App

Come trasferire playlist da Spotify ad Apple Music e viceversa

Vi spieghiamo come trasferire facilmente le vostre playlist preferite da Spotify ad Apple Music (o altre piattaforme) e viceversa
Come trasferire playlist da Spotify ad Apple Music e viceversa
SmartWorld team
SmartWorld team

La disponibilità sul mercato di più servizi di intrattenimento in streaming ha portato certamente diversi vantaggi, perché ha reso il settore meno arbitrario o dominante e offerto al tempo stesso agli utenti una varietà di scelta e di alternative, maggiori o minori che siano. Se per i video siamo ormai abituati a questa sorta di stratificazione di contenuti multimediali in parte molto diversi tra loro (ogni piattaforma può infatti vantare le proprie esclusive, pur presentando anche svariati elementi in comune), il discorso può dirsi invece assai diverso se si guarda unicamente al settore dell'audio, spesso e volentieri dominato da librerie musicali un po' più simili tra loro. 

Da quando l'azienda di Tim Cook ha ufficializzato per la prima volta, nell'ormai lontano 8 giugno 2015, la sua piattaforma dedicata all'audio, molti utenti hanno deciso di passare da Spotify ad Apple Music, sposando appieno il progetto della casa californiana. Qualcun altro, invece, ha deciso di rimandare il "grande passo", spaventato dalle possibili conseguenze che potrebbero derivarne. Il motivo principale di tale temporeggiamento è soprattutto legato alla perdita della propria libreria musicale preferita, frutto di anni di fatica e di una raccolta minuziosa e a tratti anche curatissima.

Se anche voi rientrate in questa seconda categoria di utenti, sappiate che esiste un modo facile, intuitivo e sicuro per trasferire le playlist da Spotify ad Apple Music oppure viceversa: la procedura richiede giusto un paio di click e, in alcuni casi, l'esborso di una piccola somma di denaro (non in abbonamento) nel caso in cui si voglia avere accesso a tutte le funzionalità premium offerte dai programmi di cui parleremo a breve. 

Free Your Music, il tool per trasferire le playlist da Spotify ad Apple Music (e viceversa)

Pur trattandosi di piattaforme in stretta rivalità, è possibile migrare e conservare le proprie playlist, canzoni e gli album preferiti ospitati dentro a ciascun servizio: sarà sufficiente scaricare una delle soluzioni realizzate dagli sviluppatori di terze parti, che hanno voluto accontentare quelle esigenze (tutt'altro che secondarie, vogliamo qui aggiungere) di quegli utenti che vogliono passare da Spotify ad Apple Music. Ma vale ovviamente il caso contrario. 

Uno dei tools più interessanti prende il nome di Free Your Music, un'applicazione disponibile per una moltitudine di devices tra loro differenti: si passa ovviamente dagli smartphone e tablet Android e iOS, sino ai dispositivi Amazon (anch'essi basati su Android), PC Windows, macOS e Linux. Una compatibilità insomma capillare e destinata a coprire ogni possibile utente. Potete scaricare il programma collegandovi semplicemente al sito ufficiale e selezionando l'esatta versione per il vostro computer, smartphone o tablet: verrete automaticamente indirizzati al rispettivo store, dove sarà poi possibile procedere con il download e l'installazione del tool.

Come utilizzare Free Your Music

Una volta scaricato il programma dallo store del dispositivo in uso e avviato per la prima volta, bisognerà in primo luogo selezionare la piattaforma di streaming musicale dove sono attualmente ospitate le librerie musicali che si vogliono spostare: nel caso di passaggio da Spotify ad Apple Music, si dovrà pertanto scegliere la prima, avendo cura di effettuare l'accesso all'account Spotify. Questa operazione è a dir poco indispensabile, in quanto l'app offre un raggio d'azione molto elevato, coprendo tutti i principali servizi di intrattenimento musicale disponibili in commercio, sia in Italia che non (YouTube Music, Amazon Music, Tidal, Pandora, Deezer, Google Play Music e Soundcloud, tanto per citare quelli un po' più conosciuti).

Dopo aver selezionato la piattaforma "fonte", si dovrà scegliere il servizio "destinatario" della libreria musicale personale. A questo punto, bisognerà selezionare manualmente tutte le playlist, gli album e i brani che si vuole trasferire, quindi cliccare sul pulsante "conferma" per avviare la procedura di migrazione. Una schermata conclusiva darà contezza del passaggio.  

Precisiamo sin da subito che Free Your Music è disponibile in due versioni: una gratuita, che permette di spostare una playlist per sessione, oppure una a pagamento, che darà accesso a un trasferimento illimitato per sessione, a fronte di un esborso una tantum. Non è previsto, come dicevamo all'inizio, un abbonamento mensile oppure periodico, e questo è un altro vantaggio di non poco conto.

Le alternative

Free Your Music non è l'unico programma che permette di trasferire le playlist da Spotify ad Apple Music. Vogliamo in questo senso citare alcune alternative disponibili sul mercato, molto simili nel loro funzionamento e nelle finalità: pensiamo, ad esempio, all'app per iPhone e iPad Songshift, oppure Soundiiz e Mooval.

Commenta