iPhone 13 potrebbe costare (ancora) più del previsto, e il colpevole è sempre lo stesso

CPU shortage, signori e signore...
iPhone 13 potrebbe costare (ancora) più del previsto, e il colpevole è sempre lo stesso
Lorenzo Delli
Lorenzo Delli

Con l'avvicinarsi di settembre i rumor e le notizie, ufficiali o meno, su iPhone 13 tendono a moltiplicarsi. Proprio in queste ore sono state pubblicate quelle che sembrerebbero essere le date di presentazione e di uscita del nuovo smartphone di casa Apple.

Una data, quella di apertura dei pre-ordini, è trapelata da un sito cinese di ecommerce: 17 settembre. Jon Prosser ci ha poi messo del suo, stilando una vera e propria time table che vi riportiamo qui di seguito:

  • Invio degli inviti all'evento di presentazione di iPhone 13 - 7 settembre
  • Data di annuncio di iPhone 13 - 14 settembre
  • Apertura dei pre-ordini - 17 settembre
  • Rilascio vero e proprio: 24 settembre

A fianco della nuova famiglia iPhone 13 5G potrebbero esserci anche gli AirPods 3.

La data di presentazione, stando ai rumor, coinciderebbe ovviamente con quella di iPhone 13, mentre la commercializzazione vera e propria è prevista per il 30 settembre.

Ma siamo qui per parlare di prezzi. Un report di DigiTimes, privo però di fonte (rimasta anonima) e dietro paywall, affermerebbe che il produttore taiwanese di semiconduttori TSMC potrebbe alzare i prezzi del suo processo produttivo a a 7 nm. Proprio nel bel mezzo del così detto "CPU Shortage", TSMC aveva già comunicato ai suoi clienti di aspettarsi aumenti di prezzi fino al 30%.

Come sottolinea Apple Insider, essendo Apple cliente di TSMC, è possibile che anche la produzione dei nuovi SoC Apple A15 a 5 nm possa essere affetta da eventuali rincari, portando di conseguenza la società ad aumentare i prezzi dei suoi smartphone.

A questo punto mancano poco più di 3 settimane per avere conferma di quanto riportato oggi. Vi terremo sicuramente aggiornati a riguardo.

Commenta