App

Spotify potrebbe integrare le "stanze audio" di Greenroom nella sua app principale

Spotify potrebbe integrare le "stanze audio" di Greenroom nella sua app principale
Vito Laminafra
Vito Laminafra

Non molti conosceranno Greenroom, un'app molto simile a Clubhouse creata da Spotify: il servizio permette di creare o di accedere a delle stanze virtuali "solo audio", ma include anche funzionalità eclusive come la registrazione delle conversazioni. Secondo Bloomberg, Spotify sarebbe pronta ad integrare tutto questo in un'unica app.

L'azienda cambierà nome al servizio, che si chiamerà Spotify Live, e sarà perfettamente integrato nell'app principale: i creator della piattaforma potranno creare delle chat room e gli abbonati potranno ovviamente accedervi e sfruttare tutte le funzionalità già presenti su Greenroom. Questo cambiamento dovrebbe avvenire nel secondo trimestre di quest'anno.

Greenroom è nato dalle ceneri di Locker Room di Betty Labs, azienda che Spotify ha acquisito un paio d'anni fa, ma il servizio ha faticato a decollare, complice anche la perdita d'interesse degli utenti in questo tipo di social network "audio only". L'azienda dunque, unendo il tutto in un'unica app, spera di spingere i propri abbonati ad utilizzare le chat room. 

Via: Bloomberg
Mostra i commenti