Samsung presenta il processore che Wear OS stava aspettando (da Qualcomm)

Diamo il benvenuto all'Exynos W920, che debutterà domani su Galaxy Watch 4.
Samsung presenta il processore che Wear OS stava aspettando (da Qualcomm)
Nicola Ligas
Nicola Ligas

Con l'imminente lancio di Galaxy Watch 4, il primo smartwatch con il nuovo Wear OS 3, Samsung ha anticipato un po' i tempi annunciando oggi il nuovo processore che lo animerà, uno dei tasselli che, si dice, dovrebbero permettergli di avere fino a 7 giorni di autonomia.

Ecco quindi l'Exynos W920, il primo chip al mondo a 5nm realizzato espressamente per smartwatch ed altri wearables. L'Exynos 920 è un dual core Cortex-A55 con GPU Mali-G68; in più c'è un core con architettura Cortex-M55 dedicato solo all'always-on display, per ridurre ulteriormente il consumo in standby.

Samsung parla di un 20% di performance in più per la CPU e 10 volte per la GPU, rispetto alla generazione precedente.

Sono inoltre presenti un modem LTE Cat.4 ed il sistema GNSS (Global Navigation Satellite System) per il posizionamento accurato dell'utente.

Sulla carta tutto bellissimo insomma, ma siamo molto curiosi di vedere come tutto questo si tradurrà a livello pratico, in congiunzione anche con il nuovo Wear OS. Appuntamento quindi a domani, mercoledì 11 agosto alle ore 16, per tutti i dettagli ufficiali.

Fonte: Samsung

Commenta