana fa abbiamo parlato dell'ultima polemica in casa Apple, dopo la decisone della casa di Cupertino di rimuovere dal suo App Store le app non aggiornate frequentemente, in modo da ottimizzarne il funzionamento e incrementare il livello di sicurezza sui suoi smartphone e tablet.

Nelle ultime ore Apple è tornata sulla vicenda, condividendo maggiori dettagli per guidare gli sviluppatori di app interessanti dal provvedimento. Apple ha chiarito che le app interessate dalla cancellazione automatica saranno quelle che non hanno ricevuto un singolo aggiornamento negli ultimi tre anni, e quelle che hanno registrato un numero esiguo di download nell'ultimo anno.

Apple ha concesso 30 giorni di tempo a tutti gli sviluppatori che possiedono app che rientrano in questa politica di cancellazione per rilasciare un nuovo aggiornamento, in modo da salvare i propri prodotti e tenerli pubblici su App Store.

La decisione ha il chiaro scopo di incrementare il livello di sicurezza delle app che circolano nel mondo iOS e iPadOS, ma anche garantire un certo livello di performance delle stesse app. Aggiornamenti frequenti infatti implicano un maggior grado di ottimizzazione software, coerente con le ultime release iOS e iPadOS.

Via: Engadget
Fonte: Apple
Mostra i commenti