Volete la qualità audio? Lasciate perdere i true wireless, datevi al ChiFi

Giuseppe Tripodi
Giuseppe Tripodi

Negli ultimi anni c'è stata una vera e propria esplosione degli auricolari true wireless: gli auricolari senza fili sono una comodità enorme ma, per forza di cose, spesso sacrificano la qualtià sonora in funzione di altri aspetti (stabilità della connessione, cancellazione del rumore e così via).

E, in ogni caso, chi cerca la qualità audio dovrebbe preferire quasi sempre soluzioni analogiche (e auricolari col cavo) rispetto alla controparte senza fili.

Nel video che trovate in cima racconto un po' del ChiFi: questo termine, nato come fusione di China e HiFi, indica la scena di prodotti audio ad alta fedeltà prodotti in Cina, spesso dal costo particolarmente ridotto. Di seguito i due modelli di auricolari KZ citati nel filmato, che ho provato a lungo negli ultimi anni, seguiti da altri modelli considerati tra i migliori: considerando l'infinita disponibilità di modelli, la lista non sarà mai esaustiva, sentitevi quindi liberi di integrare suggerendo altri prodotti nei commenti.

Mostra i commenti