Apple pubblica un elenco di dispositivi da tenere a distanza di sicurezza dai dispositivi medici

Apple pubblica un elenco di dispositivi da tenere a distanza di sicurezza dai dispositivi medici
Guido Zipo
Guido Zipo

Dopo le linee guida di qualche tempo fa, con una pubblicazione sulla sua pagina di supporto Apple ha ora condiviso un elenco di prodotti che dovrebbero essere tenuti a una distanza di sicurezza dai dispositivi medici, come pacemaker e defibrillatori impiantati, a causa di potenziali interferenze magnetiche: 15cm che diventano 30cm se il dispositivo è in ricarica wireless, per evitare qualsiasi potenziale interferenza con i dispositivi medici.

Dalla lista sono stati esclusi i dispositivi che, pur contenendo magneti, difficilmente potrebbero interferire con i dispositivi medici.

AirPods e custodie di ricarica

  • AirPods e custodia di ricarica
  • AirPods e custodia di ricarica wireless
  • AirPods Pro e custodia di ricarica wireless
  • AirPods Max e Smart Case

Apple Watch e accessori

  • Apple Watch
  • Cinturini per Apple Watch con magneti
  • Accessori magnetici di ricarica per Apple Watch

HomePod

  • HomePod
  • HomePod mini

iPad e accessori

  • iPad
  • iPad mini
  • iPad Air
  • iPad Pro
  • Smart Cover e Smart Folio per iPad
  • Smart Keyboard e Smart Keyboard Folio per iPad
  • Magic Keyboard per iPad

iPhone e accessori MagSafe

  • Modelli di iPhone 12
  • Accessori MagSafe

Mac e accessori

  • Mac mini
  • Mac Pro
  • MacBook Air
  • MacBook Pro
  • iMac
  • Apple Pro Display XDR

Beats

  • Beats Flex
  • BeatsX
  • Powerbeats Pro
  • UrBeats3

All'inizio di questo mese, l'American Heart Association ha detto che in un piccolo studio su diversi tipi di pacemaker e defibrillatori impiantabili, 11 su 14 dispositivi cardiaci hanno subito interferenze quando un iPhone 12 Pro Max è stato tenuto vicino al dispositivo cardiaco (entro 1,5 cm).

"Abbiamo sempre saputo che i magneti possono interferire con i dispositivi elettronici cardiaci impiantabili, tuttavia, siamo rimasti sorpresi dalla forza dei magneti utilizzati nella tecnologia magnetica dell'iPhone 12", ha detto il dottor Michael Wu cardiologo presso il Lifespan Cardiovascular Institute.

Con tutto questo Apple sembra uscire dalla storia come il cattivo di turno ma è bene ricordare che non è certo l'unica azienda ad implementare nei suoi dispositivi magneti e tecnologie che possono distrurbare gli apparecchi medici. Quello dell'interferenze elettromagnetiche è uno dei compromessi a cui siamo scesi per avere la nostra amata tecnologia.

Via: MacRumors
Fonte: Apple

Commenta