App

Gli utenti di Telegram potranno effettuare transazioni di criptovalute grazie a... TON!

Pur usando lo stesso acronimo, TON è un nuovo progetto che deriva da quello originale, mentre la moneta ora si chiama Toncoin
Gli utenti di Telegram potranno effettuare transazioni di criptovalute grazie a... TON!
Alessandro Nodari
Alessandro Nodari

Molti di voi ricorderanno l'ambizioso progetto di Pavel Durov, fondatore e amministratore delegato di Telegram, di creare una propria blockchain chiamata TON (Telegram Open Network), da usare come infrastruttura per una criptovaluta denominata Gram. Il progetto è stato abbandonato due anni fa, ma Durov concludeva l'amaro annuncio augurandosi che qualcuno lo portasse avanti. 

E così è stato. Con un post su Twitter, il nuovo TON (The Open Network), portato avanti da un gruppo di sviluppatori proprio sulle ceneri del vecchio, ha annunciato che si potranno inviare criptovalute, che si chiamano ora Toncoin, in Telegram, senza commissioni.

Nel video di presentazione, la fondazione, che ha già raccolto 1 miliardo di dollari in donazioni, mostra che per effettuare transazioni bisognerà aggiungere il bot Wallet di Telegram al menu degli allegati, e in seguito si potranno acquistare le criptovalute con carta di credito o scambiarle e trasferirle ad altri portafogli. 

Deciso il sostegno di Durov, che già da dicembre dichiarava: "Sono orgoglioso che la tecnologia che abbiamo creato sia viva e in evoluzione... TON è anni avanti rispetto a tutto il resto nel campo della blockchain". 

Mostra i commenti