Uno di questi cavi può penetrare le difese del vostro smartphone senza che ve ne accorgiate nemmeno (video e foto)

Uno di questi cavi può penetrare le difese del vostro smartphone senza che ve ne accorgiate nemmeno (video e foto)
Roberto Artigiani
Roberto Artigiani

All'aspetto sembra un normale cavo per connettere lo smartphone al PC o un tablet al caricatore e invece si tratta di un vero e proprio cavallo di Troia in grado di hackerare il vostro dispositivo. Una volta collegato permette ai malintenzionati di accedere al dispositivo stesso e a tutti i dati che vengono digitati. Il cavo in questione è stato creato da un ricercatore di sicurezza noto come MG, il quale ha voluto dimostrare quanto fosse errata la convinzione che i nuovi connettori USB-C siano esenti da questo tipo di attacchi.

Il risultato è OMG Cables, un cavetto in vendita che ha la particolarità di nascondere un piccolo impianto nel connettore (vedi immagine a fine articolo) in grado di creare un hotspot Wi-Fi a cui un hacker può collegarsi.

Una volta stabilita la connessione, attraverso una semplice interfaccia web, può ricevere tutto quello che viene digitato, cambiare la mappatura della tastiera o fingere di essere un altro tipo di dispositivo USB, in modo da poter sfruttare eventuali vulnerabilità.

MG afferma che può essere sfruttato anche a distanza di più di un km dall'oggetto dell'attacco, ma finora la tecnologia è stata testata solo a breve raggio. Il cavetto inoltre possiede delle funzioni di geofencing che possono attivare o inibire le attività malevoli in base alla localizzazione del cavo.

Oltre al classico cavo USB-C - USB-C, MG ne ha creato anche un altro USB-C - Lightning.

Al di là del divertissement per esperti di cyber security, l'unica buona notizia potrebbe essere che la pandemia (e la relativa crisi dei processori), ha reso molto più complesso, lungo e costoso il processo di realizzazione e produzione di OMG Cables.

Via: Vice

Commenta