Un particolare nome della rete blocca il funzionamento del Wi-Fi su iPhone

Filippo Morgante

A distanza di un paio di settimane da un altro bug di funzionamento del WiFi scovato su iPhone, lo stesso ricercatore di sicurezza Carl Schou ha trovato un problema simile. Tramite un tweet rilasciato durante la giornata odierna, Schou ha dichiarato che se un iPhone entra nel raggio d’azione di una rete Wi-Fi denominata ‘%secretclub%power’, allora quell’iPhone non sarà più in grado di utilizzare il Wi-Fi o le funzioni relative al Wi-Fi. Il bug in questione sembra persistere anche quando si resettano le impostazioni di rete.

LEGGI ANCHE: La migrazione delle chat WhatsApp tra Android ed iOS si avvicina

Il problema precedente nasceva invece quando l’iPhone incontrava un nome di rete con il SSiD “%p%s%s%s%s%n” e l’utente tentava di connettersi ad essa. Quel bug era però risolvibile ripristinando le impostazioni di rete dell’iPhone tramite le Impostazioni. Questo nuovo problema sembra più grave in quanto può innescarsi non appena l’iPhone entra nel raggio d’azione magari di un hotspot Wi-Fi pubblico dannoso che utilizza quel nome. L’unica soluzione in grado di risolvere questo problema sembra essere infatti un hard reset del dispositivo alle impostazioni di fabbrica.

Entrambi questi bug sono correlati, e dovuti ad un errore di codifica da parte di iOS del formato della stringa. Probabilmente ci saranno quindi molte altre varianti di nomi di rete “pericolose” che contengono le sequenze di caratteri ‘%s’, ‘%p’ e ‘%n’. Agli utenti Apple non resta che attendere un inevitabile aggiornamento software che risolva questi bug.

Via: 9to5mac