Apple è ottimista sulle vendite di iPhone 13 e chiede uno sforzo ai fornitori

Apple è ottimista sulle vendite di iPhone 13 e chiede uno sforzo ai fornitori
Filippo Morgante
Filippo Morgante

Il prodotto non è ancora stato presentato, ma l'azienda che lo metterà in commercio sta già facendo pressioni sui propri fornitori per accelerarne le produzione. Stiamo parlando di Apple e dalla sua prossima serie di smartphone iPhone 13, in uscita tra qualche mese. A rivelarlo è stato un rapporto di Bloomberg, secondo il quale Apple vorrebbe aumentare la sua produzione del 20% rispetto ai consueti ordini di circa 75 milioni di unità in vista del periodo di lancio dei nuovi iPhone.

Il motivo dietro a questa scelta risiede probabilmente nel fatto che Apple pensa che le vendite dei suoi smartphone andranno forte quest'anno, di pari passo con il progredire della vaccinazione COVID-19 in tutto il mondo. Anche il fatto che questo sarà anche il secondo aggiornamento dell'iPhone con il supporto per le reti 5G, potrebbe spingere le persone a rinnovare il proprio dispositivo.

Secondo le più recenti informazioni di Bloomberg, l'iPhone 13 (o iPhone 12S) rimarrà disponibile nelle stesse dimensioni della generazione attuale, che vanno da 5,4 pollici a 6,7 pollici e sono identificati dai nomi in codice sono D16, D17, D63 e D64.

Il design degli smartphone non cambierà, ma sotto alla scocca dei modelli Pro ci sarà spazio per un display LTPO con refresh rate variabile. Altri miglioramenti verranno apportati anche alle fotocamere e al SoC.

Via: 9to5mac

Commenta