MediaTek si prepara a produrre il primo SoC per smartphone con processo produttivo a 4nm

MediaTek si prepara a produrre il primo SoC per smartphone con processo produttivo a 4nm
Filippo Morgante
Filippo Morgante

Il mercato dei processori, come quasi tutto il mondo dell’elettronica, è messo a dura prova dalle numerose richieste a fronte di una carenza di chip prodotti. Le aziende del settore però non stanno a guardare, e dedicano le loro risorse anche nel settore R&D. In particolare MediaTek, che è tra i produttori di chip più popolari, sta già lavorando con TSMC per sviluppare il primo SoC a 4nm al mondo.

Secondo un recente rapporto, TSMC sta progettando di iniziare i test di produzione dei processori a 4nm, che offriranno maggiori prestazioni e migliore efficienza energetica, nel terzo trimestre del 2021.

Il rapporto afferma inoltre che MediaTek sarebbe il primo partner a co-sviluppare un processore a 4nm assieme a TSMC. L'azienda di Taiwan vuole sviluppare il SoC a 4nm che alimenterà gli smartphone premium al momento del loro lancio, il cui arrivo è stimato entro la prima metà del prossimo anno. Sembra che un certo numero di produttori tra cui Xiaomi, Samsung, Oppo e Vivo, abbiano già effettuato ordini con MediaTek.

Il nuovo chip a 4nm sarà basato sull'architettura ARM v9 e avrà core Cortex-X2 e Cortex-A510. Si ipotizza che la GPU abbinata al SoC possa essere una Mali-G710.

Questo passo rappresenterebbe un traguardo molto importante per MediaTek, che inizierebbe a competere contro Qualcomm e Apple, che attualmente offrono dei chip a 5nm. L’attuale chip di punta di MediaTek, il Dimensity 1200, è invece ancora basato su una fabbricazione a 6nm.

Commenta