Il Green Pass arriva su WhatsApp: ma è una truffa

Emanuele Cisotti

Si parla moltissimo di Green Pass in queste settimane, visto il crescente numero di vaccinati e per molti la necessità di poter riprendere la propria vita nel modo meno limitante possibile, pur proteggendosi da una pandemia ancora in corso. Con l’abilitazione del Green Pass (o Certificazione Verde in italiano) a sempre più persone è stata però anche scoperta una truffa, che sfruttava proprio l’interesse verso questo lasciapassare.

Lo fa sapere la Polizia Postale che sul suo sito riporta come stia circolando questo messaggio tramite WhatsApp:

In questo link puoi scaricare il certificato verde Green Pass COVID-19 che ti permette liberamente di muoverti in tutta Italia senza mascherina.

Dopo questo messaggio è incluso anche un link, che se premuto rimanda l’ignaro utente verso una pagina falsa ricostruita in modo verosimile come se fosse un verso sito istituzionale. Proseguendo all’utente viene chiesto di inserire i propri dati personali e bancari, che saranno poi ovviamente utilizzati in modo fraudolento.

Cogliamo l’occasione per ricordare che:

  • Se ne aveste bisogno per attivare il Green passo l’AUTH code arriva solo tramite SMS (e non WhatsApp)
  • Non vi è collegamento fra Green Pass e l’utilizzo della mascherina
  • Prestate sempre attenzione ai siti istituzionali che richiedono dati: verificate URL e protezione HTTPS
  • Fate affidamento a queste informazioni per il Green Pass