Il cloud gaming di Facebook vuole aggirare le regole di Apple, ce la farà?

Il cloud gaming di Facebook vuole aggirare le regole di Apple, ce la farà?
Filippo Morgante
Filippo Morgante

Facebook vuole far crescere il suo neonato servizio di cloud gaming, e per farlo ha bisogno di sbarcare anche su iOS. Negli ultimi giorni, l'azienda del social network ha reso disponibile la propria piattaforma di gaming anche per iPhone e iPad attraverso una web app che la gente potrà aggiungere alla propria homescreen come un'app nativa. Il sito permetterà di giocare a semplici giochi web come Solitario e Tria, ma anche con titoli graficamente più intensi come i giochi di corse.

A questo punto, si pone però un interrogativo: come farà Facebook rispettare le regole di Apple?

Non è infatti ancora chiaro come gli utenti potranno accedere alla piattaforma, dal momento che per le regole di Apple gli sviluppatori di terze parti come Facebook non possono indirizzare gli utenti delle loro app verso siti web con meccanismi di acquisto che non siano quelli di Apple. Altre aziende, come per esempio Epic, hanno già provato ad abbattere questo muro, ma senza ottenere il risultato sperato.

La libreria di giochi web di Facebook, includerà sia titoli basati su HTML5 che altri più avanzati che verranno trasmessi direttamente dal cloud utilizzando il sistema di pagamento personalizzato del social network chiamato Facebook Pay per accettare gli acquisti in-game.

La decisione di Facebook di portare la sua piattaforma gaming su iOS tramite il web imita l'approccio di Amazon e Microsoft, che hanno rilasciato Progressive Web Apps (PWA) per i loro rispettivi servizi di cloud gaming al fine di aggirare le regole dell'App Store.

"Siamo giunti alla stessa conclusione di altri: le applicazioni web sono l'unica opzione per lo streaming di giochi cloud su iOS al momento. Come molti hanno sottolineato, la politica di Apple di 'permettere' i giochi cloud su App Store non permette molto. Il requisito di Apple per ogni gioco cloud di avere una propria pagina, passare attraverso la revisione e apparire negli elenchi di ricerca sconfigge lo scopo del cloud gaming. Questi blocchi stradali significano che ai giocatori viene impedito di scoprire nuovi giochi, di giocare cross-device e di accedere istantaneamente a giochi di alta qualità nelle app native di iOS - anche per coloro che non stanno usando i dispositivi più recenti e costosi".

da Vivek Sharma - Vicepresidente di Facebook Gaming

I giochi cloud di Facebook sono attualmente disponibili negli Stati Uniti e in alcune parti del Canada e del Messico, ma stanno venendo lentamente portati anche in altre regioni.

Via: TheVerge

Commenta