App

Google Maps si aggiorna: in arrivo costo dei pedaggi, semafori e stop

Google Maps si aggiorna: in arrivo costo dei pedaggi, semafori e stop
Giuseppe Tripodi
Giuseppe Tripodi

Google Maps riceve oggi un corposo aggiornamento, che porterà maggiore chiarezza sui pedaggi, mappe più dettagliate con semafori e stop, e una migliore esperienza per gli utenti iOS. Ma andiamo con ordine.

Costo dei pedaggi e percorso migliore

La prima novità riguarda le strade a pedaggio (come ad esempio le autostrade): con la nuova versione di Google Maps, sarà possibile vedere una stima dei prezzi dei pedaggio, che potremo consultare ancor prima di iniziare il viaggio.

I costi verranno calcolati in base alle informazioni fotnite dalle autorità locali che gestiscono il pedaggio, ma anche in base al giorno della settimana e all'ora in cui viaggeremo.

Inoltre, ovviamente resterà possibile selezionare l'opzione Evita pedaggi, che porterà il navigatore su strade non a pagamento.

Il prezzo dei pedaggi debutterà su Android e iOS da questo mese, ma partirà da USA, India, Giappone e Indonesia: nuovi paesi arriveranno in seguito.

Mappe più dettagliate

Google Maps introdurrà nuovi dettagli nell'esperienza di navigazione, per permettere agli utenti di muoversi con maggiore tranquillità in strade che non conoscono: nella schermata di navigazione verranno mostrati anche semafori, stop, contorni degli edifici e luoghi di interesse.

E in alcune città selezionate ci saranno informazioni ancora più dettagliate, come la forma e la larghezza della strada, le banchine e le isole pedonali, che aiuteranno il guidatore a capire dove si trova e ridurre i cambi di corsia all'ultimo momento.

Le nuove mappe di navigazione arriveranno in alcui paesi selezionati su Android, iOS, CarPlay e Android Auto (se ce l'avete ancora!).

L'aggiornamento porta diverse migliorie per gli utenti che usano iPhone e l'ecosistema Apple: con la nuova versione di Google Maps, infatti, sarà possibile salvare widget in home con i viaggi memorizzati; inoltre, il widget di ricerca di Google Maps verrà rimpicciolito.

Ma non è finita qui: la nuova versione di Google Maps si integra direttamente con Spotlight, Siri e Comandi: in questo modo sarà molto più semplice ottenere indicazioni, anche direttamente da Siri o tramite i Comandi rapidi.

Dulcis in fundo, Google Maps vi permetterà di navigare direttamente da Apple Watch: nelle prossime settimane, si potrà aviare la navigazione direttamente da Apple Watch (anche tramite la complicazione "Portami a casa") per avere le indicazioni direttamente al polso.

Mostra i commenti